Alloro, tutte le proprietà benefiche per la salute

Sempreverde che trova spazio in cucina, ma anche tra i rimedi naturali più efficaci per la salute. Ecco quali sono le proprietà e i benefici di questa pianta con foglie dalla profumazione intensa e un passato antico

Alloro, tutte le proprietà benefiche per la salute

Corone e ghirlande di alloro per celebrare poeti e condottieri quale massima espressione di conoscenza, sapienza e gloria: questa pianta vanta una storia antica. Già ai tempi dei greci e dei romani veniva impiegato sia per tributare onori che come segno di pace, ma anche all'interno di pietanze e cotture. Un ruolo rimasto invariato nei secoli, ma che si è sviluppato anche all'interno del campo medico e dei rimedi naturali.

Ancora oggi con l'alloro si realizzano ghirlande e corone da consegnare ai neo laureati, ma il ruolo di questa pianta è davvero poliedrico. È utilizzata sia come supporto per il benessere e la salute, grazie alle sue impareggiabili proprietà per una migliore digestione e respirazione, ma anche come elemento centrale di singolari rituali. Tradizione vuole che nascondere alcune foglie sotto al cuscino porti in dono sogni dal significato importante.

L'alloro, tra mitologia e cucina

In pochi sanno che l'alloro è una vera e propria pianta che può raggiungere anche altezze ragguardevoli, ma che la potatura costante ha trasformato in arbusto sempreverde. Legno e foglie emanano una profumazione interessante e intensa, un segno distintivo per questa pianta così diffusa lungo il Mediterraneo dove cresce spesso spontaneamente. Stabile, resistente, particolarmente rustica riesce ad adeguarsi a qualsiasi terreno e coltivazione.

Noto come Laurus nobilis l'alloro ha sempre trovato posto sia in cucina che nel settore dei rimedi naturali, ma a lui sono legate molte leggende e rituali. Non solo la corona classica come simbolo di gloria, trionfo e sapienza, ma anche storie mitologiche perché l'alloro è la forma vegetale che assunse la ninfa Dafne per tenere a distanza il dio Apollo. Per interrompere l'interesse e l'invaghimento nei suoi confronti, ma Apollo preferì non dimenticarla e decise di tramutare l'alloro in sempreverde e di piantarlo nel giardino della sua dimora per poterne ammirare la bellezza. E conferendo alle sue foglie il compito di trasformarsi in corone celebrative.

Ancora oggi conserva questo suo ruolo di ritualità. Infatti, disporre un rametto in casa garantisce la protezione del dio Sole, ma anche prosperità e benessere. Secondo le leggende popolari, l'alloro non subirebbe l'azione dei fulmini, per questo piantarlo accanto alla casa potrebbe proteggerla dall'azione degli stessi. Ma l'alloro è ancora più noto nel campo della cucina, dove la sua presenza non passa inosservata, garantendo un sapore e un profumo inconfondibili e dal tocco deciso.

Alloro, proprietà e benefici

Con foglie dal colore verde scuro e dal formato ovale con bordo ondulato, l'alloro vanta una struttura resistente ma anche una profumazione intensa. Trova spazio in cucina ma anche come valido rimedio naturale per il benessere del sistema nervoso, come supporto contro reumatismi e distorsioni, agevolando anche la digestione e il sistema respiratorio. Un infuso di alloro, con limone sbucciato e l'aggiunta di una punta di miele, è perfetto per il benessere dello stomaco. Una tisana calda di alloro e acqua aiuta la sudorazione notturna e la depurazione dalle tossine, in particolare se assunto prima di sdraiarsi. Una soluzione ideale per prevenire infezioni e raffreddori, lo stesso tipo di beneficio si può ricavare dalle sue bacche essiccate, polverizzate e acquistate in erboristeria. Esse garantiscono benessere contro l'influenza e i problemi di stomaco.

Sia le foglie che le bacche contengono olio essenziale, in percentuale differente, in cui sono presenti una serie di elementi dalle proprietà antisettiche e antiossidanti quali geraniolo, cineolo, eugenolo, terpineolo, fellandrene, eucaliptolo e pinene. È una presenza benefica per lo stomaco perché in grado di stimolare l'appetito, favorire la digestione, calmare i bruciori e ridurre i gas intestinali. Le foglie sono anche ricche di sali minerali, vitamina C e B, un toccasana per la salute dei polmoni in particolare in presenza di infezioni e tosse.

Dalle bacche fresche si può ricavare l'olio laurinato rimedio perfetto per lenire il fastidio dato da reumatismi, artrite e forti dolori muscolari. Non esistono controindicazioni ma può favorire una dermatite da contatto nei soggetti che mostrano una certa sensibilità.

Commenti