Salute

"La carenza di vitamina D in gravidanza può causare l'autismo"

La vitamina D si assorbe solitamente con l'esposizione al sole ma si trova anche in determinati alimenti

"La carenza di vitamina D in gravidanza può causare l'autismo"

Il Brain Institute dell'University of Queensland insieme all'Erasmus Medical Centre in Olanda ha individuato un legame tra la carenza della vitamina D in gravidanza e nei primi anni di vita del bambino e l'autismo.

Come riporta Huffington Post per livello basso di vitamina D si intende un tasso inferiore ai 24 nmol/L. Questa carenza individuata dopo 20 settimane di gravidanza aumenta il rischio di mettere al mondo un bambino con tratti di autismo intorno all'età di sei anni.

Il neurologo John McGrath ha raccomandato attraverso una nota sul sito dell'università un maggiore uso di vitamina D durante la gravidanza: "Questo studio offre ulteriori evidenze che bassi livelli di vitamina D sono associati con disturbi dello sviluppo neurologico".

Solitamente la vitamina D si assorbe con l'esposizione al sole anche se aumenta così il rischio di cancro alla pelle, oppure si può trovare in determinari cibi o supplementi farmaceutici. Altri studi avevano evidenziato in passato che la carenza di vitamina D potrebbe causare schizofrenia, asma e ridotta densità ossea.

Commenti