"Tito voleva eliminare tutti: contro di noi solo terrore"

Unico nel suo genere, il quartiere Giuliano-Dalmata di Roma è diventato la "patria" degli esuli in fuga dal confine orientale: "All'inizio non c'era nulla qui, ma era sempre meglio del campo profughi"

Quello di Giovanna Martinuzzi, quasi 90 anni, è un sogno ricorrente. Si rivede ragazzina mentre cammina per i vicoli di Albona (oggi Croazia). Il paesaggio è rimasto lo stesso della sua infanzia, eppure non riesce più a riconoscere nulla di familiare. Si sente a disagio, le manca persino l'aria. Passo dopo passo la strada diventa sempre più stretta, quasi la volesse inghiottire. Si risveglia di botto, con il senso di claustrofobia addosso. "Sono settant'anni che faccio lo stesso incubo", racconta.

Giovanna è un'esule, aveva appena 13 anni quando la sua famiglia è stata costretta la lasciare l'Istria per scampare alle persecuzioni titine. "Non potevamo più continuare a vivere lì, non sapevamo nulla delle foibe ma vedevamo la gente sparire". La lunga stagione di terrore, iniziata con il dilagare dei partigiani jugoslavi nelle terre che si affacciano sull'Adriatico orientale, mieterà tra le 7 e le 12mila vittime. "Abbiamo passato un anno nel campo profughi di Serviliano, nelle Marche, e poi siamo venuti qui", dice indicando ciò che la circonda. Un crocicchio di strade che portano il nome della sua gente. Siamo nel quartiere Giuliano-Dalmata di Roma, in zona Laurentina, il più grande "monumento" dell'esodo che esista in Italia. Quando Giovanna è arrivata nel quartiere, non c'erano case né strade, solo dei vecchi padiglioni diroccati. Erano quelli degli operai che lavoravano alla costruzione dell'Eur, abbandonati con lo scoppio della guerra. Li occuparono un pungo di profughi verso la fine del 1948, già l'anno successivo le presenze salirono a mille unità.

"Era un luogo isolato, senza infrastrutture né servizi, ma era sempre meglio dei campi profughi", ragiona l'anziana, che non si è mai allontanata dal quartiere. "Ormai - spiega - è la mia patria". In quegli anni difficili, in cui gli italiani del confine orientale venivano guardati con diffidenza ed etichettati come "fascisti", l'ex villaggio operaio si è trasformato in un'isola felice. Una specie di enclave dove ritrovare parenti, amici, vicini di casa. Dove ricostruire la comunità che l'esodo aveva diviso. "Certo, - riflette Maria Ballarin, esule di seconda generazione - con il senno del poi mi rendo conto di aver avuto un'infanzia povera, però c'era un forte senso di fratellanza". Si viveva tutti assieme, come una grande famiglia, e si parlava la stessa lingua: il dialetto veneto. "Era il regno di noi bambini, trascorrevamo intere giornate a giocare a nascondino". La realtà, quella dei "grandi", però, era ben diversa. "I miei - prosegue - non mi hanno mai fatto pesare nulla, solo anni dopo ho scoperto quanto sia stato duro per loro rialzarsi". "Economicamente eravamo a terra".

All'epoca lo Stato italiano faceva grande pressione perché i profughi dichiarassero l'abbandono delle loro proprietà. "Tanto ve le requisiscono gli jugoslavi", dicevano. Con quei beni poi l'Italia ha pagato il suo debito di guerra, e agli esuli? A loro cosa è rimasto? "Solo briciole, dilazionate nell'arco di cinquant'anni", denuncia Maria, mostrandoci le foto in bianco e nero della casa paterna. Una villa di due piani sull'Isola di Lussino, oggi meta di turismo da tutto il mondo. Lei, che sarebbe dovuta nascere lì, invece, è venuta al mondo in un appartamentino di 55 mq. "Era una delle prime case costruite nel quartiere, per chi veniva dall'esperienza dei padiglioni erano delle regge", ricorda. Nel corso degli anni e con l'Istituzione dell'Opera Profughi, l'ex villaggio cresce e si trasforma. E nel 1962 entra ufficialmente nella rosa dei quartieri di Roma.

