Jennifer Aniston, che i genitori ritenevano poco interessante

La protagonista di tante commedie, immortale nel suo ruolo in "Friends", si trovò a fare i conti con l'autostima: come Jennifer Aniston è diventata tanto amata

Jennifer Aniston - Lo scemo del villaggio

Tutti noi nella vita abbiamo delle certezze, salvo poi scoprire di potere avere clamorosamente torto, come nel caso di Jennifer Aniston, che fino all’età di vent’anni è convinta di essere poco intelligente, collezionando sofferenze e umiliazioni.

Nasce a Los Angeles nel 1969 da un padre attore e una madre modella che divorziano quando lei ha undici anni. Da subito Jennifer, nello studio, fa fatica nella lettura e nell’apprendimento, non solo a scuola ma anche nei corsi di recitazione che inizia a frequentare proprio a quell’età ma che non le danno nessuna soddisfazione. Qualunque cosa faccia non si sente a suo agio, come invece accade alle sue amiche.

Quando termina gli studi teatrali debutta in piccole produzioni ma senza successo e le poche certezze che possiede crollano assieme all’autostima. Inizia così a domandarsi se è stupida e cosa ha di diverso dagli altri. Anche sua madre e suo padre la trattavano con sufficienza. In un’intervista ha raccontato che un giorno a tavola i suoi genitori si sono alzati esclamando: "Ci alziamo, tanto non hai nulla d’interessante da dirci". Il rapporto con la madre per altro è da sempre complicato, è lei stessa a raccontare:

"Era molto critica nei miei confronti, poiché era una modella ed era sempre meravigliosa. Io non lo ero, non lo sono mai stata. Era anche molto spietata. Una volta ho alzato la voce, ho urlato contro mia madre, e lei mi ha guardato ed è scoppiata a ridere. Stava ridendo di me per rispondere alle mie urla ed è stato come un pugno nello stomaco".

Ma all’età di vent’anni scopre la verità durante una visita oculistica. È dislessica e ha un occhio pigro. È una liberazione da quelle convinzioni sbagliate di sé che le hanno condizionato la vita fino a quel momento.

Arriva subito il riscatto, nel 1993 partecipa ai provini per la serie televisiva Friends e viene presa nel ruolo di Rachel, una delle protagoniste. La serie ha un tale successo che viene prodotta per dieci stagioni entrando nelle case di mezzo mondo. Il resto diventa storia, tanti i premi e riconoscimenti, diventa una star mondiale ricevendo addirittura una stella sulla leggendaria Hollywood Walk of Fame, si sposa con Brad Pitt, diventa una delle attrici più pagate di Hollywood e altro ancora. Oggi è sempre sulla cresta dell'onda, sicura di sé, appagata professionalmente e sempre molto bella.

La ragazzina che si considerava “la scema del villaggio" è diventata genio del mondo.

Commenti