La confessione del Principe Harry: "Sono stato per 7 anni in terapia"

A un convegno a Miami sulla salute mentale, il Principe Harry ha rivelato che dopo la morte di Lady D è stato in cura per 7 anni

La vita del Principe Harry non è stata affatto facile. Rimasto orfano di madre quando era appena un ragazzino, dal 1997 ad oggi ha dovuto affrontare una serie di traumi che non hanno reso la sua esistenza molto serena. Segnato nel profondo, quell’ombra nera che ha sul cuore, ha condizionato la sua vita e lo dimostra l’atteggiamento protettivo che ha nei confronti di Meghan. Harry molto spesso ha ammesso i suoi problemi, è consapevole che non è stato bello vivere a Londra e soffrire in silenzio per la morte di Lady D. E ora, durante un viaggio che ha intrapreso a Miami insieme alla Markle, per prendere parte a un convegno sulla salute mentale, il Principe ha confessato che per anni è stato in cura da uno psicologo.

È il Mirror che cerca di riallacciare i fili del discorso, in un approfondimento che è stato pubblicato due giorni fa. Il Principe Harry per sette anni dopo l’incidente a Lady D, è andato in terapia perché segnato da un dolore troppo grande da affrontare da solo. A 12 anni, seguire il feretro della madre tra le strade di Londra è stata un’esperienza disturbante, che ha segnato il cuore del giovane principe. Il dolore si sarebbe attenuato non solo grazie ai consigli di un buon psicologo, ma soprattutto perché Meghan Markle è stata l’unica donna che è riuscito a comprendere i suoi problemi e a convivere con lo spettro di Lady D. Un duro colpo per Harry affrontare una pagina così buia della sua vita, ma la sua esperienza deve essere un esempio da seguire, dato che l’ex Duca è riuscito nonostante tutto a sopravvivere a quel trauma. Ha confessato tutto se stesso a un evento organizzato da JPMorgan a cui era presente anche lady Markle. Qui il Principe non solo ha parlato dei suoi problemi, ma elargito anche consigli ai presenti, toccando argomenti che gli stanno molto a cuore.

Quello che ha indignare però è il fatto che Harry sarebbe stato pagato, e anche profumatamente, per parlare di Lady D e dei suoi anni in cui è stato in cura. Come riporta il tabloid, per questo evento sulla salute mentale il principe sarebbe stato pago ben 775mila sterline, ovvero circa un milione di euro. La notizia è ancora da confermare, ma se così fosse, vuol dire che i due ex duchi hanno già cominciato la loro attività filantropica a pagamento.

Commenti

ROUTE66

Gio, 13/02/2020 - 11:55

bene non peseranno su nessuno e finalmente LI LASCERETE LIBERI DI VIVERE COME VOGLIONO