Roma, avvistato uomo nudo vicino al Vaticano

In una Capitale, apparentemente deserta, ieri è apparso un uomo che correva completamente nudo sul lungotevere di Castel Sant’Angelo, proprio a due passi dal Vaticano

In questi giorni l'Italia, nonostante il coronavirus, si è accorta di essere un popolo di podisti. Pensavamo di essere amanti della poltrona o del divano e, invece, i parchi della Capitale sono stati quasi invasi da sportivi (o presunti tali) che, pur dovendo stare a casa, è uscita per fare jogging. Una scelta sbagliatissima, ma a Roma c'è anche chi esce nudo.

In una Capitale, apparentemente deserta, soprattutto nel centro storico, ieri è apparso un uomo che correva completamente nudo sul lungotevere di Castel Sant’Angelo, proprio a due passi da via della Conciliazione e da piazza San Pietro. Una scena che è stata immortalata da alcuni ragazzi che stavano attraversando in auto Ponte Sant'Angelo. Il tutto è avvenuto mentre gli agenti della polizia locale di Roma capitale continuano a denunciare coloro che non rispettano i divieti imposti per sconfiggere il coronavirus che continua a mietere vittime.

Nel Lazio i casi totali sono 1008, di cui 47 in terapia intensiva, 53 sono i guariti, 43 i deceduti (+5 rispetto a ieri). Ma non solo. Nelle ultime 24 ore sono usciti due conventi di suore, una sulla Casilina e una a Grottaferrata, hanno registrato ben 59 casi positivi, mentre Fondi, in provincia di Latina, è stata dichiarata zona rossa dalla Regione Lazio.

L'ordinanza del sindaco Virginia Raggi

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, dal canto suo, con un video postato sulla propria pagina Facebook, ha proibito le passeggiate lungo la spiaggia di Ostia: "Ho appena firmato un'ordinanza per vietare l'accesso al litorale di Roma, quindi alle spiagge, alla pineta di Castel Fusano e a quella di Acqua Rossa. Questo avrà conseguenze sulla nostra vita ma andrà a ridurre ulteriormente quelle che sono occasioni o luoghi dove si può sviluppare il contagio di questo virus". "Credo - conclude la Raggi - che questi sacrifici siano fondamentali per invertire la rotta del contagio e ricominciare quanto prima a poter riprendere la nostra vita. E' uno sforzo che dobbiamo fare in questo momento e che faremo tutti insieme". La nuova ordinanza vieta, dunque, gli spostamenti verso le seconde case e si pone l'obiettivo di stroncare le "uscite di massa durante il weekend e i giorni di festa".

Tali misure si aggiungono alle nuove disposizioni arrivate dal Ministero della Salute "che - ricorda il sindaco - vieta l'accesso del pubblico ai giardini pubblici, alle ville e ai parchi". E ancora: "Non è quindi consentito svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto ma è consentito svolgere attività motorie vicino alle proprie abitazioni purchè nel rispetto della distanza di almeno un metro dalle altre persone".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.