Pillole reali

La principessa Charlene è a casa. Ma quelle voci insistenti non si spengono

Charlene è con la sua famiglia, ma la sua convalescenza non è ancora terminata. Ma cosa sta succedendo davvero nella sua vita?

La principessa Charlene è a casa. Ma quelle voci insistenti non si spengono

La principessa Charlene è a casa e i monegaschi sperano che il suo ritorno sia definitivo. Il mistero sulla sua lunga assenza potrebbe davvero essere alle ultime battute, a meno di nuovi colpi di scena.

Finalmente a corte

La principessa è rientrata alla Rocca il 12 marzo 2022. Un comunicato ufficiale ha spiegato: “Le Loro Altezze Serenissime condividono con gioia le seguenti informazioni, in accordo con i medici. Visto che la sua guarigione è sulla buona strada [la principessa Charlene] proseguirà la sua convalescenza nel Principato, con suo marito e i figli al suo fianco…Le prossime settimane permetteranno alla Principessa di rimettersi ulteriormente in salute, prima di riprendere con gradualità i Suoi impegni ufficiali...Per raggiungere la piena guarigione e vista la Sua necessità di pace e calma, la coppia principesca chiede il massimo rispetto per la propria famiglia e la vita privata”. Charlene trascorrerà l’ultimo periodo della convalescenza a Palazzo Grimaldi e per garantirle la tranquillità di cui ha bisogno anche i festeggiamenti per il 64esimo compleanno del principe Alberto, lo scorso 15 marzo, si sono svolti in forma privata.

La versione ufficiale

I doveri di corte attendono Charlene da più di un anno. Nel marzo 2021, infatti, la principessa si recò in Sudafrica per sostenere la sua fondazione e partecipare al funerale del re Zulu Goodwill Zwelithini. Un viaggio di pochi giorni, invece, un portavoce di Palazzo rivelò: “[Sua Altezza Serenissima] ha subìto procedure multiple e complicate per aver contratto un’infezione che ha preso gola, naso e orecchio a maggio”. Una malattia costata alla principessa Charlene ben 4 interventi alla testa. Il silenzio della diretta interessata e di Alberto, unito allo scetticismo di molti, alimentò il gossip su una presunta crisi con il principe e l’esplosione dell’insofferenza mai sopita di Sua Altezza Serenissima alla vita di Palazzo.

Le parole di Charlene

Nel giugno 2021 la principessa infranse il silenzio, dichiarando al People che non sarebbe riuscita a rientrare in tempo per il suo decimo anniversario di nozze: “…Albert e io non avevamo altra scelta che seguire le istruzioni dell’equipe medica”. La principessa tornò a parlare della sua malattia a News24: “Ho subìto un intervento per il rialzo del seno mascellare, un innesto osseo che viene effettuato per poter fare degli impianti nella zona dei molari. Dopo l’operazione è subentrata un’infezione che ha coinvolto le orecchie...L’apparato uditivo, al momento, non potrebbe sopportare una pressione superiore ai 20mila piedi”. E, di nuovo, all’emittente radiofonica South Africa Radio 702: “…Non è possibile abbreviare i tempi…Dovrò restare qui fino a ottobre”.

Il collasso e lo sfogo di Alberto

“La principessa Charlene è stata trasportata d’urgenza in ospedale nella notte del primo settembre dopo un collasso per le complicazioni della grave infezione otorinolaringoiatrica…”, dichiarò un comunicato di Palazzo. Il principe Alberto aveva appena rassicurato i giornali e i fan della moglie, confidando: “Le sue condizioni sono molto migliorate dall’ultima operazione...". I rumors su una possibile separazione non cessarono, tanto da richiedere un’intervista chiarificatrice di Alberto sul People: “Charlene non è andata in esilio in Sudafrica. Non ha lasciato Monaco per caso. Non se ne è andata perché era arrabbiata con me o con chiunque altro...lei è ancora lì perché dopo l’infezione sono sorte molte complicazioni mediche…Siamo un bersaglio facile…”.

“Charlene ha bisogno di aiuto”

La principessa Charlene rientrò dal Sudafrica l’8 novembre scorso, per poi ripartire verso una destinazione ignota pochi giorni dopo, il 15 novembre 2021. Una nota ufficiale spiegò: “Le Loro Altezze Serenissime hanno deciso di comune accordo che un periodo di calma e di riposo è necessario per assicurare il miglior recupero per la salute della principessa Charlene…ora è in convalescenza e continuerà per le prossime settimane, per darle il tempo di riprendersi da uno stato di profonda stanchezza generale…Il luogo in cui si trova la principessa rimarrà strettamente confidenziale”. Il principe Alberto, sempre al People, ribadì: “[Charlene] è esausta fisicamente e mentalmente…Non ha dormito bene, né mangiato bene per giorni, perciò ha perso molto peso...Ha capito da sola che aveva bisogno di aiuto…Tutto ciò non ha niente a che fare con la nostra relazione…”.

“La principessa è quasi morta”

Fu la confessione scioccante di un insider a Page Six a rendere il quadro ancora più inquietante: “Non è giusto che Charlene venga ritratta come se avesse qualche tipo di problema mentale o emotivo, non sappiamo perché il Palazzo stia minimizzando il fatto che in Sudafrica sia quasi morta…Un’infezione all’orecchio, al naso e alla gola…ha provocato gravi problemi ai seni nasali e alla deglutizione, derivanti da un precedente intervento chirurgico…Non è stata in grado di mangiare cibo solido per oltre sei mesi a causa di tutti gli interventi chirurgici che ha subìto, ha assunto liquido attraverso una cannuccia, per questo ha perso metà del suo peso”. Charlene sarebbe arrivata a pesare circa 46 chilogrammi.

Dipendenza da farmaci?

Secondo Voici la principessa sarebbe stata ricoverata in una lussuosa clinica svizzera (per cui Alberto avrebbe sborsato 130mila euro a settimana) che curerebbe la dipendenza da farmaci, la Kusnacht Practice. Sua Altezza Serenissima avrebbe sviluppato una dipendenza da sonniferi che potrebbe essere una diretta conseguenza della malattia. Oppure avere un legame con una sua presunta instabilità psichica. Charlene avrebbe avuto un crollo emotivo con successivi scatti d’ira violenta. Sembra che in due diversi episodi di “delirio” abbia aggredito una sua collaboratrice, rendendo necessario l’intervento della security e si sia rasata i capelli. Voci di corridoio non dimostrate dai fatti e che rendono più complicato capire di cosa abbia sofferto davvero la moglie di Alberto II.

Gelosia patologica

Una fonte anonima garantì a Voici che, dopo il rientro dell’8 novembre 2021, Sua Altezza Serenissima avrebbe deciso di andare via di nuovo, ma in “un luogo calmo e tranquillo, lontano dalla negatività del Palazzo” . Tanta insofferenza sarebbe dovuta a un pessimo rapporto con la principessa Caroline, sorella di Alberto e alla "sindrome di Rebecca", cioè una gelosia quasi patologica che la principessa avrebbe provato nei confronti del movimentato passato sentimentale del marito. A gennaio 2022 Paris Ici, citato dal magazine Amica, ha scritto: “Charlene di Monaco pare aver perso interesse per la vita. Sembra triste e indebolita. Nessuno sa quali siano le cause della sua tristezza” e della sua “profonda prostrazione”. In realtà nessuno può garantire che questa melanconia, mai confermata, non sia una conseguenza psicologica dell’infezione otorinolaringoiatrica.

Quando rivedremo Charlene in pubblico?

Prima o poi la principessa dovrà farsi vedere in pubblico, se vuole silenziare il clamore che si è creata attorno alla sua vita. Il suo ritorno ha già smorzato, almeno in parte, l’impatto mediatico dellateoria più recente, espressa a Voici da una fonte anonima: “[Charlene] non tornerà a Monaco. Vuole trasferirsi in Svizzera con i figli…”. Ma non basta. Serve tempo, è necessario che la principessa riprenda con costanza agli impegni ufficiali, rinsaldando il legame con i monegaschi. Gli esperti guardano a due appuntamenti importantissimi per il Principato di Monaco: il Gran Premio di Formula1, che si terrà il 28 e il 29 maggio 2022 e la regata “Riviera Water Bike Challenge”, in programma per il prossimo 5 giugno dallo Yacht Club di Monaco. I proventi di quest’ultimo evento saranno destinati proprio alla Fondation Princesse Charlene de Monaco. Charlene non può mancare. Non più.

Commenti