Salute

Occhiaie, rimedi e cure delle ombre scure sotto gli occhi

Le occhiaie sono un inestetismo che si presenta sotto forma di ombreggiatura più o meno scura nella zona intorno all’occhio. Molte sono le cause che le provacano, su cui si può però intervenire sia a livello medico che estetico

Occhiaie. Le cause, i rimedi e le cure per coprirle
Tabella dei contenuti

Le occhiaie, ovvero le ombreggiature più o meno scure che si formano nella zona intorno all'occhio, talvolta accompagnate anche da gonfiore, sono una problematica principalmente di tipo estetico, presente in moltissime persone. Sono causate da situazioni di varia natura e, nonostante vengano chiamate tutte genericamente allo stesso modo, non sono tutte uguali. Visivamente rendono lo sguardo stanco, andando a incidere sull’aspetto generale della persona; ma non si tratta soltanto di questo, perché vista l’incidenza della problematica, sono stati pubblicati diversi studi e ricerche mediche per individuarne le cause.

L’incidenza è molto alta, a prescindere dall’età e dal sesso. Ci sono moltissimi giovani che si ritrovano a dover fare i conti con questo inestetismo e a cercare soluzioni e trattamenti per eliminarle. Questo perchè trovandosi in una parte estremamente esposta del nostro corpo, possono andare a compromettere e influenzare negativamente anche la qualità della vita, per questo è importante capire come vengono, e come poter intervenire per minimizzarle.

Le principali cause

Vanno ricercate in diversi fattori:

  • disturbi della microcircolazione
  • Stress e ansia
  • Sonno e riposo insufficienti
  • Vecchiaia
  • Eccessiva pigmentazione della zona oculare, detta anche iperpigmentazione
  • Esposizione prolungata ai raggi UV, che possono accelerare il processo di invecchiamento cutaneo
  • Lassità cutanea, ossia l’assottigliamento della zona del contorno occhi dove la pelle è per natura più delicata e sottile
  • Disidratazione, considerata una delle cause delle occhiaie, dell’assottigliamento della zone perioculare e dell’invecchiamento cutaneo
  • Uso di alcuni medicinali
  • Alimentazione sbagliata, è stato dimostrato ad esempio che dopo un pasto eccessivamente salato possono comparire
  • Lacrima di valle, ossia la depressione del bordo inferiore dell’occhio che si manifesta principalmente in età avanzata

Oltre a queste, ci sono anche tante altre cause che possono portare alla comparsa di questo inestetismo, come:

  • Sbalzi termici importanti
  • Problemi ormonali
  • Genetica e familiarità del problema
  • Abuso di alcol
  • Sfregamento della zona del contorno occhi
  • Fumo di sigaretta

I diversi tipi

Innanzitutto, anche se vengono genericamente chiamate tutte allo stesso modo, si possono dividere in due diversi tipi:

  • quelle da edema: caratterizzate principalmente da un accumulo di liquidi sottocutaneo. L'edema si può formare quindi per un ristagno di liquidi (tra cui sangue) e ritenzione idrica. Queste portano alle caratteristiche ombre scure attorno agli occhi, discromie che hanno colore molto diverso dal resto del viso. In questo caso si parla proprio di occhiaie.
  • le Ptosi di grasso: si formano quando il normale grasso sottocutaneo esce dalla sua posizione e fuoriuscendo crea le inestetiche borse che, proprio per questo, non sono variabili come le occhiaie ma tendono a rimanere fisse. In questo caso la soluzione definitiva è quella di ricorrere alla blefaroplastica, un'operazione che prevede l'incisione e l'esportazione del grasso, ovviamente previa visita medica.

Tornando alle occhiaie, queste si differenziano anche per colore

  • Nere: dovute a vari fattori. A parte quelli già elencati e che riguardano le occhiaie in generale, quelle nere in particolare possono essere dovute all'iperpigmentazione (ossia un'eccessiva concentrazione di melanina) o a una congestione emodinamica (ossia a una micro-circolazione rallentata al punto che i vasi sanguigni vanno in stasi o, una volta spezzati, portano al ristagno del sangue).
  • Rosse: l'alone rossastro delle occhiaie è dovuto quasi sempre ai vasi capillari di questa zona, che sono più fragili e si spezzano. La pelle di questa zona è più sottile e il sangue sottocuraneo rimane visibile. Spesso sono causate anche dalla mancanza di idratazione.
  • Viola/Blu: le occhiaie dal tipico colore violaceo sono dovute spesso a carenza di ferro, nella maggioranza dei casi si notano solo per una sottigliezza eccessiva della pelle, che lascia trasparire i vasi sanguigni. Nello stadio più avanzato e profondo, diventano blu.
  • Grigie: il colore grigio è spesso dovuto solo a una particolare conformazione dell'incavo che non permette a questa zona di prendere abbastanza sole. Frequenti sono nelle persone che indossano occhiali.
  • Incavate: esistono poi delle occhiaie particolarmente incavate che magari non hanno un colore particolare ma risultano eccessivamente rientranti e quindi visibili.

