Bianca Guaccero: "Facendo Detto Fatto ho capito la fatica, chapeau a Caterina Balivo"

Bianca Guaccero racconta le paure per il ruolo di conduttrice a Detto Fatto e spiega quanto sia difficile questo lavoro e il grande impegno che richiede

Bianca Guaccero: "Facendo Detto Fatto ho capito la fatica, chapeau a Caterina Balivo"

È la rivelazione di Rai 2 con Detto Fatto e, dopo mesi alla conduzione dello show, che una volta era di Caterina Balivo, Bianca Guaccero ha raccontato le fatiche di questo lavoro.

Il cambio di guardia in una trasmissione che per anni è stata associata al volto della Balivo ha fatto temere che gli ascolti, sempre molto buoni, potessero crollare. Invece, Bianca Guaccero si è dimostrata un’ottima conduttrice e in pochissimo tempo ha fatto ricredere anche chi pensava che potesse risultare poco convincente.

La Guaccero, che è sempre stata una delle attrici più ricercate del panorama italiano, ha dimostrato di essere anche una perfetta padrona di casa e perfino una showoman come Raffaella Carrà le ha fatto i complimenti. Lei, che ha sempre mantenuto i piedi per terra e che davanti agli apprezzamenti non ha trattenuto le lacrime, ha spiegato quanto sia complicato condurre Detto Fatto e stare davanti alle telecamere cinque giorni su sette.

Facendo questo programma ho capito quanto si fatichi, quindi chapeau a Caterina che l’ha fatto per 6 anni – ha detto in una intervista a Leggo - . Tre ore tutti i giorni, tanta roba. Una maratona. I cambiamenti sono delicati perché la gente si affeziona. Ho sentito il peso e ho sperato in un’accoglienza con affetto. Ognuno lavora con la sua personalità. La Balivo ha la sua, io la mia”.

Bianca Guaccero, così, è riuscita a fidelizzare il pubblico pomeridiano di Rai 2 e in tv ha fatto emergere il suo aspetto più fanciullesco. “Per fare intrattenimento ci vuole molto più coraggio che recitare – ha aggiunto, spiegando che nella recitazione si è protetti da una maschera, mentre in televisione si è costretti a portare se stessi - . In tv sei tu e il pubblico è il tuo specchio. La tv sta tirando fuori la Bianca bambina, che cantava e ballava allo specchio le canzoni della Carrà”.

Intanto, oltre ad essere un’affermata attrice e un’apprezzata conduttrice, Bianca Guaccero si è cimentata anche nella scrittura con un libro dedicato alla figlia Alice in cui spiega “cosa significhi imparare ad amare e accettare le fragilità a cui si va incontro nella vita”: “Il libro è un inno alla libertà, all’individualità. È necessario non aver paura di dire la propria, anche se criticati”, ha detto.