"Pago la multa, io sono libero". Cena-schiaffo contro Conte

Decine di ristoranti della Capitale hanno aderito a "io apro": la rivolta contro le chiusure imposte dal governo. VIDEO

C’è chi la chiama disobbedienza gentile e chi parla di sfida ai Dpcm di Conte. Per Alessandro, ristoratore del quartiere Casilino, a Roma, alzare la serranda stasera è una questione di sopravvivenza. "Qui o si apre o si muore", ci dice mentre i camerieri servono bruschette e amatriciane ai tavoli del suo locale. Sono le sette di sera e il tempo sembra essere tornato indietro a qualche mese fa. Il viavai delle persone è continuo. Siedono al tavolo, ordinano la cena e sorseggiano il loro bicchiere di vino come se non esistessero il coprifuoco, i Dpcm e le restrizioni che per contenere il virus hanno stravolto le nostre abitudini.

Quello di Alessandro è uno dei ristoranti romani che ha scelto di aderire a “io apro”, iniziativa nata dai social che in pochi giorni si è diffusa in tutta Italia attraverso i canali Telegram. "Oggi pomeriggio ci hanno chiamato dalla Questura sconsigliandoci di aprire, ma noi abbiamo risposto che lo avremmo fatto lo stesso, non possiamo più permetterci di restare chiusi", ci dice Alessandro. "Non siamo in guerra con le forze dell'ordine – aggiunge – stiamo cercando di salvare la nostra vita".

"Con l’asporto – continua – non si fa una lira, vogliamo parlare dei ristori? A noi da inizio pandemia sono arrivati 15mila euro, sa quanti ne paghiamo al mese di affitto? Diecimila, ma come si può andare avanti?". "Dovete spiegarmi perché a pranzo possiamo sederci al ristorante e di sera no, dov’è la differenza?", domanda provocatoriamente una donna seduta al tavolo con due amiche. "E se mi faranno la multa – aggiunge – la pagherò, la libertà non ha prezzo".

Come lei sono in tanti ad essersi dati appuntamento in questo locale di via dei Gordiani. Qualcuno è venuto con la famiglia, qualcun altro con la fidanzata, qualcuno con gli amici. "Sono qui per sostenere la protesta dei ristoratori italiani. Non ho paura delle sanzioni, sono provvedimenti illegittimi, e neppure del contagio, visto che qui si rispettano tutte le regole anti-Covid", spiega una donna accompagnata dal marito e dai figli. "Per noi che abbiamo un’entrata fissa – insiste – stare al fianco di chi rischia di perdere tutto è un dovere morale".

A scendere in campo per appoggiare la protesta, benedetta nei giorni scorsi dal leader della Lega Matteo Salvini, sono stati anche diversi esponenti politici, tra cui il leader di Italexit, Gianluigi Paragone e Vittorio Sgarbi. Nel locale di Alessandro si fa vedere il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri. "Sono qui per ascoltare le lamentele di queste persone, i rimborsi – attacca – sono stati tardivi e insufficienti, dov’è il governo davanti a questi drammi?". "Personalmente come proprietario dell’attività ho ricevuto 1.700 euro da marzo ad oggi, questa non è una cassa integrazione – si sfoga Alessandro – è un invito ad andare alla Caritas".

"Quando non hai più futuro cerchi la sopravvivenza alzando la testa e cercando di fare una ribellione pacifica, questo è quello che abbiamo fatto stasera", si difende il titolare del ristorante. Ma se sulle chat di Telegram hanno aderito migliaia di persone, ad organizzarsi concretamente per alzare la serranda sono stati in pochi. In molti non l’hanno fatto per timore dei blitz delle forze dell’ordine. E, infatti, sono stati diversi gli esercenti e i clienti dissidenti sanzionati ieri sera in tutta la Penisola.

Mentre le principali associazioni di categoria hanno preso le distanze: "Comprendiamo la disperazione degli operatori del settore, ma non condividiamo e non assecondiamo la protesta", ha fatto sapere il presidente di Fiepet Confesercenti, Giancarlo Banchieri, in un’intervista all’Adnkronos. "Le leggi vanno rispettate, noi lavoriamo per cercare di modificarle ma quando ci sono vanno rispettate, e crediamo – ha detto - che quest'iniziativa di protesta avrà un effetto controproducente per il settore, con multe e denunce".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

jaguar

Sab, 16/01/2021 - 11:48

Hanno fatto bene, peccato che l'adesione sia stata bassa in tutta Italia. Dovrebbero fare la stessa cosa tutte le altre categorie messe in ginocchio da Conte e i cervelloni del Cts.