"Un vero miracolo", ci spiega Marino Micich, esule di seconda generazione e direttore dell'Archivio Museo storico di Fiume. "In tutta Italia sono diverse le zone in cui si è radicata la comunità giuliano-dalmata, ma nessuna è stata istituzionalizzata come è accaduto nella Capitale". L'assembramento dei profughi, per il governo di allora era una minaccia. Bisognava disperdere e annacquare, cancellare le prove delle barbarie dei vincitori. "Questo - riflette - è stato un modo per sopravvivere nella memoria, una testimonianza incancellabile del dramma della nostra gente". Soprattutto adesso che i protagonisti di quell'epoca se ne stanno andando. Gente come Romano Sablich, ex ufficiale di Marina classe 1924, uno dei pionieri del villaggio. È scomparso quest'estate, in punta di piedi. Proprio come era arrivato, stanco sporco e affamato dopo un periodo trascorso da invisibile alla stazione Termini. E ha portato via con sé i ricordi, i racconti e le tante fotografie che ci aveva mostrato un pomeriggio di due anni fa.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 10/02/2020 - 08:21

e gia'....chissa' poi perchè nessun superstite delle foibe comuniste è stato fatto senatore avita...

il veniero

Lun, 10/02/2020 - 08:31

rispetto per gente che ovunque sia andata ha costruito

Ritratto di asimon

asimon

Lun, 10/02/2020 - 08:41

con un pci antiitaliano e una sciagurata dc c'è mancato poco che anche Gorizia e Trieste diventassero jugoslave, dobbiamo ringraziare americani e inglesi se ciò non è avvenuto

ST6

Lun, 10/02/2020 - 09:14

E pensare che gli ultraviolenti ultranazionalisti dei balcani, proprio come Tito, sono i modelli di una certa destra populista che blatera di *Democrazia*. Ver-go-gna

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 10/02/2020 - 09:14

E' proprio così. L'odio era contro tutti gli italiani. Non c'era necessità di essere fascisti, che nelle foibe ci finirono anche dei partigiani non comunisti, E Goli Otok, il gulag di Tito nato dopo la guerra per rinchiudervi gli stalinisti e in cui morirono 4000 persone è, con buona pace fi Spectrum, pertinente, così come la guerra del Kosovo e le decine di fosse communi che ogni etnia riempiva con i cadaveri degli appartenenti delle altre etnie, ma tutti jugoslavi. E non erano certo fascisti

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 10/02/2020 - 09:15

I profughi istriano-dalmati hanno perso tutto e non furono adeguatamente accolti come sarebbe stato giusto fare. Oggi gli eredi del partito che a quel tempo li additò come traditori e fascisti, per aver scelto di restare italiani pagandone un prezzo altissimo, sono i promotori di un'accoglienza interessata e illimitata di chiunque arrivi, troppo spesso con l'arroganza del pretendente cui tutto è dovuto senza merito, destinando a questi estranei invasori quello che viene - ancora una volta - negato e sottratto agli italiani che ne sarebbero i legittimi destinatari. La storia si ripete e non si può dimenticare. Sarebbe necessario uno scatto di ribellione verso chi si è appropriato delle leve di comando con l'imbroglio, e persegue nella politica del mondialismo ideologico, sempre contro gli italiani.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 10/02/2020 - 09:16

ma la sinistra non mostra nessun pudore, né vergogna! e il bello è che ora dicono: accogliamo gli stranieri! ma per questi italiani di istria e Dalmazia, altro che accoglierli..... quanto fate schifo? ancora oggi, c'è gente che continua a votare per il PD, erede di quel sistema che violentò gli italiani colpevoli di essere italiani e aiutati dai titini..... fate solo schifo! ho il ribrezzo nelle dita, mentre scrivo questa memoria su questa pagina!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 10:05

@mortimermouse Il PD non è sinistra, ha lo stesso programma della Lega, che non è certo destra. Il PD ammicca ai rimasugli imborghesiti dei veterocomunisti, fieri di aver causato la morte di "fascisti" che fascisti non erano. Con le sue odi ai "comunisti" lei commette lo stesso errore.

Korgek

Lun, 10/02/2020 - 10:05

Già a quei tempi si capì come la nuova Italia repubblicana e filosovietica fosse anti-italiana.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 10:11

@ST6 Chi sarebbero gli ammiratori degli "ultranazionalisti" in Italia? La Lega che regolarizzò milioni di stranieri qualche anno fa e oggi fa finta di non vedere i 250.000 che entrano ogni anno e candida africani al Senato italiano? I meloniani, che hanno Trump e Berlusconi come modelli di referimento? Lei non sa cosa sia il nazionalismo, con quest'ultima uscita è sceso al livello dei piddoleghisti, che vedono "fascisti" e "comunisti" ovunque perché fa comodo ai loro padroni.

Ritratto di ager

ager

Lun, 10/02/2020 - 10:25

oggi è il 10 febbraio, giorno del ricordo, una data che dovrebbe accomunare nel dolore tutti gli italiani, bene ho appena visto la prima pagina on-line del Corriere della Sera, e di Repubblica, nemmeno una riga di citazione. Quando sarà davvero finita la guerra civile?

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Lun, 10/02/2020 - 10:50

1.Tristissima situazione quella toccata alle terre giuliano-dalmate verso la fine della seconda guerra mondiale. Dopo l'8 settembre questo territorio era stato inglobato direttamente nello stato hitleriano. Invece di proteggere questi territori e gli italiani residenti, le formazioni garibaldine a guida PCI, per tutto il periodo che seguì, operarono perché quei territori passassero in mani titine favorendo l'eliminazione di tutta la classe dirigente o di quanti in qualche modo avessero influenza sulla popolazione uccidendo o infoibando quanti si opponessero alla successiva annessione alla Iugoslavia comunista(anche partigiani bianchi).

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Lun, 10/02/2020 - 10:55

2. Questo in funzione apertamente anti-italiana e in chiaro appoggio ideologico all'espansione comunista internazionalista in Europa. In quella mentalità rientrò il far considerare i profughi istriano-dalmati come cittadini fuggiti non per mantenere la propria libertà e italianità ma presentandoli alla nazione e al pubblico come tutti "fascisti" da osteggiare. Quando i nipotini di quel nefasto PCI riconosceranno lo sbaglio fatto?

oracolodidelfo

Lun, 10/02/2020 - 10:59

STE6 9,14 - Descriva cronologicamente e circostanziatamente qualche episodio relativo a "certa destra populista che blatera di "Democrazia"....Per fortuna esiste il web che ci consente di smascherare i calunniatori ed i mistificatori.

Calmapiatta

Lun, 10/02/2020 - 11:09

La guerra è questo. Orrore e sangue. Una guerra civile è anche peggio. Dal secondo conflitto mondiale, nessuno è uscito con le mani pulite. E' la natura stessa della guerra che porta l'uomo a dimenticare se stesso. Noi, avremmo dovuto far tesoro della lezione e andare avanti, prendendo atto di ciò che di buono e di sbagliato era stato fatto. Invece, la sx ci ha intrappolato in un loop temporale/culturale dal quale non si riesce a uscire.

baio57

Lun, 10/02/2020 - 11:10

@ Quintus... Ok,ok, abbiamo capito, ma vuoi almeno in questa occasione lasciare perdere l' equazione Pd = Lega ? Parliamo della SCHIFEZZA perpetrata dai kompagni in quei giorni,come il treno preso a sassate dagli attivisti komunisti nella stazione di Bologna ,dove agli esuli istriani tra cui bambini stremati ,venne negato un pasto caldo messo a disposizione dalla Croce Rossa ,addirittura versando il latte sui binari ? Vogliamo parlare dei sindacalisti ferroviari della Cgil che minacciarono addirittura uno sciopero se il treno diretto ad Ancona si fosse fermato ?

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Lun, 10/02/2020 - 11:16

Quintus_Sertorius tra i pochissimi saggi; limitarsi a esporre "piccole inezie" a persone capaci, solo a quelle!

PRALBOINO

Lun, 10/02/2020 - 11:38

Il fatto che a sinistra se la prendano cosi tanto e qualcuno giunga a fare del negazionismo dimostra solo che si sentono di avere la coda di paglia Mi auguro che venga fatta una analisi storica a trecentosessanta gradi Comunque la guerra non è mai santa ne giusta e le vittime sono sempre innocenti Non serve uccidere perchè morire è comunque il destino di tutti

Korgek

Lun, 10/02/2020 - 12:02

@Quintus Sertorius, guarda, senza provocazione e in amicizia, ci spieghi perchè secondo te Lega e PD sono sullo stesso livello? Poi mi sembra di capire che per te FDI sarebbe un sovranismo moderato con un goccio di liberismo, o no? C'è qualcuno che ad oggi ti rappresenta? Non ci devi dire chi, solo sì o no.

Gion49

Lun, 10/02/2020 - 12:12

Se esiste un aldilà divino sicuramente Tito e la sua combriccola di assassini staranno ad arrostire in eterno tra le fiamme dell'inferno per le loro atrocità.

Ritratto di computerinside

computerinside

Lun, 10/02/2020 - 12:39

Tito un grande criminale! In Italia alcune amministrazioni di sinistra gli hanno pure dedicato una strada. la sinistra in particolare quella italiana è allucinante. Tito ha fatto ammazzare innocenti cittadini italiani,come si puo' dedicargli una via?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 10/02/2020 - 12:48

Che palle queste insulse dispute sui morti e magari anche sui massacri del passato. Perché ci si meraviglia che i vincitori di una guerra abbiano, come è giusto che sia, il diritto-dovere di imporre le proprie ragioni e leggi? E questa doverosa imposizione, giustamente, passa anche attraverso vicende fisiologiche come le foibe. Se poi un paese ha bisogno di fare la gara, tra opposti schieramenti, a chi ha avuto più massacrati, ebbene questo andazzo fa parte dei rituali, stucchevoli e noiosi, attraverso i quali si tenta di distrarre le masse dagli attuali, veri problemi che, evidentemente, non si riesce a risolvere. E ci si affida ai ricordi, alle prese di posizione, alla indignazione a comando, nell’illusione di trovarvi comunanza. Così, tanto per giustificare, da parte di chi è solito sgovernare, la propria privilegiata ma temporanea posizione di - come dire? - ‘orgoglioso adespoto ributtante del declino’...

buonaparte

Lun, 10/02/2020 - 12:53

QUINTUS .. LA LEGA REGOLARIZZO' PERSONE CHE LAVORAVANO A NERO IN ITALIA COME LE BADANTI E OPERAI NELLE AZIENDE E CHE IN QUESTO MODO HANNO PAGATO VERAMENTE LE TASSE ED I FAMOSI CONTRIBUTI PER LE NOSTRE PENSIONI. ORA LA SINISTRA VUOLE REGOLARIZZARE QUESTE PERSONE CHE ARRIVANO CON I BARCONI E CHE DOBBIAMO MANTENERE A 35 EURO AL GIORNO SE MAGGIORI E 91 EURO SE MINORI.LA SINISTRA VUOLE LA REGOLARIZZAZIONE PER RICHIAMARNE SEMPRE DI PIU QUA E FARE AFFARI SEMPRE PIU D'ORO. COME DISSE CARMINATI E BUZZI-SI FANNO PIU SOLDI CON I CLANDESTINI E ROM CHE CON LA DROGA E SI PASSA PURE PER BUONI..DEVI LEGGERE MENO I GIORNALI DI SINISTRA CORRIERE REPUBBLICA ESPRESSO FOGLIO E ECC. E GUARDARE MENO RAI3 E LA7..

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 13:34

@baio57 @Korgek In amicizia: l'equazione PD = Lega è frutto dell'analisi dei programmi dei due partiti. PD e Lega non differiscono su punti che sono essenziali per il futuro del paese come: UE, euro, Bankitalia, modalità di vendita dei titoli di Stato, politica industriale e infrastrutturale, riforma della magistratura. Parliamo delle sceneggiate su ONG e decreti "sicurezza", alle quali entrambi i partiti partecipano con gusto da anni e mesi. Gli sbarchi sono un problema, ma sono eclissati dai 250.000 o più stranieri che entrano annualmente in altri modi e che stanno superando in numero le nascite di bambini italiani. Le conseguenze di questa politica sono ovvie: fra una generazione, gli italiani saranno una minoranza della popolazione. In un sistema elettorale significa consegnarli alla buona volontà di stranieri che sono indottrinati all'odio per gli ex-colonialisti europei. Sia "sinistra" che "destra" mantengono un silenzio omertoso.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 13:49

@buonaparte Disinnesca il CAPS LOCK e accendi il cervello, ché l'insinuazione di "comunista" alla leghista è stantia quanto il "fascista" alla piddina. Risposte "ad rem" saranno discusse, attacchi "ad hominem" no. P.S. Davvero, disinnesca il CAPS LOCK. La maggior parte dei lettori ignora gli urlatori.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Lun, 10/02/2020 - 13:51

Un "dettaglio" che non vedo mai rimarcato: L'Istria e la Dalmazia sono italiane da sempre. Prima Romani, poi divenuti Bizantini ed infine Veneziani, i popoli di lingua veneta hanno abitato quei luoghi per oltre duemila anni. I primi slavi sono arrivati con le invasioni barbariche e da allora hanno continuato ad erodere territori, a volte in maniera pacifica a volte meno, sempre usati dalle potenze avversarie di Venezia per attuare una sostituzione etnica che si è conclusa nel 1950 con la nostra incredibile e masochistica complicità.

ST6

Lun, 10/02/2020 - 13:57

Grande Presidente Mattarella, uomo che unisce e rifiuta l'odio assassino nazionalista dei nazifasciocomunisti, di ieri e di oggi. Cento anni di questa Oresidenza e altrettanti di questo Governo con Lei, Presidente. Bravo

RolfSteiner

Lun, 10/02/2020 - 13:59

Alsikar@ ammiro il Suo linguaggio colto ma io ho fatto le scuole basse e capisco poco. Potrebbe tradurlo in "stampatello"?

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 14:01

@Korgek Per rispondere alla tua domanda. No, nessun partito rappresentato in parlamento ha un programma che preveda ostacoli sostanziali al genocidio degli italiani e un vero recupero della sovranità nazionale. Tra i minori, solo i più estremisti sono disposti a parlarne, ad esempio PC e FN, che però si rendono impresentabili insistendo sulla nostalgia per regimi che hanno perso il treno. Suppongo che l'idea migliore sarebbe fondare un nuovo partito, che però non potrebbe contare sull'enorme pubblicità di cui ha beneficiato Salvini (la pubblicità negativa è sempre pubblicità, la vera opposizione viene ignorata dai media, non insultata a reti unificate). Difficile sentirsi rappresentati.

necken

Lun, 10/02/2020 - 14:03

se Tito ed i comunisti Yugoslavi, sponsorizzato dalla Russia Sovietica, non avesse evacuato con la forza i 300.000 Italiani (oltre alle Foibe) oggi Fiume l'Istria e Zara sarebbero ancora Italiane, considerando che la popolazione residente erano in larga parte formati Italiani essendo di fatto gli antichi possedimenti Veneziani ceduti da Napoleone all'Austria con il trattato di Campoformio e poi redenti con la guerra 1915 1918

ST6

Lun, 10/02/2020 - 14:15

Korgek: "ci spieghi perchè secondo te Lega e PD sono sullo stesso livello?" Non servono spiegazioni i fatti sono inconfutabili. Lega e PD sono inutili EUropeisti della stessa stregua nullafacentista - la finta guerra che inscenano trae in inganno solo gli allocchi.

gpetricich

Lun, 10/02/2020 - 14:28

Il campo profughi di Roma era uno dei peggiori d'Italia e questo è un fatto. Poi, a partire dal 1955/56, sono state consegnate ai profughi le case appositamente costruite con i soldi del Piano Marshall. Tanto per essere chiari, all'Italia le "nostre" case non sono costate neanche un centesimo, anzi è vero il contrario.

maurizio-macold

Lun, 10/02/2020 - 14:35

Signor MORTIMERMOUSE, capisco e CONDIVIDO il suo ribrezzo per i tragici eventi delle foibe e per tentativo di farli passare in sott'ordine, pero' non capisco la mancanza del suo ribrezzo per gli atti criminali compiuti dai fascisti e dai nazisti ai danni di MILIONI e MILIONI di persone. E non capisco come mai non fa cenno alle scritte minacciose che in quest'ultimo periodo qualcuno fa sui portoni di persone ebree. Il giorno che persone come lei recupereranno un po' di equilibrio sara' un bel giorno, se mai ci sara'.

maurizio-macold

Lun, 10/02/2020 - 14:38

Condivido il post di CALMAPIATTA (11:09) per la sua saggezza e buon senso.

Lugar

Lun, 10/02/2020 - 15:21

Il genocidio è insito nelle dittature sia di destra che di sinistra. Mai dittature o governi insulsi che lo provocano.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Lun, 10/02/2020 - 15:35

Quello che detesto della sinistra italiana è che continua tutti i giorni a parlare e ricordare l'olocausto e i delitti dei nazisti di cui ormai da tempo conosciamo tutto, ma se vai a toccare i delitti e ingiustizie compiuti dai comunisti italiani durante e dopo il secondo conflitto mondiale insorgono, con in testa l'ANPI. Questo non è negazionismo? E' voler riconoscere la storia vera, non quella decantata?

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Lun, 10/02/2020 - 15:59

Anche ricordare una volta all'anno quello che i comunisti hanno fatto verso loro concittadini in un preciso momento storico dà loro fastidio? In Italia si parla sempre dei lager, mai ad esempio dei gulag sovietici. Perché? E' voler essere obiettivi storicamente?

gedeone@libero.it

Lun, 10/02/2020 - 16:04

ST5, taci orrendo grillokompagno!

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 10/02/2020 - 16:24

comunismo.....distruzione e morte, in tutto il mondo.

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 10/02/2020 - 16:25

basta soldi gratis all'anpi...

oracolodidelfo

Lun, 10/02/2020 - 16:39

Angelo Poli 15,35 - e la Volante Rossa? Che galantuomini.......

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 10/02/2020 - 16:43

Alsikar, mi sembri il nonno di Toscani che dice "ma a chi interessa se cade un ponte".

buonaparte

Lun, 10/02/2020 - 16:48

quintus-uso i caratteri grandi perchè non devo usare gli occhiali non per urlare-io non offendo nessuno dicendo comunista-quando avevo 17 anni ero iscritto ai giovani comunisti e si sono sempre chiamati comunisti dal 20 fino al 94-poi hanno cambiato 7-8 nomi ora vogliono ancora cambiare nome-chi ora è del pd e simili io li chiamo semplicemente comunisti e questa non è una offesa ma una semplificazione-il 19 settembre l'europa ha votato una mozione che condanna il comunismo e nazismo colpevoli della seconda guerra mondiale.io non ti offendo ma ti consiglio di allargare le tue letture. sono uscito dal pci perchè non potevi leggere ed informarti in cose e posti diversi da quelli che ti diceva il partito-ti invito a studiarti il fascismo e te lo dice il nipote di uno che aiuto tanti ebrei a fuggire in svizzera-fummo denunciati-fummo salvati dal podestà che a suo rischio non riportò la denuncia ai tedeschi

