La vedova di Kurt Cobain si scusa con i fan: "Mi imbottivano di droga e alcol"

Courtney Love ammette sui social che vari post non sono stati scritti da lei e che per un lungo periodo la sua vita pubblica è stata manovrata da altri

Courtney Love è "sopravvissuta alle fiamme dell'inferno", come ha spesso raccontato in passato. Quello che non avrebbe mai immaginato è che durante un lungo periodo di dipendenze e successive riabilitazioni, qualcuno avesse preso il controllo della sua vita, privata e social.

La rivelazione arriva in un post apparso sul suo account Instagram, nel quale la rockstar pubblica due foto a confronto: una della prima fila ad un concerto delle Hole, la sua storica band, negli anni '90; un'altra di Britney Spears in costume da bagno rosa, pubblicata anni fa e accompagnata dagli hashtag #tbt e #slamminbod, ovvero "Turn Back Time" (un modo di dire che sta per "ritorno al passato") e "corpo fantastico".

Entrambi i post non sono stati scritti dalla vedova di Kurt Cobain: all'epoca, ammette la musicista, ogni suo gesto quotidiano era sotto stretto controllo. Love, reduce da un attacco frontale alla famiglia dell'OxyContin, spiega che la sua vita pubblica era manovrata da altri e in una spirale distruttiva.

"È stato orribile": Courtney Love non controllava i suoi social

"L'altra sera stavo ripulendo questo account – scrive la rocker – e sono state le dieci ore più umilianti, scatenanti, incandescenti e orribili che abbia mai passato da sobria. Non gestivo io questo account, non riuscivo nemmeno a leggerlo". Love chiede scusa ai follower che la seguivano e chiarisce che non gestiva né il suo personaggio pubblico né la sua sfera privata. La fase alla quale si riferisce è quella precedente l'11 agosto del 2018.

"Se avete ricevuto un mio messaggio – annuncia Courtney –, di solito non ero io e se lo ero, le mie parole erano state copiate e spesso abbellite affinché qualcun altro potesse trarre vantaggio dai miei rapporti. Non scrivevo quelle bizzarre caption, quegli hashtag da leccapiedi e da leccaculo. Mi scuso con chi mi frequentava e doveva leggere quella merda. Non sono questi i miei valori. Quali valori poi? A quanto pare non avevo il polso della situazione".

La cantante non fa nomi: si limita a raccontare che prima di dire basta, abusava di droghe e non solo. "Mi venivano a prendere a casa mia a Sunset Plaza – ricostruisce la musicista –, mi imbottivano di Xanax, alcol, qualche volta cocaina se ero stata brava, mi dicevano di stare zitta e mi mettevano al fianco di chissà chi, chissà dove, a posare con uno sguardo da zombie e strafatta dai narcotici (che ho fatto e detto qualsiasi cosa per alimentare, le mie abitudini erano di primo livello massiccio) senza alcuna idea di quanto fosse importante Instagram (non che me ne sarebbe fregato qualcosa)".

Courtney Love chiede scusa ai fan: "Mi vergogno davvero"

"Una volta scattate le foto – aggiunge Love –, ero libera di perdere i sensi più o meno per un'altra settimana. I miei servizi non servivano più. E il resto? Era la mia vita ricca, grezza, sexy, glamourous, infelice". La vedova Cobain chiarisce che la persona che gestiva il suo account sfruttava il suo nome per ottenere "beni e favori" e inviare messaggi, spesso "ossessivamente e a volte di carattere romantico", ad altre celebrità spacciandosi per lei. I destinatari erano star adolescenti, personaggi dei reality show, gruppi musicali che lei non conosceva affatto.

"I contenuti su Kurt - conclude Love – mi hanno mandato fuori di testa. Era martedì? Postavano una foto di Kurt. Mi sta bene un occasionale ricordo pubblico di Kurt… Ma questo livello di ruffianeria, onestamente, mi fa essere all'altezza delle peggiori stronzate che si dicono su di me? Non c'è da stupirsi che la gente pensi che sia giusto accusarmi, senza alcun rispetto o formalità. Questo profilo Instagram è ciò che sono veramente, in termini di social media. Mi spiace: mi vergogno davvero, chiedo scusa a tutti".

(Part 1) #1, Hole , front row, 90s ( #2, @courtneylove account , deleted , Britney Spears “hot bod” post ) .cleaning up this account the other night was the most humbling , triggering, incandescent, horrible , 10 hours I have spent in sobriety,, I didn’t run & couldn’t face reading this account . I had no agency over my public persona . ( or my private Before August 11 2018 if I texted- emailed it was generally not me , if so , it was copied , and often embellished if other parties had any profit /interest in my relationships . ) I didn’t write the bizzare captions, , toadying hashtags, ass kissing on here - a huge amends to anyone who hung out with me who had to read that shit. Those aren’t my values . what values ? Looks like I didn’t have a pulse . I DID, get picked up , from my house on sunset plaza , stuffed with Xanax / Booze( maybe cocaine If I’d been” good” ) and told to “shut it” and stand next to fuck knows who , fuck knows where , posed with zonked , dead eyes , and blurred in narcotic sulfur (that , I did and said anything to feed . My habit was next level massive )with out a real idea how important Instagram is, ( not that I’d have cared) . Once these photos were obtained I was free to pass out for another week or so , My services were not needed . And that? Was My Rich , textured, sexy , glamourous , wretched , life . . we deleted a lot on this account , dug up hashtags , on teen stars(!) , found side hustles the person running the account as me would demand goods and services for . and would ( obsessively , sometimes , even romantically ) dm other “ celebs “ ( again lots of , teen stars, reality people, bands I don’t know , cartoon characters) as me. ( but on occasion people I know ) . the Kurt content blew my mind . It’s Tuesday ? They’d put up a photo of Kurt . I’m fine with my occasional public acknowledgment of Kurt . . But this next level pandering, , frankly living up to the worst shit said about me ? No wonder people think it’s ok to simply bring him up to me , with no respect . Or formality . . This Instagram , is who I am to you . In social media terms . ... And I’m real ashamed. I’m so sorry everyone

Un post condiviso da Courtney Love Cobain (@courtneylove) in data:

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.