La sorpresa Siena si ferma a Roma dopo 41 partite: addio record

Dedicata a Boscia. Matteo Boniciolli, l'allievo prediletto del grande allenatore montenegrino in lotta per la vita, porta Roma dove nessuno era riuscito in questa stagione, meglio, nei 649 giorni passati dall'ultima sconfitta italiana del Montepaschi che era caduto, nei playoff di 2 anni fa, ancora contro la Lottomatica allenata, in quel tempo, dal povero Jasmin Repesa che ieri a Varese, con Treviso, ha conosciuto un'altra giornata amara.
Impresa di squadra, 93-85 contro la miglior difesa del campionato e, unico sollievo per l'allenatore senese che guiderà l'Italia, la prestazione degli azzurabili: eccellente Giachetti (20 p., 4 assist), bravo in partenza Datome (12), eccellente Gigli (10 p. 9 rimbalzi), lucido, finalmente anche Vitali (11 e 5 ass.), importante nei tentativi di rimonta senese Carraretto (7).
Si ferma a 41 successi la striscia vincente dei campioni d'Italia in bacino di carenaggio per i troppi infortuni, per l'amarezza di coppa, pagando anche il 20 su 31 nei liberi. Capolavoro tattico del più scomodo e del più intrigante degli allenatori italiani, quel Boniciolli che l'anno scorso, con la Virtus Bologna, aveva sfiorato per due volte il grande risultato, rimanendo poi sotto le macerie psicologiche di sconfitte in volata, prima nella finale di coppa Italia, poi in campionato. Questa volta il gruppo ha retto bene perché nel finale, quando Siena era tornata a 6 punti, dopo essere stata a meno 21, ha trovato un Winston (8) efficace e non soltanto elegante, un Hutson (12) solido e, soprattutto, un Jaaber (13) che ha spezzato le catene contro quella che, secondo molti, potrebbe essere la sua squadra nel prossimo anno.
Siena sempre lontana in una classifica dove Montegranaro, inguaiando Pesaro, resta agganciata a Caserta, mentre Cantù continua nelle sue imprese vincendo anche a Biella.
Risultati 7ª di ritorno: Cremona-Caserta 85-87, Napoli-Ferrara 50-176, Roma-Siena 93-85, Varese-Treviso 90-82, Milano-Teramo 78-56, Biella-Cantù 75-86, Pesaro-Montegranaro 89-93, Avellino-Bologna 79-82.
Classifica: Siena 42; Montegranaro e Caserta 30; Milano e Virtus Bologna 28; Cantù 26; Avellino e Roma 24; Treviso 20; Teramo, Varese (-2) e Biella 18; Cremona 16; Pesaro e Ferrara 14; Napoli -8.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...