Ritratto di navajo

navajo

Lun, 10/02/2020 - 16:51

Egregio Signor Macold, chi sono quelli che tutti gli anni, il 25 aprile, quando sfila la Brigata Ebraica insulta i suoi componenti e cerca di aggredirli? I fascisti? Si, quelli rossi. Gli stessi che lasciano i messaggi con le svastiche disegnate al contrario.

ilbelga

Lun, 10/02/2020 - 17:03

quando arrivarono i profughi dall'Istria e company furono insultati e sbeffeggiati dagli italocomunisti e oggi non è cambiato niente. io so per esperienza personale che quando vai in qualche istituzione a chiedere i tuoi diritti e sanno che sei italiano, ti ridono in faccia, mentre se sei appena sbarcato hai mille attenzioni sempre da parte di questi italocompaneros. Ho già fatto una volta l'esempio di una povera donna con una figlia disabile che dormiva in macchina, mentre un km più in là c'erano i "migranti" (mi sembra una quindicina) che dormivano al calduccio in una casa quasi in centro città. adesso non ditemi razzista, vi prego...

Libertà75

Lun, 10/02/2020 - 17:33

@quintus, mi consenta, PD e lega non hanno lo stesso programma. Il PD è sfacciatamento ordoliberista e va iscritto nell'estrema destra, ossia laddove il programma prevede solo "libertà" e nessuna "socialità". Difatti, molti piddioti già parlano di abolire le pensioni. La Lega, invece, si iscrive all'agenda craxiana del socialismo liberale (che poi questo nella pratica non possa trovare consistenza in una UE ordoliberista a sua volta ci sta). Però la Lega è un partito di csx moderno, il PD un partito di estrema destra classica. Poi che i programmi si assomiglino è il frutto di questa UE alla quale entrambi sottostanno ideologicamente.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 17:38

@buonaparte Stai continuando con la tua linea "ad hominem". Non ho bisogno del tuo invito a studiare o "allargare le mie letture". Ho ben studiato fascismo e comunismo nelle loro implicazioni ideologiche e pratiche. In Italia oggi non ce n'è l'ombra, se non nell'origine marxista (o tacitiana, o rousseauiana, etc) della dialettica "buon selvaggio" - "europeo cattivo". Tu mi hai accusato di informarmi sui media di sinistra (Repubblica?? Corsera???) e qui sbagli, oltre a non cogliere l'ovvia ironia di un suggerimento simile postato proprio su una testata liberale. L'antifascismo dei tuoi nonni non è un argomento, si eredita il sangue non i meriti/demeriti personali. E attento a ritenerti di cultura superiore, influisce sulla qualità dei tuoi argomenti, oltre a renderti ridicolo agli occhi di chi lo è davvero.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 10/02/2020 - 17:41

MA POL POT È USCITO MATRICOLA DELLA LUBIANKA O ERA CHIERICHETTO DELLA PARROCCHIA DELLE FRATTOCCHIE?

gjallahorn

Lun, 10/02/2020 - 17:41

Quintus ha perfettamente ragione su Lega=PD perché "democraticamente" si contendono il sostegno alla stessa massa inferocita a cui si è accostato il proletariato deluso e la piccola borghesia decaduta. Un mix esplosivo che detonerà in tutte le sue contraddizioni. Definire liberale e di dx la Lega è abbastanza grossolano. Definire fascismo il progetto identitario e federale leghista una balla enorme. Il "massacro giusto" non alberga fra le idee liberali degli illuminati, ma nei meandri fetidi delle membra dei dannati.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 10/02/2020 - 17:58

QUINTUS_SERTORIUS secondo me lei farebbe bene a commentare altrove, non qui :-) non riesce a distinguere verità e falsità, e scambia continuamente destra con sinistra, e mette al primo posto solo quello che fa comodo SOLTANTO a lei.... meglio che vomiti il suo dissenso sui pornogiornali comunisti grulli: lì si sentirà a suo agio :-)

mozzafiato

Lun, 10/02/2020 - 18:00

MAURIZIO MACOLD i tuoi limiti mentali non ti consentono di capire che la gente perbene vuole soltanto che venga fuori la verità sulle cidette "stragi fasciste" e quindi che vengano ridimensiinate secondo la storia VERA e nella fattispecie, CHE I MASSACRI DI MILIONI DI INNOCENTI SOPRATTUTTO NELL'EUROPA DANUBIANA AD OPERA DEI SOVIETICI E DELLE ORDE TITINE VENGANO RICONOSCIUTE E DESCRITTE DALLA STORIOGRAFIA UFFICIALE ESATTAMENTE COME SI SVOLSERO! Prova a pigiare sulle meningi FORSE arriverai a capire persino tu!

mozzafiato

Lun, 10/02/2020 - 18:03

ST6 uno come te capace di incolpare Salvini PURE DELLE STRAGI COMPIUTE DA VOIALTRI BOLSCEVICHI IN ISTRIA (MENTRE IL PAIO DI MILIONI DI POVERACCI APPARTENENTI ALLE MINORANZE ETNICHE TEDESCHE DEI PAESI DANUBIANI RESTANO MORTI PER LA GIUSTA CAUSA SOVIETICA)dovrebbe soltanto provare vergogna ad affacciarsi qui !Ma tu,non hai alcuna faccia da mostrare...come noto a tutti !

