Carlo Cracco fa crac, il suo cooking show spostato per i bassi ascolti

Il nuovo programma culinario condotto dallo chef stellato non ha convinto il pubblico, costringendo i vertici di Viale Mazzini a cambiare i palinsesti pomeridiani

Carlo Cracco fa crac, il suo cooking show spostato per i bassi ascolti

"Nella mia cucina", il nuovo cooking show condotto da Carlo Cracco, non convince. Gli ascolti delle prime puntate del programma non hanno, infatti, premiato l'esordio in Rai dello chef stellato, costringendo i vertici della tv di Stato a un veloce cambio di rotta. Lo share oscillante tra il tre e quattro per cento di chef Cracco non ha entusiasmato la Rai, che si aspettava un risultato ben diverso dalla messa in onda del programma culinario.

Il cooking show, che fino ad oggi andava in onda alle 19.30, ha un format classico: una sfida tra appassionati di cucina, che si mettono in gioco per riproporre, il più fedelmente possibile, un piatto fatto dallo chef. Il pubblico non deve aver però apprezzato lo show di mezz'ora e il flop decisamente non previsto ha costretto Viale Mazzini ad un radicale cambiamento nel palinsesto pomeridiano di Rai2. La rivoluzione televisiva comincerà subito dopo il telegiornale, dove si sposta "Nella mia cucina" di Carlo Cracco. L'approdo dello chef stellato alle ore 14 comporterà uno slittamento dell'inizio di "Detto Fatto" che comincerà più tardi ma terminerà anche mezz'ora dopo il normale. Anche Bianca Guaccero dovrà dunque abituarsi al repentino cambiamento.

Nonostante i dati parlino chiaro, la Rai non crede nel flop della trasmissione dedicata alla cucina raffinata e proverà a mandare in replica la puntata alle 17,40 per conquistare una fetta di pubblico maggiore. Chissà che questa rivoluzione non premi Carlo che, dopo l'addio a Masterchef, tornava in televisione con un ruolo da protagonista assoluto.

Commenti