Ilsabbatico

Sab, 16/01/2021 - 11:52

Assolutamente comprensibile...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 16/01/2021 - 11:58

Precisiamo, capisco che sei fuori per lavoro e ti trovi andare a prendere qualcosa da mettere sotto i denti. Ma gli altri? Guardateli lì i fenomeni, bevono vino. Ma perchè se lo bevono a casa non si gusta? Magari con quello che spendete, bevete del migliore assoluto a casa. Due stuzzichino ed un aperitivo, che a casa ci mangerebbero caviale aragosta e champagne con quella spesa. Poi se succede qualcosa a lamentarsi che non arrivano a fine mese.

Gianca59

Sab, 16/01/2021 - 12:00

Potrebbero sfruttare gli avventori a scopo statistico: prenderne nome e cognome e monitorarli nei prossimi gg per vedere se si sono buscati il covid.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 16/01/2021 - 12:02

.....Basta TERRORE!

meverix

Sab, 16/01/2021 - 12:02

Le questure, l'esercito, i carabinieri e tutte le forze dell'ordine in generale dovrebbero schierarsi col popolo e non con questi inetti che ci governano.

Ritratto di giannibarbieri

giannibarbieri

Sab, 16/01/2021 - 12:06

Se la sopravvivenza dei ristoratori la devono pagare con la salute se non con la vita di tutti gli altri forse non ci siamo. Ricordo poi l'articolo 415 del codice penale (istigazione alla disobbedienza alle leggi dello Stato). Il reo è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni.

moichiodi

Sab, 16/01/2021 - 12:08

Ci mancava la cena contro Conte. Complimenti. Domani inventatene un’altra.

Ritratto di ager

ager

Sab, 16/01/2021 - 12:12

presidente di Fiepet Confesercenti, Giancarlo Banchieri, in un’intervista all’Adnkronos. "Le leggi vanno rispettate, noi lavoriamo per cercare di modificarle ma quando ci sono vanno rispettate, e crediamo – ha detto - che quest'iniziativa di protesta avrà un effetto controproducente per il settore, con multe e denunce".Appunto le Leggi non i DPCM che sono disposizioni amminitrative che vanno contro la costituzione

Happy1937

Sab, 16/01/2021 - 12:18

Sono le cose che accadono quando sul seggiolone di Palazzo Chigi siede un irresponsabile, che sembra avere come primo obiettivo quello di mandare in fallimento tutti quelli che svolgono attivita’ economiche.

antonpaco

Sab, 16/01/2021 - 12:22

Anche se fanno i disobbedienti e aprono credo sia la gente che non andra'nei locali, o comunque buona parte delle persone. Per quale ragione dovrei andare al ristorante senza sapere se i pasti sono preparati da personale sano, e chi mi assicura che nelle cucine seguono le norme?

fabioerre64

Sab, 16/01/2021 - 12:26

Purtroppo hanno aderito in pochi, dovrebbero aprire tutti indistintamente bar e ristoranti, poi vediamo cosa fanno i pagliacci incapaci.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 16/01/2021 - 12:26

I L C V I D 1 9 H A S C O N F I T T O L' I P O C R I S I A. C’è voluto un virus per spazzar via tutte le falsità di coloro che ai vertici Istituzionali dello Stato, della Cultura, del Sindacato e della Chiesa, hanno sempre blaterato di “diritti per tutti i lavoratori”. Il Covid 19 ha finalmente e inequivocabilmente definito i cittadini di serie A (tutti coloro che dipendono da uno stipendio statale dignitoso, sicuro, eterno e indicizzato) e i cittadini di serie B (tutti coloro che dallo Stato non ricevono niente e non hanno nessuna garanzia e nessuna certezza di reddito). Chi parla ancora, riguardo al mondo del lavoro, di uguaglianza e condivisione è un truffatore seriale del Popolo Italiano

lorenzovan

Sab, 16/01/2021 - 12:26

cena schiaffo a Conte? io direi schiaffo ai sanitari che fanno gli straordinari per curare gli infettati..ai famigliari dei morti per Covid e a tutti quelli che responsabilmente obbediscono alle leggi.anche se a volte confuse e apparentemnte superflue..Ma da gente sovransita alla Trump o alla Bolsonaro cosa ci si puo' aspettare ???

Ritratto di Loudness

Loudness

Sab, 16/01/2021 - 12:26

Altro esempio per capire che, qualora ve ne fosse bisogno, le associazioni di categoria, gli albi ecc ecc sono soltanto i sergenti dello Stato... Le leggi vanno rispettate, già, peccato che i DPCM non sono leggi ma semplici atti amministrativi anche se poi corretti agganciandoli ai decreti. E perchè il foggiano è ricorso ai DPCM anzichè alle leggi? Altrimenti sarebbero state bocciate in Parlamento. Lo Stato d'emergenza prolungato di volta in volta, serve al signorino per continuare a farsi gli affaracci propri, vedi anche l'ultima finta crisi di Governo finita in farsa e con lui ancora inchiodato alla sedia. I DPCM sono incostituzionali ed illegittimi lo ha stabilito il tribunale di Roma, quindi le multe se le possono schiaffare in quel posto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 16/01/2021 - 12:27

io sto con il ristoratore! non perchè questo magari ha votato la sinistra, ma perchè le idee della sinistra si riflettono in scelte insensate ! :-) se questo è il MODO di fare politica della sinistra, io sto con berlusconi!

mzee3

Sab, 16/01/2021 - 12:29

Pago la multa, io sono libero! Assolutamente corretto! Ognuno, in Italia, in Ungheria no, può fare quello che gli pare, ancperchè non c'è la certezza della pena tanto richiesta dalla Lega e amici di merende. Poi però non andate in piazza a sedervi per terra a richiedere i ristori… che sono soldi nostri, guadagnati con il sudore della fronte e e che abbiamo SEMPRE pagato le tasse.

mitmar

Sab, 16/01/2021 - 12:29

E' indispensabile una presa di posizione delle forze dell'ordine. Il mantra "eseguo solo degli ordini" non e' piu' accettabile. Questa e' gente onesta che viene portata alla fame da provvedimenti evidentemente insensati. Il primo ordine viene dalla propria coscienza. Salvo D'Acquisto non avrebbe avuto dubbi, altro che multe.

stefano.f

Sab, 16/01/2021 - 12:31

Schiaffo a CONTE in un quartiere che si chiama CASALINO ,direi perfetto!

jaguar

Sab, 16/01/2021 - 12:33

È inutile lamentarsi, tutte le categorie affondate da Conte devono svegliarsi e aprire le loro attività.

Cheyenne

Sab, 16/01/2021 - 12:34

RIBBELLARSI CONTRO QUESTO GOVERNO DI BUFFONI

stefano.f

Sab, 16/01/2021 - 12:35

moichiodi 12:08 : invece di rimanere li e criticare ,faccia come me e come tantissimi altri sempre di più :fa le valige e si trasferisce all'estero.Poi può criticare.Si metta lei nei panni di questa gente che si trova con le imprese chiuse ,e non ricevono un euro,al contrario di Francia,Germania,Svizzera,Spagna,Portogallo,Belgio,Olanda ect ect ect . Si metta nei panni di gente che vede solo bonus per biciclette e monopattini ma quanto a soldi mance offensive. Questa è l' Italia se le piace ci rimanga e non critichi.

no_balls

Sab, 16/01/2021 - 12:36

Bravo paga la multa.... poi se si presentano all ospedale alcuni sconosciuti il cui unico collegamento e' la cena al ristorante paghi il conto per tutti...... e se qualcuno ci lascia la pelle ti ipotechi il ristorante è la casa. Clap clap clap

manson

Sab, 16/01/2021 - 12:38

Multa chiusura permanente e zero ristori

Ritratto di Aulin

Aulin

Sab, 16/01/2021 - 12:38

Non è mai successo che gli italiani si ribellassero a qualcosa. Sarebbe ora di seguire l'esempio dei vicini francesi, che quando il momento lo esige, partono in quarta. Ormai abbiamo solo da guadagnarci.

no_balls

Sab, 16/01/2021 - 12:39

Quindi prendiamo per buono la tesi scientifica dei ristoratori... anziché quella di conte. Bravi , e il resto del mondo in lock down con ristoranti chiusi e' sempre colpa di conte? Appare chiaro che non ci si può fidare di questi ristoratori provinciali e sicuramente con idee di destra. Deficitarie come natura vuole.

Iacobellig

Sab, 16/01/2021 - 12:42

Impugnare le sanzioni determinate da regole incostituzionali. Non arrendetevi perché i cialtroni al governo con Conte speranza di maio e altri debbono pagare per i gravi danni fatti al paese e agli italiani. Buffoni incompetenti non all’altezza. Speriamo che cadano via subito.

ST6

Sab, 16/01/2021 - 12:47

Si vede che questi commercianti hanno i soldi per poi pagare le sanzioni. A Napoli ed in altre città italiane molti non aderiscono a #ioapro proprio per evitare le multe rispettando le ordinanze.

necken

Sab, 16/01/2021 - 12:48

chissa se ci sarà un impatto sulle degenze ospedaliere? e poi grazie al covid ci saranno pure 20 miliardi euro plus per la sanità e questo fà PIL.

honhil

Sab, 16/01/2021 - 12:49

Quando ci si trova davanti a una legge iniqua e a un governo inadempiente (dove sono i ristori promessi?), non soccombere è un dovere morale e insieme un esempio di alto civismo. L’importante è essere in armonia con gli accorgimenti anti pandemia.

APG

Sab, 16/01/2021 - 12:49

Cosa ci si può aspettare questo governo di quaquaraquà?

marzo94

Sab, 16/01/2021 - 12:57

Sarebbe meraviglioso se gli sbirri avessero la forza morale di rifiutarsi di fare le multe.

Leo6776

Sab, 16/01/2021 - 12:59

Fra 10 anni guarderemo indietro e ci renderemo conto che i morti provvocati dalle misure anticovid (suicidi) saranno molte volte superiori ai morti di covid stesso. Ma mentre l'età mediana dei morti di covid è 80 anni (dati ISS), l'età mediana dei suicidi sarà (probabilmente) sui 40 anni. Non si può sacrificare i giovani per cercare di fare vivere qualche mese in più coloro che sono già alla fine (o vicino alla fine) della loro esperienza di vita. Fra due mali si sceglie sempre il minore.

Calmapiatta

Sab, 16/01/2021 - 13:00

La domanda è nella testa di tutti. Non si può andare, nel rispetto delle normali regole, a cena fuori. Ma posso, contro le regole, infettarmi sulla metro o su un bus. Non posso andare un bar per un caffè, ma posso fare la fila alla posta... Questo governo è ridicolo.

amicomuffo

Sab, 16/01/2021 - 13:00

Ed il Presidente della Repubblica, dorme nel suo palazzo! Le urla del popolo a lui non arrivano.

Helter_Skelter

Sab, 16/01/2021 - 13:01

È uno schiaffo contro i morti e malati Covid di ieri, oggi e domani. Ci sono altri modi per portare avanti le proprie ragioni.

giolio

Sab, 16/01/2021 - 13:02

Certo mi fai chiudere poi mi dici di mettere in sicurezza dopodichè mi fai riaprire per farmi richiudere dicendomi che mi risarcisci per il mancato guadagno e.... non lo fai ,ansi le bollette me li mandi lo stesso (VERAMENTE DEMENZIALE )IO RIAPRO E SE I VIGILI FOSSERO COMPRENSIBILI DEVONO GIRARSI DALL‘ALTRA PARTE solo multare chi non porta la mascherina correttamente e non rispetta la distanza

FabioMaggiori

Sab, 16/01/2021 - 13:03

Quando si lotta per la soravvivenza è sempre tutto lecito! Lo stato di necessità cancella il reato!

snow.white

Sab, 16/01/2021 - 13:06

Le leggi si rispettano, altrimenti viene fuori l'anarchia. Con l'anarchia, il personaggio che si sente libero di aprire il suo locale, non sarebbe più neanche in grado di vendere perchè la gente verrebbe a saccheggiare il suo locale, invece di pagare. Quindi attenzione a predicare messaggi dissennati perchè poi si diventa vittime di se stessi.