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 18:16

@mortimermouse Rispondi argomentando, non insultando, bamboccio. Se quanto leggi non ti piace, bendati gli occhi o ritirati dal forum e lascia parlare i cittadini che partecipano alla vita pubblica.

Trinky

Lun, 10/02/2020 - 18:30

maurizio-macold........strano, come al solito si dimentica di quello che hanno combinato i suoi amici partigiani......... Come mai?

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 10/02/2020 - 18:32

@Libertà75 Concordo, ma fino a un certo punto. Si potrebbe anche considerare la Lega un partito socialista liberale, se l'accostamento fosse possibile senza tradire l'anima di una delle due ideologie. Trovo più accurata la sua definizione di "centrosinistra". Purtroppo il "centrismo" odierno è più odioso di quello della Prima repubblica perché essere "moderati" significa essere acquiescienti allo status quo rappresentato da UE, liberismo finanziario e il programma demografico che intende trasformare SOLO GLI EUROPEI in minoranze senza patria sulle loro stesse terre. Siamo a 30 anni dall'abisso e i moderati ci possono promettere solo qualche mese di tempo in più. Servono soluzioni radicali o faremo la fine dei Neanderthal, ridotti a percentuali nel corredo genetico dei loro conquistatori.

mozzafiato

Lun, 10/02/2020 - 18:40

"...Complessivamente dai 12 ai 15 milioni di tedeschi fuggirono o vennero costretti a lasciare le loro case in quella che è forse stata la più grande pulizia etnica della storia. Di questa cifra, più di due milioni vennero uccisi o persero la vita in altro modo..." ESTRAPOLAZIONE DAL REPORTAGE DI ANDREA CARANCINI IN CALCE AL XIV CONVEGNO DELL' INSTITUTE FOR ISTORICAL REVIEW DI CALIFORNIA DEL 22.06.2002. CI SARA' MANIERA DI FAR CAPIRE DALLE "CAPE E MUORTO" BOLSCEVICHE QUI (VERO MAURIZIO MACOLD ?) COSA CHIEDONO LE PERSONE PERBENE QUI E ALTROVE ? Perche' questo orrore, viene sistematicamente ignorato oltre che da USA, RUSSIA,GERMANIA, FRANCIA, G B ED OVVIAMENTE ITALIA E tutto VIENE SISTEMATICAMENTE ANCORA TACIUTO ? Perche' si ha paura di rivelare l'unica verita' storica ? FORSE MAURIZIO MACOLD CE LO PUÒ SPIEGARE

maurizio-macold

Lun, 10/02/2020 - 18:48

I fascisti del forum (TRINKY, MOZZAFIATO, NAVAJO, ecc) dimenticano i milioni di morti assassinati dai loro camerati, e forse anche da loro stessi, ed utilizzando come sciacalli la tragedia delle foibe cercano di riscrivere la storia. Ma non ci riuscirete, le vostre infamie sono indelebilmente scolpite nella mente delle persone libere e democratiche, che sono la maggioranza. Il vostro tempo e' finito e vi rimangono solo i rigurgiti di odio e le infami scemenze che riversate su questo forum.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 10/02/2020 - 18:48

MAURIZIO MACOLD, vero. ma la differenza è nei numeri, oltre che negli sistemi: il nazismo ha fatto circa 35-40 milioni di morti (stima fatta a naso e per eccesso di stima), mentre l'ideologia comunista ovunque ha fatto morti e continua a farne anche ora, andando OLTRE 100 milioni.... faccia lei i paragoni :-)

mozzafiato

Lun, 10/02/2020 - 19:09

ST6 é da stamattina presto che stai scrivendo tragicomiche stupidaggini qui: purtroppo anche tu come il tuo kompagno di kollettivo MAURIZIO MACOLD credi fermamente nelle parole di stalin prima e di mao dopo per poter capire... ma figlio mio ! Non hai nessuno in famiglia che ti dice di uscire a prendere una boccata di aria fresca e magari a farti una sana e consapevole cannuccia de quelle bbbone ? Come e dove trovi il coraggio e la faccia per scrivere tali e tante corbellerie ? Ehhh ! Dove li trovi kompagno ?