Occhiaie nere

Sono le più frequenti e quelle che rendono il viso spento, invecchiato e affaticato. Queste sono molto più evidenti in chi ha per natura una pelle molto sottile nella zona intorno agli occhi; in più, anche la genetica gioca un ruolo fondamentale nella loro comparsa. Tra le cause secondarie associate alla comparsa delle occhiaie nere c'è anche:

  • Pianto
  • Consumo eccessivo di bevande alcoliche e caffè
  • Aumento di peso
  • Occhiali da vista che possono peggiorare o sottolineare il problema, perché il peso dell’occhiale che poggia sul naso può ostacolare il microcircolo
  • Anemia

I consigli per prevenire le occhiaie

Per alleviare e nascondere le occhiaie, è molto importate anche prevenirle con uno stile di vita corretto e un'alimentazione sana. Ecco alcuni suggerimenti.

  • Bere molto: l'acqua combatte la ritenzione idrica e favorisce l'idratazione e l'elasticità della pelle;
  • Fare sport: il movimento fisico favorisce la buona circolazione sanguigna;
  • Smettere di fumare: la nicotina è un potente vasodilatatore;
  • Seguire un'alimentazione ricca di verdura, frutta e vitamine: ancora, ottima per l'idratazione di tutto l'organismo e il benessere generale;
  • Dormire bene e a lungo: almeno otto ore al giorno. Soprattutto concentrati sulla buona qualità del sonno. Per migliorarla, evitare caffè e sostanze eccitanti tre ore prima di dormire, evitare di andare a dormire con i device accesi perché la loro luce blu inteferisce con il ritmo circadiano (il ritmo fisiologico caratterizzato da un periodo di circa 24 ore, ndr), fare esercizi di rilassamento o bere una tisana rilassante prima di dormire.
  • Fare ginnastica facciale: qualche esercizio per i muscoli del viso migliorerà la micro-circolazione.

Come attenuarle

Ci viene in aiuto il make up. L’industria cosmetica infatti, vista l’incidenza di tale problema, ha messo in commercio diversi prodotti studiati per risolvere e diminuire la visibilità di questo problema.

Il correttore giusto

Per scegliere il correttore migliore bisogna guardare al proprio tipo di pelle, in quanto il correttore liquido è più indicato per una pelle secca che necessita di idratazione; mentre quello compatto, così come quello in polvere, sono perfetti per chi ha una pelle da normale a grassa, perché ha un effetto opacizzante e non occlude i pori. L'altra attenzione nello sceglierlo è in base al colore delle nostre occhiaie, che abbiamo specificato sopra, perché questi prodotti sono stati formulati in base alla tipologia di occhiaia.

Il colore esatto

  • Viola: tende a coprire le occhiaie beige e le discromie; è più indicato per le pelli olivastre e scure
  • Rosa: non è molto coprente, ma è efficace per rendere l’incarnato più luminoso e uniforme
  • Verde: pensato per attenuare eventuali rossori e ridurre la visibilità dei capillari intorno agli occhi
  • Giallo: indicato per le occhiaie violacee
  • Arancione-pesca: ideale per coprire le occhiaie nere

I prodotti consigliati

RIMMEL LONDON

Correttore in stick Hide The Blemish - Rimmel London. Coprente in stick efficace contro le imperfezioni, i rossori e i segni della stanchezza. Texture cremosa, morbida e scorrevole, si sfuma facilmente e si uniforma ottimamente con l'incarnato per un risultato ottimamente naturale. Alta coprenza della pelle fino a 5 ore. Formato tascabile. Scopri il prodotto su Amazon.

NYX

Correttore liquido Can't stop won't stop - Nyx. Disponibile in 24 tonalità ad alta pigmentazione, questo leggerissimo correttore liquido non migra e si presta a tre diversi utilizzi sulla pelle. La formula, dal finish matte e facile da sfumare, è ottima per correggere le imperfezioni, illuminare il viso e realizzare un contouring impeccabile su determinate zone. Un prodotto multiuso, che alla texture cremosa aggiunge un'ottima coprenza e una durata pari a 24 ore. Scopri il prodotto su Amazon.

L'Oreal

Correttore Liquido Infaillible 24h - L'Oreal Paris. Waterproof e ad elevata coprenza, ha una texture leggera. Corregge e valorizza l'incarnato per una tenuta infallibile fino a 24h. Coprenza ottimale, utilizzabile su occhiaie o piccole imperfezioni oppure su tutto il viso per un incarnato omogeno, Pelle dall'aspetto luminoso e naturale.
Ideale come base per il make-up. Formula innovativa con il 30% di pigmenti colorati per una coprenza maggiore. Texture leggera che lo rende facile da applicare. Pratico formato pocket. Scopri il prodotto su Amazon.

MAYBELLINE

Correttore fluido multiuso - Maybelline New York. Nascondere le occhiaie, corregge le imperfezioni e illuminare la carnagione. Adatto anche per nascondere le rughe. Correzione ultra mirata, copertura modulabile, finitura naturale e tenuta a lunga durata, occhiaie e segni di affaticamento cancellati in un attimo. Formula arricchita con bacche di Goji e aloxyl per rallentare l'invecchiamento cutaneo. Punta in schiuma ricoperta di migliaia di micro fibre morbide per raggiungere ogni imperfezione. Scopri il prodotto su Amazon.

CORRETTORE GIALLO

Correttore in stick giallo - Physicians formula. Non asciuga e assicura una facile applicazione. Il giallo nasconde macchie, occhiaie e altre piccole imperfezioni della pelle. Formula ipoallergenica, senza profumo e non comedogenica. Raccomandato da dermatologi e chirurghi plastici. Scopri il prodotto su Amazon.

Commenti