Hotel di lusso in Vaticano, lo farà Bill Gates: gli altri concorrenti fanno ricorso

Nuove polemiche sulla Chiesa: la mega operazione immobiliare a pochi passi dalla basilica di San Pietro

Hotel di lusso in Vaticano, lo farà Bill Gates: gli altri concorrenti fanno ricorso

Il business plan è ricco e ambizioso: 64 stanze, 11 suite executive e 2 super suite, con un costo minimo di affitto a notte pari a 490 euro. Il nuovo hotel prevede anche due ristoranti, un centro benessere e la palestra. Quest’albergo di lusso dovrebbe sorgere nell’antico Palazzo della Rovere, in via della Conciliazione a Roma, per alcuni secoli sede dei gesuiti e poi passato all'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. A costruirlo ci penserà Bill Gates che ha vinto la gara indetta dal Vaticano; un’opera di oltre 50 milioni di euro da spendere in 27 anni. Rischia di creare nuovi problemi alla Chiesa la mega operazione immobiliare da realizzare a pochi passi dalla basilica di San Pietro.

L’idea di un hotel di lusso in Vaticano cozzerebbe contro i principi morali di Papa Francesco, il quale rifugge le ricchezze per essere vicino ai più poveri. Il bando risale al 2020 e la risposta fu importante già da subito. Circa 60 imprese avevano presentato le manifestazioni di interesse, poi c’è stata una netta scrematura. Prima sono state scelte solo dieci proposte, poi addirittura tre, lasciando fuori, come riporta il Corriere della Sera, concorrenti come l'Hilton e il Marriott. Alla fine, ad avere la meglio è stata la compagnia Fort Partners/Four Seasons, di proprietà al 75% di Bill Gates che ha fornito l’offerta più vantaggiosa.

Stiamo parlando di un contratto da 35 milioni di euro in 27 anni (per un affitto annuale di 1 milione e 100), contro i 23 del secondo classificato (Blastness/Ripetta) e i 17 del terzo (Omnia/Lazzarini). Cifra alla quale andranno aggiunte le spese per la ristrutturazione e il restauro delle opere d'arte. L’assegnazione non ha convinto tutti, anzi, gli esclusi hanno prodotto ricorso ritenendo di essere stati sfavoriti in maniera non lecita. Quindi una nuova fortissima polemica sta per abbattersi sul Vaticano che in questo momento non aveva proprio bisogno di un ulteriore scandalo.

Commenti