Scajola: «Due obiettivi che abbiamo raggiunto»

Scajola: «Due obiettivi che abbiamo raggiunto»

Alessandro Scajola, vice presidente della Carige, ha seguito con grande soddisfazione questa ventiseiesima edizione del Premio Rapallo-Carige: un altro tassello, legato alla cultura, che la Carige gestisce con continuità.
Vice presidente ancora un successo e ancora una bella collaborazione con il Comune di Rapallo.
«È nostra intenzione, ormai, da anni, di proseguire questa iniziativa che rende omaggio sia alla cultura che al mondo letterario femminile».
Lei legge romanzi al femminile? È un periodo nel quale le donne scrittrici aumentano e occupano spazi.
«Sono in aumento, personalmente leggo o cerco di leggere dei buoni libri e debbo dire che anche sul versante femminile vi sono ottime opere. Non per niente sosteniamo questa idea della donne scrittrici».
Ventisei edizioni sul versante culturale e oltre seicento sportelli della Carige in Italia. Cultura e business...
«Certamente seguiamo questi due percorsi che hanno sempre contraddistinto la nostra strategia. Siamo una Banca quotata in borsa e il mantenimento di un adeguato equilibrio economico è un nostro obiettivo oltre al conseguimento di una redditività tale da poter convenientemente remunerare i nostri azionisti. Ma accanto a questi obiettivi la Banca ha sempre attribuito al mondo della cultura e dell’arte molta attenzione. Diamo impulso sia alla editoria d’arte, sia all’esposizione in pubblico delle collezioni di pittura e di numismatica della Banca».
Per concludere, lei pensa che Genova possa davvero definirsi come una delle «capitali della cultura»?
Io credo che Genova sia una eccezionale città d’arte bisogna però valorizzarla e farla conoscere. Immensi tesori d’arte contrassegnano la nostra città».
Il successo di questo Premio da che cosa dipende?
«Perché la vitalità della letteratura femminile in Italia è ormai consolidata. Noi seguiamo, come testimoni, questo percorso che è iniziato nel 1985. È forse l’unica manifestazione di questo tipo che viene realizzata in Italia».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti