Eleonora Giorgi: "Clizia ha bisogno di un uomo diverso da Paolo"

Intervistata da Chi, Eleonora Giorgi si dice felice della passione tra suo figlio Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia ma non crede che sia scattato l'amore: "Percepisco un’alchimia interessante, ma vedo due ragazzi che si sono incontrati in momenti della vita troppo diversi"

Eleonora Giorgi: "Clizia ha bisogno di un uomo diverso da Paolo"

Di fronte alla nascente passione tra Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia all'interno della casa del Grande Fratello Vip, Eleonora Giorgi, madre del ragazzo, sembra fare una piccola marcia indietro rispetto a quanto dichiarato nelle scorse settimane: "Ho come l'impressione che lei abbia bisogno di un altro tipo di uomo".

Già da prima che iniziasse il reality show, Eleonora Giorgi era rimasta positivamente impressionata da Clizia Incorvaia e - da madre che conosce bene il proprio figlio - aveva intuito che si sarebbe potuto creare un buon rapporto col suo Paolo. Intervistata dal settimanale Chi, l'attrice ricorda: "Io, prima del caos sul presunto triangolo con Riccardo Scamarcio, non la conoscevo. [...]. La prima volta che la vidi era ospite da Barbara d’Urso e, proprio in quell’occasione, mi colpì positivamente per la sua forza interiore e per un candore non indifferente".

Eleonora Giorgi espresse subito al figlio tutto il suo apprezzamento nei confronti di Clizia: "Appena sono venuta a conoscenza del suo ingresso nella Casa più spiata d’Italia, sono andata da Paolo e gli ho detto: 'Vedrai che ti troverai molto bene con Clizia'. […] Ero certa che tra loro sarebbe scattata una splendida amicizia. Stando a quel che vedo, non credo di essermi sbagliata". L'attrice aveva ribadito il suo giudizio positivo su Clizia anche in un'intervista a DiPiù, e durante una sua visita a sopresa nella casa del Gf Vip aveva incoraggiato la loro complicità.

Adesso, però, Eleonora Giorgi fa una parziale marcia indietro; il giudizio su Clizia è ancora positivo ma l'attrice è convinta che lei e suo figlio abbiano un bagaglio di esperienze troppo diverso: "Io, in tutta sincerità, non credo che siano innamorati. Dall’esterno percepisco un’alchimia interessante, quello sì, ma vedo anche due ragazzi che si sono incontrati in momenti della vita troppo diversi".

La Giorgi prova a spiegare meglio il suo pensiero: "Non ne faccio un banale discorso anagrafico. Parlo di esperienze. Clizia ha una splendida bambina, un matrimonio alle spalle, mentre Paolo certe situazioni non le ha ancora affrontate". "Ho come l’impressione che lei abbia bisogno di un altro tipo di uomo. Ma è anche troppo presto per trarre delle conclusioni", aggiunge Eleonora con un enigmatico scetticismo.

Nell'intervista c'è anche spazio per sondare la reazione di Eleonora Giorgi alla visione dell'appassionato bacio tra Paolo Clizia: "La prima sensazione è stata di profondo imbarazzo. Ero diventata tutta rossa, tanto che da lì a poco ho spento la tv. Mi sentivo una sorta di stalker che, di nascosto, sbirciava l’intimità del proprio figlio. Poi ho provato assoluta felicità. Clizia e Paolo sembravano due adolescenti al primo appuntamento". "In quel bacio non c’era carnalità, ma solo tanta dolcezza e purezza", chiosa la Giorgi, lasciando cogliere un altro dettaglio a supporto della sua tesi secondo cui non è ancora scattato l'innamoramento.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it su Facebook?