Antonella Mosetti: "La Lucarelli è una zozza. Fa cose sudicie"

Antonella Mosetti, intervistata da Fanpage, si scaglia contro Selvaggia Lucarelli. Le due sono ai ferri corti da circa un anno e ora la gieffina ha deciso di togliersi qualche sassolino dalla scarpa

Una volta uscita dalla Casa del Grande Fratello Vip e una volta riabbracciato il suo fidanzato Gennaro, Antonella Mosetti si scaglia contro la blogger Selvaggia Lucarelli.

Intervistata da Fanpage, dice la sua sulla giornalista. Da anni le due donne dello spettacolo sono ai ferri corti. Tutto è iniziato un anno fa, quando la Lucarelli aveva scritto per Libero un articolo intitolato "Che tristezza l'ex lolita Antonella Mosetti, sfida a colpi di selfie hot la figlia diciottenne". La Mosetti non aveva di certo fatto passare all'opinionista quelle parole pesanti e l'aveva attccata senza mezzi termini.

Ora, uscita dalla Casa del Grande Fratello Vip, quando i riflettori sono ancora tutti su di lei, Antonella ritira fuori la questione e decide anche di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. "Da che pulpito viene la predica? - esclama la Mosetti nell'intervista telefonica -. Ai tempi, volevo partire per Milano e andare sotto casa sua. Volevo vederla abbassare la faccia. Lei ha attaccato il bambino di Belen che all'epoca aveva 2 anni. Di che stiamo a parlare? Suo figlio ha 10 anni è già sta sui social, neanche con l'account privato, su Twitter eccetera... Ma di che parliamo?".

Ma l'intervista telefonica continua e, incalzata dalla giornalista, Antonella Mosetti rincara la dose: "Lei insegna a me come fare la madre? Sei zozza perché tu attacchi me indirettamente attaccando mia figlia, di che stiamo parlando? Ma che gente gira? Capisci cosa ho pensato? Tutte le stronzate che ha scritto quella blogger sono tutte non vere, ha esagerato come fa con i figli di tutti i personaggi che forse non le stanno simpatici perché sono diversi da lei, hanno strade diverse. Vogliamo parlare di una Belen? Ciao proprio. Se la mangia" .

Antonella Mosetti poi conclude: "Quindi lei attacca indirettamente chi soffre, però lo puoi fare con un certo tipo di persone, perché quando la incontro io, anche tra 10 anni, le chiedo una spiegazione faccia nella faccia. Io non attaccherei mai il figlio di una donna, della televisione o non della televisione, la trovo una cosa molto sudicia".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.