Il cibo e i nostri capelli Ecco come "custodirli"

In primavera è normale perdere qualche capello in più del solito. Ma le preoccupazioni legate al momento che stiamo vivendo possono accentuarne la caduta. Per fortuna grazie ad un’alimentazione sana è possibile porre rimedio alla situazione

Il momento storico che stiamo vivendo non ha solo effetti negativi sulla psiche, ma anche sui nostri capelli, favorendone la caduta e altri problemi.

Perdere un certo numero di capelli al giorno è assolutamente normale e non deve destare preoccupazioni. Il normale ricambio quotidiano prevede che ne cadano fra i 50 e i 100 al giorno, anche se la quantità di capelli persi è direttamente proporzionale a quanti se ne hanno in testa. Nei cambi di stagione è un po’ più accentuata della norma. Quando invece la caduta interessa più di 100 capelli al giorno si parla di defluvio, ossia di una perdita eccessiva. Le cause di questo fenomeno sono diverse. Le più comuni sono stress fisico o mentale, una situazione psicologica di fragilità, problemi di salute, utilizzo di alcuni farmaci (come gli antibiotici), interventi chirurgici e dieta sregolata.

I capelli hanno bisogno di un continuo apporto di aminoacidi e altri nutrienti assunti principalmente con l’alimentazione. È per questo motivo che diete troppo restrittive o non ben bilanciate possono avere effetti negativi sulla salute della chioma. In altri casi, il problema non è dovuto direttamente alla dieta, ma è legato ai processi digestivi. Infatti, pur seguendo un’alimentazione sana può accadere che alcuni nutrienti non siano correttamente assorbiti a livello intestinale. In assenza di allergie o intolleranze alimentari, ciò è con tutta probabilità riconducibile a una disbiosi intestinale. Non è altro che l’alterazione del microbiota ossia l’insieme dei batteri che normalmente popolano quest’organo.

Per riportare in equilibrio il microbiota intestinale può essere d’aiuto l’uso di integratori con aminoacidi quali arginina, lisina, metionina, creatinina, triptofano, cisteina, ornitina e taurina. In particolare, questi ultimi due sono molto importanti, perché giocano un ruolo centrale nell’innesco della crescita dei nuovi follicoli piliferi”: precisa la dottoressa Elisabetta Sorbellini, specialista in dermatologia. Tutti questi aminoacidi segnalati dall’esperta sono costituenti della cheratina dura, sostanza fondamentale per i capelli e per le unghie. Altrettanto importante può rivelarsi l’assunzione di integratori precursori di tali aminoacidi. Allo stato di benessere della chioma contribuiscono anche sali minerali. Tra di essi ricordiamo soprattutto zinco, rame e magnesio, e vitamine con effetto antiossidante, come la A, la C, la D, la E e quelle del gruppo B. Il consumo regolare di frutta secca è di fondamentale importanza per rendere folta e sana la chioma.

In particolare, la vitamina D non è importante solo per le ossa, ma anche per numerosi processi metabolici. Svolge infatti un’azione antinfiammatoria sulla pelle ed è fondamentale per una crescita sana della chioma e nel contrastare alcune malattie, come la dermatite seborroica, che possono favorire la caduta dei capelli. Trattandosi di un ormone, la vitamina D va presa solo su indicazione del medico, attenendosi al dosaggio che suggerisce” precisa la dottoressa Sorbellini. Per fare il pieno di vitamina D si possono mangiare regolarmente alimenti come pesce, formaggi e latticini, uova e funghi.

Anche gli antiossidanti sono preziosi per la salute dei capelli. Tra quelli più importanti si possono citare i sulforafani (di cui sono ricche le crucifere), il resveratrolo (presente nel vino rosso, di cui comunque non bisogna consumare più di 1-2 bicchieri al giorno), gli isoflavoni (contenuti principalmente nei frutti di bosco e nella soia), la superossido dismutasi (ne è ricca la frutta di stagione). “Un mix equilibrato di questi cibi, nell’ambito di una dieta sana ed equilibrata come quella mediterranea, che prevede un largo uso di olio d’oliva, ricco di antiossidanti, comporta benefici per tutto l’organismo, compresi capelli e pelle” sottolinea l’esperta. Su suo suggerimento si può ricorrere anche a integratori di tali sostanze da assumere per bocca.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.