Lo pestano dopo le avances all'amica. In ospedale un 31enne

Il ragazzo, in compagnia di due amiche, è stato aggredito da un gruppo di persone dopo che uno di loro aveva fatto delle avances alle ragazze

Dopo che le avances alla sua amica erano diventate troppo insistenti, gli animi si sono surriscaldati e dopo poco è partita l'aggressione. Un 31enne romano è finito in ospedale al termine di una serata trascorsa in centro, in compagnia di due amiche. La comitiva di tre persone si trovava in centro storico, poco distante dalla Camera dei deputati quando, terminata la serata, si sono avvicinati alla fermata dei taxi per tornarsene a casa. A quel punto un gruppo di ragazzi si sarebbe avvicinato invitando il 31enne, in compagnia delle due ragazze di 28 e 29 anni, ad andare a bere qualcosa insieme in un locale nei prezzi di piazza di Campo Marzio.

I tre giovani avrebbero accettato l'invito ma sin da subito il prosieguo di serata ha preso una brutta piega. Un ragazzo di 19 anni che faceva parte della comitiva ha iniziato a chiacchierare con una delle due donne per poi passare, dopo poco, alle avances. Gli animi, a quanto si apprende, si sarebbero immediatamente surriscaldati e dalla discussione si è passato all'aggressione con il 19enne che si è scagliato contro

il 31enne dandogli una testata che lo ha colpito in pieno volto. L'uomo, caduto a terra per la botta, ha continuato ad essere malmenato dal ragazzo a cui sono arrivati a dare manforte i resti dei componenti della comitiva i quali hanno picchiato con calci e pugni il malcapitato.

Una delle due ragazze è riuscita ad allontanarsi andando a chiamare i soccorsi e in breve tempo sono intervenuti i carabinieri in servizio alla Camera dei deputati. Sul luogo dell'aggressione sono arrivate anche le ambulanze del 118 e i militari della compagnia Roma centro. La vittima dell'aggressione è stato trasportato all'ospedale San Giovanni Addolorata dove i medici gli hanno rilasciato una prognosi superiore ai 30 giorni a causa delle lesioni riportate al volto.

I carabinieri, grazie alle testimonianze dei testimone sono riusciti ad identificare in poco tempo un 19enne romano come possibile autore del pestaggio il quale è stato denunciato a piede libero per lesioni gravi. Il 31enne, invece, da quanto si apprende non avrebbe ancora sporto regolare denuncia ma nel frattempo i Carabinieri che indagano d'ufficio, di concerto con l'Autorità Giudiziaria, per identificare anche i componenti della comitiva che insieme al 19enne avrebbero malmenato l'uomo.