Cronaca locale

Ronde, i Blue Berets fermano un albanese che aveva scippato un israeliano in metrò

L’altro giorno è toccato a due romeni, ieri notte a un albanese. I Blue berets e le loro ronde procedono inesorabili e anche ieri hanno assicurato alla Giustizia un malvivente che imperversava in metropolitana. Dopo un inseguimento di circa un chilometro un albanese di 30 anni è stato fermato da una pattuglia in piazzale Baracca, all’angolo con corso Vercelli. «L’uomo è accusato di aver scippato un cittadino israeliano di 55 anni alla fermata Pagano della linea rossa della metropolitana». Lo comunica il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato.
Alle 22.30 circa, alla fermata Pagano della linea rossa della metropolitana, due volontari dei Blue Berrets hanno visto un albanese di 30 anni fuggire verso l’uscita della stazione. A provare a inseguirlo due turisti israeliani che in inglese chiedevano aiuto perché al padre sarebbe stato scippato il portafoglio.
A quel punto è scattato l’inseguimento del ladro: i Blue Berets lo hanno braccato per oltre un chilometro fino a piazzale Baracca.
L’albanese è stato consegnato a una pattuglia dei carabinieri che lo ha arrestato. Un’altra pattuglia dei Blue Berets ha soccorso sulla banchina della linea gialla della Stazione centrale di Milano un cittadino moldavo di 65 anni. L’uomo ha detto agli operatori di essere stato derubato da due romeni del portafoglio contenente circa 1.600 euro. I volontari l’hanno accompagnato alla Polfer dove ha sporto denuncia.

Commenti