Salute, arriva la casa atossica ed ecocompatibile

Inaugurata all'interno dei giardini Montanelli la nuova abitazione del benessere, che fa bene all'ambiente e a chi ci vive dentro

Case intelligenti, anallergiche, ecosostenibili per garantire la salute di chi le abita, nel pieno rispetto dell'ambiente. Milano lancia la sua Casa del ben-essere, una struttura di design - porta la firma dell'architetto Paolo Bodega - dentro la quale si nasconde un vero e proprio cervello hi-tech.
Il modello zero è stato inaugurato a Milano, allestito ai Giardini Indro Montanelli e aperto ai cittadini interessati a vederlo da vicino. Si tratta di un edificio di un piano, il cui risparmio ecologico equivale a 20 alberi impiantati. Nei suoi 80 metri quadri completamente automatizzati, riscaldati con sistemi radianti e illuminati dai pannelli solari, soluzioni tecnologiche all'avanguardia fanno sì che la casa risponda alle esigenze di tutti, disabili compresi. All'interno della casa tutto è sano, comprese le pareti, verniciate con materiali atossici. «Le esigenze più autentiche e vitali di ciascuno - ha sottolineato l'assessore alla Salute Gianpaolo Landi di Chiavenna- devono trovare risposta nell'applicazione delle nuove iniziative dell'abitare sociale, di cui la nostra città avverte fortemente il bisogno. Oltre che costituire un elemento di riflessione non solo per i cittadini, ma soprattutto per gli operatori e gli amministratori in previsione delle sfide che Milano è chiamata ad affrontare con Expo 2015».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet
Tag

Commenti