Sondaggi Silvio guadagna 4 punti

Roma. Altro che in calo o «malato». L’ultimo sondaggio sulle condizioni di salute politica di Berlusconi e della maggioranza parla chiaro: il premier gode di sana e robusta fiducia nel Paese. Quasi sei italiani su dieci (59%), dice l’analisi effettuata dall’«Osservatorio Crespi Ricerche», confermano la propria stima nel capo del governo. Il quale fa un balzo in avanti di quattro punti rispetto al mese di agosto e ben cinque rispetto a luglio. Dati in linea con quelli, ancor più entusiastici, citati di recente dallo stesso premier. Un sondaggio di Euromedia Research del 5 settembre gli attribuisce infatti un 68,6 di popolarità. Ma al di là della forbice più o meno ampia dei risultati, l’esito positivo degli stessi dimostra che il concerto gossiparo di certa stampa avrà bucato le orecchie ma non le convinzioni della stragrande maggioranza degli italiani.
Sano come un pesce pure il governo nel suo complesso, applaudito dal 55% degli intervistati. Anche in questo caso il titolo è in ascesa di un punto percentuale rispetto ad agosto. Stabile il Pdl che resta ampiamente il primo partito in Italia (38 per cento), mentre vola la Lega. Il Carroccio schizza, nelle intenzioni di voto, verso il suo massimo storico: 11 per cento rispetto al 9% di aprile e al 10 di agosto.