Addio Glenn Frey fondatore degli «Eagles»

Altro lutto nel mondo della musica

Addio Glenn Frey fondatore degli «Eagles»

Nuovo lutto nel mondo della musica a una settimana esatta dalla scomparsa di David Bowie. Glenn Frey, 67 anni, co-fondatore dei leggendari Eagles, si è spento a New York.

L'annuncio ufficiale sul sito della celebre band, della quale era stato tra i fondatori e dalla quale non si era mai allontanato. Il cantautore e chitarrista, autore di alcuni dei più celebri successi degli Eagles è morto in seguito alle complicazioni di una artrite reumatoide e di una polmonite. Nato a Detroit il 6 novembre del 1948, Frey ha trascorso la sua gioventù a Royal Oak, nel Michigan, dove ha avviato la collaborazione con Bob Seger, durata poi per anni. Nell 1969 si sposta a Los Angeles. La svolta due anni dopo, nel 1971, quando diventa membro fondatore degli Eagles, come chitarrista e tastierista. Suoi, o in collaborazione con Don Henley, molti dei brani più celebri, come Tequila Sunrise o New Kid in Town. Dopo lo scioglimento della band, ha intrapreso la carriera da solista, componendo anche colonne sonore celebri come quella di Un piedipiatti a Beverly Hills.

Commenti