Una congiura di palazzo ai danni del Principe Harry. Ecco il piano "segreto" di Carlo e William

Secondo una biografia di prossima uscita, il Principe Harry sarebbe stato vittima di una congiura di palazzo orchestrata da William e da Carlo che avrebbero accelerato la Megxit solo per proteggere l'immagine della Corona

Le mura di Buckingham Palace tremano di nuovo. Questa volta, se la notizia che è trapelata in rete nelle ultime ore fosse confermata, la famiglia reale potrebbe affrontare uno scandalo senza precedenti, più problematico della Megxit e di ciò che è accaduto al principe Andrea. Secondo le prime ricostruzioni, William e Carlo avrebbero giocato d’astuzia per orchestrare un piano ai danni del Principe Harry. A confermare questo scoop è il giornalista Nigel Cawthorne. In una biografia di prossima uscita dal titolo "Prince Andrew. Eptesin and the Prince, cosa rivela il Daily Mail" avrebbe confermato che, mesi fa, il futuro re e il duca di Cambridge avrebbero messo in moto una congiura di palazzo per dare agio al principe Harry di lasciare la famiglia con tutto il clamore necessario. E la biografia riporta che il piano sarebbe iniziato già lo scorso mese di novembre. Si sgretola così il castello di carta che è stato costruito negli ultimi periodi. Ma andiamo con ordine.

Il giornalista, analizzando fatti e misfatti della royal family, avrebbe evidenziato una verità choc che potrebbe sconvolgere ancora di più la quiete (apparente) dei Windsor. Sembra che Carlo e William abbiano utilizzato lo scandalo del Principe Andrea per celare un colpo ai danni del Principe Harry che, ancora prima del mese di gennaio, stava scalpitando per cercare una sua libertà dalle regole di palazzo. E quindi, secondo il giornalista d’inchiesta, le dimissioni di Andrea da tutti gli impegni avrebbero fatto in modo di accelerare la Megxit. Quindi, se il gossip risultasse a verità, l’uscita di scena del Principe Harry e di Meghan Markle non sarebbe stato un semplice desiderio dei duchi di Sussex, ma frutto di una manovra intra-familiare ben mirata così da liberarsi di due figure controverse e, soprattutto, scomode. Il libro afferma che l’idea di accelerare la rottura è nata poco dopo quell’intervista che Andrea ha rilasciato alla BBC, quell’intervista che poi non ha fatto altro che gettare benzina sul fuoco.

E quindi, secondo come avrebbe affermato il giornalista, la famiglia reale avrebbe organizzato una vera e propria congiura dai danni del Principe Harry proprio per evitare ulteriori problemi per l’immagine della Corona. Questo perché ci sarebbero due fazioni in "guerra" tra loro all’interno delle mura di Palazzo. Da una parte ci sono, appunto, Carlo e William che sarebbero disposti a tutto pur di preservare il buon nome della Corona, e un’altra creata da membri più deboli che non riuscirebbero a far valere il loro punto di vista. Nigel Cawthrorne afferma, inoltre, che ci sarebbe un motivo per questa scelta così drastica. La Regina era sovraesposta e per metterla in salvo si è scelta questa via così oscura e impervia. Per i dettagli, non resta che attendere la sentenza dell’opinione pubblica.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.