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 10/02/2020 - 19:30

I MAIALI COMUNISTI PRENDEVANO A SASSATE E SPUTI E INSULTI I NOSTRI FRATELLI ITALIANI ESULI DA ISTRIA FIUME E DALMAZIA. I VIGLIACCHI TRADITORI COMUNISTI FACEVANO QUESTO IN PARTICOLARE AI TRENI IN ARRIVO A BOLOGNA. QUEGLI IMBECILLI E I LORO DISCENDENTE CHE OGGI ANCORA DANNO IL 62 % DI VOTI AI COMUNISTI !!

mozzafiato

Lun, 10/02/2020 - 19:35

TRINKY il compagno MAAURIZIO MACOLD, quello che hanno combinato i suoi mantra partigiani rossi italiani assassini e rubagalline, NON LO SA PROPRIO ! lUI HA IL CERVELLO FERMO AL LIBRETTO ROSSO DI MAO ...INOLTRE E' UNO DI QUEI DILIGENTI STUDENTI CHE AI TEMPI, IMPARAVANO SUI LIBRI DI SCUOLA DELLE EFFERATEZZE DEI FASISNO ASSURTO AL POTERE SOLTANTO ALLO SCOPO DI PROCEDERE AL SISTEMATICO MASSACRO DELLE GENTI ITALICHE E STRANIRE ED A COME RIDURRE FULMINEAMENTE I POPOLI ALLA MISERIA ... !Lui è uno di quei poveracci che crede ancora fermamente che chi non è marxista è per forza fasista ! Insomma lui è uno che alle manifestazioni dell'anpi, va a sputare alla rappresentanza della brigata ebraica, che viene a grugnire qui, contro gli ebrei sterminatori di poveri terroristi palestinesi E POI, DULCIS IN FUNDO, ACCUSARE L'AVVERSARIO POLITO DI TURNO, ANCHE DI ANTISEMITISMO ! INSOMMA....E' UN PREZIOSO INEGUAGLIABILE ESEMPLARE UNICO DI BOLSCEVICO NEOCLASSICO !

gjallahorn

Lun, 10/02/2020 - 19:41

maurizio-macold: pacatamente parlando, guardi che i commentatori di questo sito non sono ultra centenari e quindi non hanno ammazzato nessuno, su qualche rimbambito di troppo ho dei dubbi.

porcorosso

Lun, 10/02/2020 - 20:31

La fortuna di Tito è stata di morire prima. Altrimenti i suoi connazionali l'avrebbero liquidato come un maiale, come è successo a Ceausescu. Quanto poi ai crimini commessi gli stessi sono stati subiti probabilmente dai cittadini Jugoslavi non allineati col compagno Broz. Questo per rispetto di brave persone croate che conosco.

mozzafiato

Lun, 10/02/2020 - 21:13

MAURIZIO MACOLD, beh, direi che anche per oggi mi sono guadagnata la pagnotta : alla fine nonostante stamane avessi problemi ad entrare nel sito, SONO RIUSCITO A FARTI IMBESTIALIRE! P. S. Caro kompagno...se avessi una età che mi avesse permesso di attentare alla vita dei poveri bolscevichi criminali stalinisti italiani e stranieri, chissà se TU AVRESTI AVUTO, COSÌ COME HAI, LA POSSIBILITÀ DI SCRIVERE LE PGLIACCIATE CHE SCRIVI QUI...ma non fa niente kompagno tito:io mi accontendo di aver guadagnato anche oggi, la mia brava pagnotta.

Ritratto di faman

faman

Lun, 10/02/2020 - 21:47

mortimermouse-Lun, 10/02/2020 - 09:16: e allora c'è ancora gente che vota Fratelli d'Italia erede dei fascisti massacratori di italiani e deportatori di ebrei?

Ritratto di faman

faman

Lun, 10/02/2020 - 21:48

Mortimermouse, personaggio irritante e spregevole capace solo di offendere. Fai vomitare.

QuebecAlfa

Lun, 10/02/2020 - 21:50

Gli italiani si sono dimenticati delle deportazioni verso i tirolesi italofoni considerati "austriacanti", durante e dopo la fine della prima guerra mondiale.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 11/02/2020 - 04:13

FAMAN FDI ha tuttavia ammesso i suoi errori, ha abiurato il fascismo, i comunisti ANCORA no! :-) e vi credete di essere superiori su questo? ma fa schifo chi vota la sinistra , il PD, erede del comunismo!

baio57

Mar, 11/02/2020 - 09:31

Quintus......Vedo che perseveri,MA VUOI RESTARE SUL PEZZO SI O NO ?PARLA DELL'ARTICOLO E CHE DIAMINE!!!!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 11/02/2020 - 11:42

@baio57 Se non vedi il parallelismo tra la pulizia etnica degli istriani e quello che accade a tutto il popolo italiano in questi anni, tanto meglio. La mia potrebbe essere solo deformazione professionale, anche se ne dubito. Alla prossima.