In arrivo "Soul", il nuovo viaggio alla scoperta dell'anima, firmato Disney

L'uscita nei cinema italiani è prevista per il 16 settembre. Dopo "Inside Out" il regista Pete Docter torna a interrogarsi sul senso della vita insieme a un musicista jazz e 22, una piccola anima ancora senza corpo

Sono passati cinque anni dall’uscita del capolavoro Disney "Inside Out", un viaggio per conoscere le cinque principali sensazioni: Gioia, Tristezza, Rabbia, Disgusto e Paura. Ora la Pixar è pronta a continuare la sua esplorazione nell’animo umano. A settembre 2020 uscirà nei cinema italiani "Soul", il nuovo film d’animazione della casa di produzione statunitense, regia di Pete Docter.

Coronavirus permettendo. Hollywood ha sospeso i suoi lavori per la paura del contagio e molti altri film hanno dovuto rimandare il loro esordio cinematografico. Per il momento non ci saranno 007, Mulan, Fast & Furious e molti altri. Ma il destino di "Soul" potrebbe essere diverso, essendo la sua data d’uscita ancora lontana nel tempo.

La trama

La Disney questa volta ha cercato di trovare una spiegazione al senso della vita, grazie all’incontro fortuito tra Joe Gardner, insegnante di musica alle scuole medie che sogna di diventare una star del jazz, e 22, un piccolo esserino blu evanescente. 22, infatti, è un’anima in via di formazione, non ancora assegnata a un corpo umano.

Joe, proprio nel giorno più bello della sua vita, poco prima del suo trionfo musicale nella città di New York, commette un passo falso e cade in un tombino. In lotta tra la vita e la morte, il suo spirito finisce nell’Anzitempo, un mondo parallelo in cui le anime non ancora nate formano la loro personalità e scelgono i loro interessi. Qui fa la conoscenza di 22, che proprio non riesce a capire il senso del venire al mondo con grandi sacrifici per poi rischiare di perdere tutto morendo, come è accaduto al musicista jazz. Mentre Joe cerca di mostrargli le cose belle della vita terrena, si rende conto di non aver finito la sua "missione" e chiede ai "Supremi" di tornare al Mondo.

Negli Usa il film dovrebbe debuttare già nel mese di giugno. L’attore Jamie Foxx darà la voce a Joe Gardner, il primo protagonista afroamericano per la Pixar Animation Studios. La Disney aveva già fatto questa scelta coraggiosa molti anni fa, con Tiana, l'eroina decisamente moderna della fiaba "La principessa e il ranocchio". Prima di lei, le protagoniste Disney rispecchiavano tutte la classica immagine della principessa occidentale, fragile e indifesa, ad eccezione di Pocahontas e Mulan, una nativa americana, l’altra cinese, entrambe molto coraggiose.

Tina Fey sarà, invece, 22. Nel cast di "Soul" ci saranno anche Questlove, Phylicia Rashad e Daveed Diggs. Ancora non si conoscono invece i nomi dei doppiatori italiani. Per ora possiamo solo goderci il trailer, in attesa che i cinema aprano nuovamente i battenti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.