Calmapiatta

Sab, 16/01/2021 - 13:10

@mortimermouse ma che ci azzecca la sinistra (vera) con il PD?

signorrossi1

Sab, 16/01/2021 - 13:11

sono le prime avvisaglie , io sono andato e ho lasciato anche la mancia al cameriere

frabelli1

Sab, 16/01/2021 - 13:12

Mai più ascolterò una sua canzone. Ha superato ogni limite di decenza. Se le piacciono le provocazioni ke faccia su sé stessa.

nerinaneri

Sab, 16/01/2021 - 13:15

...poi, muori e i tuoi parenti sfasciano l'ospedale...

Zecca

Sab, 16/01/2021 - 13:19

A Roma ci sono 22000 ristoranti e bar (fonte Confcommercio) . Quindi l’1% fa 220. Quindi le “decine “ che hanno aperto, come dice l’articolo, possono essere forse lo 0,3. Un successone!

Jon

Sab, 16/01/2021 - 13:21

@giannibarbieri..lei parla di Leggi..!! NON SONO LEGGI I DPCM..!! E lei come mangia? CHi la mantiene?? Parla perche' non ha problemi..!! La segregazione e' CONTRO LA COSTITUZIONE. Se i ristoRanti RISPETTANO le norme stesse dei supermarcati, PERCHE' FARLI CHIUDERE?? NON ESISTE NESSUN MOTIVO..MULTE ILLEGALI, SI INFORMI..!!

ItaliaSvegliati

Sab, 16/01/2021 - 13:24

Mi sa che siamo vicini a una ribellione popolare, scommetto che i sinistrati daranno tutta la colpa a Salvini Meloni e Trump....

maxfan74

Sab, 16/01/2021 - 13:33

Qualcuno muore solo di Covid, tutti gli altri con varie patologie pregresse muoiono in aggiunta del Covid. Questo distinguo è fondamentale ma tutti i dati erogati non lo tengono presente perché non lo sanno nemmeno loro cosa comunicano. Credo che i morti solo di Covid senza alcuna patologia possano fare statistica e gli altri no. Se molti hanno il diabete e sono a rischio di infarto, in caso di infarto non credo che dicano che sono morti di diabete.

mariolino50

Sab, 16/01/2021 - 13:48

giannibarbieri Queste non sono leggi, ma semplici provvedimenti amministrativi, molto abusivi, non sono scritti sul codice penale. Quando la gente è alla fame non guarda in faccia a nessuno, agisce per salvarsi.

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Sab, 16/01/2021 - 13:51

Lo volete capire che una persona SANA e giovane non muore di covid? Quindi perché chiudere l'accesso alle attività ai giovani sotto i 65 anni? Ah giá possono poi infettare le categorie deboli. Ma invece isolare magari le categorie deboli solamente no eh??? Meglo muoia sansone con tutti i filistei. Ma non vi rendete conto che non sono misure per la salute? Sono misure economiche, per spazzare via questi esercenti. Spero resistano, forza. Sará dura perché il bersaglio siete proprio voi.

mariolino50

Sab, 16/01/2021 - 13:54

Zecca Perchè siamo pecore impaurite, da gente che ingrandisce molto il problema per non mettere in sofferenza la sanità, non era più semplice, ed economico, mettere miliardi dentro a quella? Parlano di restituirci la libertà con meno di 50 positivi ogni centomila abitanti, in pratica mai, il virus sta diventando endemico e ci dovremo abituare in qualche modo, non smettendo di vivere chiusi in casa agli arresti, vedremo quando tutti avremo finito i soldi.

tomasmac1

Sab, 16/01/2021 - 13:56

L importante è che se fra quindici giorni si prendono il virus paghi di tasca sua il ricovero in ospedale. Mortemhouse,il virus non è ne di destra ne di sinistra.

jaguar

Sab, 16/01/2021 - 14:15

tomasmac1, e chi pagherà coloro che rimarranno senza lavoro?

Ritratto di giannibarbieri

giannibarbieri

Sab, 16/01/2021 - 14:31

@mariolino50 quando lei è alla fame va di solito a rapinare le banche ?

