Salute

Autunno, pelle secca e labbra screpolate: cosa fare

Pelle secca e labbra screpolate? Niente paura è tutta colpa dei primi freddi, ecco tutte le cause e i rimedi infallibili per recuperare il benessere della cute

Autunno, pelle secca e labbra screpolate: cosa fare

Secchezza, rossori, screpolature, un mix fastidioso ma che si ripresenta puntualmente in autunno con i primi freddi, colpendo sia la pelle che le labbra. La cute, si sa, è lo schermo naturale contro gli agenti esterni, in grado di definire l'aspetto personale, ma che necessita di cure e attenzioni costanti. Al pari delle labbra, un'area particolarmente sensibile ma fortemente esposta, priva di ghiandole sebacee e per questo senza una constante idratazione.

Il rischio screpolatura è molto alto perché l'abbassamento delle temperature, ma anche il vento, contribuiscono a disidratare queste aree sensibili. Senza dimenticare gli ambienti di lavoro o domestici dove gli impianti di riscaldamento rendono l'aria più secca. Un insieme di fattori in grado di favorire la condizione ben nota di screpolatura con arrossamento cutaneo.

Pelle secca e labbra screpolate, le cause principali

Pelle e olio

Secchezza e pelle screpolata due sintomi evidenti in grado di incidere sull'aspetto della pelle del corpo e delle labbra, una condizione riconducibile a una forte disidratazione. Come anticipato a mancare è il naturale filtro lipidico di protezione, del tutto assente sulle labbra che per natura non possono contare sulla presenza di ghiandole sebacee. Anche la disidratazione imposta da ambienti troppo caldi e asciutti, oltre che dagli agenti atmosferici, possono impattare sull'equilibrio cutaneo. Ma tre la cause scatenanti possiamo anche intercettare una scarsa propensione all'idratazione personale, senza l'impiego di creme, oli e prodotti protettivi oltre che alla più naturale assunzione di acqua.

A contribuire a seccare le labbra è un'abitudine involontaria ovvero quella del leccarsi le labbra in modo automatico, oltre all'impiego di cosmetici poco idratanti. Anche indossare la mascherina può incidere, al pari della presenza di infezioni che possono colpire la zona come l'Herpes labiale, le patologie dermatologiche e le carenze alimentari. Le labbra si presentano asciutte, con la presenza di piccole lacerazioni, screpolate e arrossate. Per quanto riguarda la cute del corpo l'aspetto risulta teso, asciutto, ruvido a volte con prurito e fastidio. Anche in questo caso le cause sono riconducibili agli sbalzi di temperatura e, come accennato, a una scarsa idratazione, oltre a una scarsa igiene e a problematiche di tipo dermatologico come ad esempio la dematite atopica, ma anche sporiasi e xerosi, solo per citarne alcune.

Tutti i rimedi naturali

Olio di cocco

Come si può risolvere questa condizione fastidiosa? Il rimedio migliore è il più semplice ovvero idratandola attraverso l'assunzione di almeno un litro e mezzo d'acqua al giorno, in tandem con tisane, spremute, tè, zuppe e minestre molto liquide. È sempre meglio inoltre preferire cibi ricchi di vitamina A benefica per il sistema immunitario, utile per il benessere e la crescita delle cellule, per la salute e rigenerazione della cute e delle mucose. Tra questi segnaliamo la zucca e gli spinaci in coppia con peperoni rossi, anguria, papaya, broccoli, albicocche, pomodori, mango, cavolo, carote, bietole, mandarini, pompelmo e lattuga. Ma anche sedano, ravanelli, cetrioli perfetti per idratare il corpo stesso.

Elimare la cute secca è un primo passo verso il recupero dello stato di benessere, magari attraverso uno scrub creato con prodotti naturali come miele e sale, oppure olio e zucchero, o anche olio di mandorle dolci e zucchero. Idratando e massaggiando la parte con olio di cocco oppure olio di mandorle, olio d'oliva, ma anche utilizzando il classico burrocacao per le labbra. Un discorso simile vale anche per la pelle del corpo e del viso, che andrà trattata e massaggiata con i prodotti citati, supportati anche da burro di Karitè, olio di calendula, alove vera, malva, rosa mosqueta e olio di iperico. Sempre meglio concedere al corpo un momento di pausa rilassante, praticando uno scrub leggero prima di una doccia ritemprante e massaggiando la pelle umida con i prodotti appena elencati, così da riattivare la circolazione e nutrendola al contempo.

Commenti