Bidello tocca e molesta bimbe a scuola, preso “mostro delle femmine”

Le indagini si sono potute avviare grazie al racconto scioccante di una delle piccole vittime del 66enne: ristretto ora ai domiciliari, l’uomo è in attesa di giudizio

Bidello tocca e molesta bimbe a scuola, preso “mostro delle femmine”

È stato finalmente fermato “Il mostro delle femmine”, l’appellativo con cui le bambine di un istituto scolastico di Roma erano solite chiamare il bidello di 66 anni che le molestava.

Le vittime del maniaco, dai 5 ai 13 anni d’età, frequentano l’istituto comprensivo "Nelson Mandela", dove da tempo il collaboratore scolastico le aveva fatte divenire oggetto delle sue morbose attenzioni. In tutto sono 9 i casi accertati dagli inquirenti, verificatisi in un arco di tempo compreso tra maggio e novembre dello scorso anno.

Le indagini hanno potuto essere avviate proprio grazie ai racconti di una delle piccole vittime del bidello. Evidenti i pesanti strascichi di natura psicologica in lei rilevati dai medici dell’ospedale Bambin Gesù, dove è stata assistita dopo il suo crollo emotivo.

Dopo lo squarcio aperto da questa preziosa testimonianza, gli inquirenti hanno interrogato in audizione protetta anche altre bambine, che hanno riferito episodi e vicende ritenute pienamente attendibili.

In attesa di giudizio, “Il mostro delle femmine” si trova ristretto agli arresti domiciliari.

Commenti