Helter_Skelter

Sab, 16/01/2021 - 14:31

Andate a vedere come sta andando l'erogazione degli indennizzi e dei ristori in Germania. Sono stati erogati in minima parte e Slavini e Melona si riempivano la bocca di "modello tedesco". Parlano tanto per parlare.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 16/01/2021 - 14:34

@UtaliaSvegliati...mi sa che ha ragione,del resto i sinistri non sanno dire altro...sono monotematici.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 16/01/2021 - 14:41

@fabiierre64...di solito se la danno a gambe,a riprova della loro incapacità e vigliaccheria.

Ilsabbatico

Sab, 16/01/2021 - 14:51

Maxfan74....io la penso esattamente come lei, ma è difficile farla capire a chi è stato terrorizzato per mesi purtroppo. I morti con e senza patologie pregresse nella fascia d'età 0-69 anni , sono lo 0,18% ....il numero la dice "lunga". Per non parlare dei vari medici che dai vari ospedali hanno già ammesso che qualsiasi persona che muore per qualsiasi patologia o accidente, rientra tra i morti covid se era positiva...... Ho già scritto anche precedentemente, che sempre "stranamente" le statistiche di morte per patologie varie sono praticamente azzerate...oramai ci sono solo morti per covid...non si muore più per niente che non sia covid! Andate a vedere le statistiche dei morti annuali per anno...

savonarola.it

Sab, 16/01/2021 - 15:29

È il risultato di questa falsa democrazia: per vivere da uomini liberi è necessario disobbedire ed essere multati. E poi parlano male del fascismo!

Helter_Skelter

Sab, 16/01/2021 - 15:34

@ilsabbatico: dopo mesi lei non ha capito nulla dell'emergenza. Il problema sanitario non è tanto legato ai morti quanto agli ospedali. Non si può andare avanti con gli ospedali intasati di malati Covid anche nel caso in cui riuscissimo a guarirli tutti. E tutti gli altri malati non li curiamo più ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 16/01/2021 - 15:47

Queste chiusure, visti gli importi che ne conseguono, equivale a chiudere le fabbriche e risarcire con 1 euro la mese gli operai. E non sempre e nopn a tutti. Voi che dite? Non s iribellano? Provate a farlo ed avrete la risposta. Ma poi, manderete l'esercito a fare le multe? O avreste paura?

madrud

Sab, 16/01/2021 - 15:55

Che queste misure siano bizzarre lo capisce anche un demente. Cosa significa lasciare aperto fino alle 18? E poi il coprifuoco che neanche in guerra. Forse il virus è dracula che si aggira di notte? Di fronte all'arbitrio è lecita la ribellione, anzi sarebbe necessario che numerose altre iniziative si rincorressero sino a travolgere tutta questa iniquità dei DPCM incostituzionali

Ritratto di Rosita2

Rosita2

Sab, 16/01/2021 - 16:01

È davvero assurdo che si debba arrivare a tanto. Violare la legge per sopravvivere economicamente.Sembra l"ultimo desiderio di un condannato a morte!

Ritratto di babbone

babbone

Sab, 16/01/2021 - 16:38

deve essere una compartecipazione di massa, ancora pochi, seguite l'esempio di chi ha aderito altrimenti ci sottometteranno a vita, ora oppure mai più, vedrete il popolo vi appoggerà frequentando i vostri locali.

xgerico

Sab, 16/01/2021 - 16:59

Ma si aprite, fate le sceneggiate in TV per far vedere che i locali sono pieni. Se poi domani vi mettono il casco dell'ossigeno, non vi piangete addosso!

Helter_Skelter

Sab, 16/01/2021 - 17:27

Basta che dopo i contagiati al ristorante si curino a casa. Abbiamo tutti visto che nelle zone gialle il virus corre libero mentre nelle zone arancioni e rosse si ottengono risultati. Tra le differenze proprio le misure più severe per la ristorazione.

Ilsabbatico

Sab, 16/01/2021 - 18:03

Helter_Skelter ...meno male che c'é lei che invece non ha capito nulla del mio commento...e anche degli altri che faccio di solito oggi compreso quando dico che il problema sono il milione e 600mila casi di mancato screening oncologico. E tanto per proseguire, se non ci fosse questo perenne "terrore" da parte dei media e del governo, forse avreste meno gente che va all'ospedale anche per un semplice raffreddore pensando che sia il covid. Vada a leggersi con attenzione i miei commenti e se mi permette, visto che dice che non capisco niente, sia meno presuntuoso.