Cultura e Spettacoli

"Attacchi d'ira verso i dipendenti". L'ex fidanzata contro Gianluca Vacchi

Giorgia Gabriele, compagna di mister Enjoy dal 2014 al 2017, ha testimoniato in aula a favore della governante sarda, che ha denunciato Vacchi

"Attacchi d'ira verso i dipendenti". L'ex fidanzata contro Gianluca Vacchi

La causa di lavoro che la governante di origini sarde ha intentanto contro Gianluca Vacchi sembra prendere una brutta piega per l'imprenditore bolognese. La testimonianza resa dall'ex fidanzata di mister Enjoy, Giorgia Gabriele, ha infatti confermato l'abitudine di Vacchi a "scatti d'ira" nei confronti del personale "quando le direttive non venivano attuate dal personale domestico".

La modella, 36 anni, fidanzata con l'imprenditore dal 2014 al 2017, lo ha raccontato al giudice nel corso dell'ultima udienza della causa di lavoro intentata dalla governante sarda contro il suo ex datore di lavoro. La donna sarebbe stata al servizio di Mister Enjoy per ventidue anni, di cui quattordici in nero, e ora chiede che le vengano riconosciuti straordinari non pagati, ferie e riposi non goduti oltre ai danni con un maxi risarcimento da 700mila euro.

La testimonianza chiave

Come riporta Repubblica, la governante sarda, che ha citato in giudizio Gianluca Vacchi insieme a un altro ex dipendente, ha chiamato a testimoniare l'ultima fidanzata dell'imprenditore bolognese, Giorgia Gabriele, che per anni avrebbe assistito alle umiliazioni e alle vessazioni, alle quali mister Enjoy avrebbe sottoposto i suoi collaboratori domestici. E la modella non ha potuto fare altro che confermare le accuse. "Quando avevamo bisogno la contattavamo, anche a mezzanotte, se c'era bisogno, il suo era un lavoro dietro le quinte", ha raccontato la Gabriele, spiegando quale ruolo ricoprisse la governante all'interno dell'ampio staff di Vacchi: "Si occupava della gestione delle case e del personale domestico delle case del signor Vacchi in particolare seguiva la formazione del personale organizzava i loro turni e si assicurava che la casa fosse organizzata in modo tale da essere efficiente secondo le esigenze del signor Vacchi".

Un ruolo per il quale, ha denunciato la governante, sarebbe stata sottoposta a turni massacranti, orari notturni e turni di riposo inesistenti per volere dell'imprenditore. Lamentatasi del trattamento, la donna sarebbe stata licenziata da Vacchi a ottobre del 2020 e da lì sarebbe scaturita la causa di lavoro contro l'ex datore di lavoro. L'ex fidanzata di mister Enjoy ha poi confermato che la governante avrebbe avuto a disposizione soldi contanti e carte per effettuare pagamenti e rimborsi a nome e per conto di Vacchi per le spese familiari, smentendo, di fatto, l'accusa mossa dall'imprenditore contro la governante di calunnia e falsità.

Le cause di lavoro a carico di Vacchi

Quella della domestia sarda non è l'unica causa di lavoro che vede coinvolto direttamente Gianluca Vacchi. L'influencer, che proprio per realizzare video di balletti per Tik Tok e Instagram sottoponeva "forte stress il personale", è stato citato in giudizio anche dalla colf filippina Laluna Maricris Bantugon, che chiede le vengano riconosciuti 70 mila euro, tra straordinari e tfr non pagati da parte di Vacchi. Secondo alcuni quotidiani, le denunce a carico di Vacchi per motivi di lavoro non sarebbero solo queste. Ci sarebbero altri ex dipendenti pronti a denunciarlo per violazioni dei diritti di lavoro.

Commenti