Camilla imbarazza la royal family. E se la prende con i genitori di Kate Middleton

Camilla Parker Bowles al centro delle polemiche per alcune rivelazioni sul suo passato: si sarebbe comportata da "arpia" con i genitori di Kate Middleton

Camilla imbarazza la royal family. E se la prende con i genitori di Kate Middleton

Camilla Parker Bowles nel ruolo "dell'arpia", nei primi anni di convivenza con i consuoceri. È questa l'ultima indiscrezione scottante che proviene da Buckingham Palace: la duchessa di Cornovaglia avrebbe infatti utilizzato per anni un soprannome infelice per i genitori di Kate Middleton. Ma non è tutto: la moglie di Carlo si sarebbe anche ferocemente lamentata del tempo trascorso dal principe George con i nonni materni, preoccupata per la sua educazione.

L’ingresso di Camilla nella Royal Family è stato a dir poco burrascoso. Negli anni ’90 fu resa nota la sua relazione clandestina con il Principe Carlo, uno scandalo che portò rapidamente al divorzio dell'erede al trono con Lady Diana. Sembra che inizialmente il Principe William non abbia visto di buon grado questa unione, un rapporto che portò il padre a nuove nozze nel 2005.

L’Express racconta però un nuovo dettaglio di questo rapporto conflittuale, proveniente dal passato recente di Camilla. Il tutto è accaduto nel 2010, in occasione del fidanzamento tra il Principe William e Kate Middleton, quando la duchessa di Cornovaglia si ritrovò a incontrare per la prima volta Michael e Carole Middleton. Ed è proprio durante questo incontro che si sarebbe verificato uno dei cliché più classici dei rapporti di famiglia, quello dello scontro fra i consuoceri.

Stando ad alcuni informatori vicini alla coppia reale, Camilla avrebbe accolto i Middleton con un poco edificante “Meet the Fockers”. Si tratta del titolo originale del film "Mi presenti i tuoi?", una commedia con Robert De Niro e Dustin Hoffman, in cui due genitori tradizionalisti si trovano - loro malgrado - a dover familiarizzare con due consuoceri a dir poco bizzarri e folkloristici. La duchessa si sarebbe rivista in questa pellicola, si sarebbe sentita la raffinata moglie del futuro re d'Inghilterra, costretta a doversi mischiare con i ben più comuni e chiassosi Middleton.

Un gesto incomprensibile da Camilla, considerando come ben conosca il peso e il fastidio di un soprannome. La duchessa fu infatti ribattezza dalla stampa “la terza persona”, un modo crudele per sottolineare il suo ruolo da intrusa nel matrimonio tra Carlo e Lady Diana.

Il contrasto tra Windsor e Middleton non si sarebbe tuttavia limitato a una battuta. I rapporti si sarebbero inaspriti nel corso del tempo, fino a scadere in una vera e propria lotta di potere fra nonni alla nascita del piccolo George. Sembra che Carlo e Camilla avessero espresso il desiderio di trascorre più tempo con il nipotino, il quale invece se la spassava allegramente in giro per il mondo con i Middleton. Una fonte anonima ha confermato il disagio provato dai reali, i quali definirono la madre di Kate con l'appellattivo di "regina Carole”. Aveva infatti il diritto di veto su tutte le abitudini del piccolo George, dall'ora del pisolino pomeridiano fino all'alimentazione.

Tom Parker Bowles, figlio di Camilla, ha più volte smentito il presunto contrasto tra la madre e i Middleton. Nel mentre, la famiglia di Kate ha sempre espresso dispiacere per essere stata dipinta negativamente sulla stampa, poiché apparentemente più coinvolta nell'infazia del nipote. Al centro la stessa duchessa di Cambridge, che si è sempre adoperata per prevenire qualunque frattura tra le due famiglie.

Sembra che i dissidi si siano però appianati: oggi l’immagine dei rapporti tra Windsor e Middleton è molto diversa, i quattro consuoceri si comportano come nonni orgogliosi e affiatati tra loro.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti