Coronavirus, Carla Bruni esagera: simula una crisi respiratoria

In Italia si fronteggia il coronavirus e da oltre confine Carla Bruni mette in atto uno sketch con il quale simula una crisi respiratoria, creando sdegno nel nostro Paese e non solo

Non c'è mai limite al peggio, anche in una situazione di estrema emergenza come quella nella quale è piombata l'Italia a causa del coronavirus. Nel nostro Paese tutti sono impagnati a contrastare la diffusione del virus, soprattutto i volti noti stanno facendo un'intensa campagna di sensibilizzazione per convincere gli italiani a rispettare la quarantena e a non uscire di casa. Le iniziative in tal senso si sprecano, anche se oltre i nostri confini gli altri Paesi ancora sottovalutano la gravità del problema. Dopo il volto noto inglese che ha affermato che il coronavirus sia solo una scusa degli italiani per non lavorare, Carla Bruni ha ben pensato di simulare un attacco respiratorio da coronavirus.

Non è certo mancato il messaggio di solidarietà dell'ex premier dame al suo Paese con un post di incoraggiamento, che su Instagram ha raccolto il plauso di tantissime persone. L'ex modella ha dimostrato vicinanza all'Italia e di questo in tanti gliele sono grati, ma Dagospia ha fatto emergere un comportamento irrispettoso tenuto solo pochi giorni prima dalla premier dame. Carla Bruni ha partecipato alla settimana della moda di Parigi, evento che si è tenuto regolarmente e senza particolari precauzioni nonostante l'Italia avesse iniziato ad affrontare la crisi. Quello dell'ex modella voleva forse essere un modo per sdrammatizzare, per ironizzare ed esorcizzare una paura, ma il risultato è stato ben altro.

Tutto è successo quando Carla Bruni ha scorto Sidney Toledano tra i fotografi e i giornalisti. Il presidente di LVMH Fashion Group era presente a Parigi per partecipare agli eventi e l'ex modella, dopo averlo visto tra la folla, gli è corsa incontro per salutarlo con affetto. "Ma certo, baciamoci, non facciamo gli stupidi! Noi siamo della vecchia generazione, non abbiamo paura di nulla, non siamo femministi e non abbiamo paura del coronavirus. Nada", ha affermato con sicurezza la moglie di Nicholas Sarkozy, replicando il pensiero comune di molti francesi prima che l'epidemia toccasse da vicino anche loro. Ma non è finita qui, perché subito dopo Carla Bruni ha deciso di fare quel passo in più da molti considerato troppo oltre. Dopo aver salutato Sidney Toledano, infatti, l'ex modella ha simulato quello che agli occhi di tutti è sembrata una crisi respiratoria con tosse, come quella che affligge chi soffre di coronavirus.

Sono tanti quelli che si sono indignati con Carla Bruni e che hanno visto nel suo un gesto di derisione nei confronti di chi, ogni giorno, combratte contro la malattia. Sono più di 1000 le vittime solo in Italia, migliaia i contagiati. Nel nostro Paese i medici e tutto il personale sanitario e parasanitario è impegnato in un avera guerra contro un nemico silenzioso e subdolo, gli italiani stessi stanno combattendo per fermare la sua diffusione, ecco perché tutti meriteremmo un po' più di rispetto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

necken

Dom, 15/03/2020 - 13:34

La Bruni forse ha in mente altre strategie per combattere il Covid19?

tosco1

Dom, 15/03/2020 - 13:51

Molta gente mostra quello che realmente e',in questo drammatico frangente, e Carla, pare farlo anche lei.Non gli resta difficile.

titina

Dom, 15/03/2020 - 13:53

Ho capito, Carlà è diventata proprio francese

ItaliaSvegliati

Dom, 15/03/2020 - 14:09

D'altra parte stando col zoppo si impara a zoppicare...

Gianni000

Dom, 15/03/2020 - 14:55

Ricordiamoci che questa, quando era la first lady in Francia aveva dichiarato che si vergognava di essere italiana.

savonarola.it

Dom, 15/03/2020 - 15:11

Questa si vergogna di essere italiana. Ma non é che i francesi siano poi tanto meglio.

Ritratto di babbone

babbone

Dom, 15/03/2020 - 15:57

cosa vi aspettavate da una comunista.