"Look sbagliati per la sua fisicità": l'attacco alla Pausini

Durante l'ultima puntata ci sono stati attimi di tensione tra Tiberio Timperi e Monica Setta sui look sfoggiati da Laura Pausini all'Eurovision

 "Look sbagliati per la sua fisicità": l'attacco alla Pausini

L'Eurovision song contest fa discutere su più fronti. Se da una parte la vittoria dell'Ucraina tiene banco più a livello politico che musicale, dall'altra sono i look sfoggiati da Laura Pausini a fare parlare. Gli abiti indossati dalla cantante nelle quattro serate dell'evento internazionale hanno catturato l'attenzione e Uno mattina in famiglia ha dedicato un'ampia parentesi all'argomento. Ma la discussione è ben presto degenerata e i conduttori Timperi e Setta sono finiti a battibeccare.

L'esperto di moda Stefano Dominella era presente in studio per commentare i look dei conduttori e degli artisti in gara. Ma quando si è trattato di esprimere un giudizio su Laura Pausini, l'esperto non ha usato giri di parole: "Era vestita non tenendo conto della bilancia. I suoi look erano esagerati rispetto alla sua fisicità". La conduttrice Monica Setta è così intervenuta, frenando l'ospite: "No, non sono d'accordo e non solo perché non si parla del peso di una donna".

Dominella ha allontanato da sé la critica, sostenendo di essersi riferito allo stile e non alla bilancia ma Monica Setta lo ha stoppato: "Era un bellissimo abito e lei è una donna di spettacolo. Fermati, fermati". Nella discussione si è inserita la giornalista Concita Borelli, anche lei ospite in studio, è ne è nata una vera e propria polemica: "Non è una questione sessista se permetti Monica, quando ci vestiamo guardiamoci allo specchio. Bisogna stare attenti".

La conduttrice di Uno mattina in famiglia, però, non ha voluto sentire ragioni e ha bacchettato i suoi ospiti: "Mi sembra che i colori fossero perfetti e io direi guardiamoci anche al cervello". Ma la Borelli ha proseguito decisa: "Ha trasformato Valentino in Sartoria romagnola". Quest'ultima affermazione ha fatto scattare la Setta, innescando il battibecco con il collega Tiberio Timperi, che sino a quel momento era rimasto tranquillo. "Fermiamoci perché altrimenti divaghiamo troppo", ha detto la Setta, stizzendo Timperi che ha replicato: "Ma siamo qui per questo".

Lo spazio che la trasmissione di Rai Uno ha dedicato all'Eurovision, infatti, era programmato in scaletta ma la conduttrice ha colto la palla al balzo per superare l'argomento scomodo e proseguire con altre tematiche. Tiberio Timperi però non ha gradito. "Mica siamo all'Eurovision però", ha concluso, lanciando una frecciata alla collega e chiudendo: "Vai, vai. Andiamo". E la regia ha mandato in onda il servizio dedicato all'omaggio a Raffaella Carrà fatto a Torino, chiudendo di fatto il siparietto.

Commenti