Licia Nunez vuole metter su famiglia: "Ho iniziato la fecondazione assistita"

E dopo l'esperienza vissuta al Grande Fratello Vip, ora Licia Nunez scrive un nuovo capitolo della sua vita insieme a Barbara Eboli, progettando di mettere al mondo un figlio

Licia Nunez vuole metter su famiglia: "Ho iniziato la fecondazione assistita"

Per Licia Nunez è arrivato il momento di esplorare nuovi orizzonti. Archiviata la partecipazione al Grande Fratello Vip nella prima edizione condotta da Alfonso Signorini, la celebre attrice ora guarda al suo futuro insieme all’amatissima Barbara Eboli. La sua è una storia che ha fatto molto scalpore dato che, proprio durante le fasi iniziali del reality show, ha rivelato al pubblico di essere omosessuale creando non pochi problemi nella Casa. Ma, dimenticate le liti con Antonella Elia e le accuse rivolte a Imma Battaglia (sua ex compagna), Licia Nunez crede che sia arrivato il momento di scrivere un nuovo capitolo della sua vita insieme alla Eboli. E in un’intervista rilasciata a "Chi", afferma a gran voce che per lei è arrivato il momento di mettere al mondo un figlio.

"Per me è sempre stato un sogno – esordisce l’attrice di fiction -. E presto potrebbe diventare reatà. Sto per iniziare le prime fasi della fecondazione assistita". Si tratta di un progetto di vita impegnativo e a lungo termine per la Nunez e la Eboli, entrambe però credono che sia arrivato il momento di compiere questo passo così importante. "Spero in questo modo di poter dimenticare l’inferno in cui ero precipitata per il mio bambino mai nato", aggiunge. Fino ad oggi abbiamo conosciuto una Nunez energica, battagliera e dal sorriso smagliante, ma in pochi sono a conoscenza di quello che è accaduto nel 2003, quando Licia ha subito un aborto spontaneo che ha lasciato un’impronta indelebile nel suo cuore. Nell’intervista rivela che anni fa ha intrapreso una storia con un noto imprenditore e che la gravidanza non è stata voluta, "è arrivata senza essere programmata".

"Da sola però ho dovuto affrontare quell’aborto dato che l’uomo è sparito senza nessun tipo di spiegazione – afferma Licia Nunenz -. Il ritorno alla vita è stato traumatico. La perdita mi ha spiazzata, mi ha fatto cadere nel vortice dell’alcol. A quell’uomo non ho mai detto nulla. Mi ha lasciata andare e io sono precipitata nell’abisso". E quel periodo per la ex gieffina non è stato facile. "Una sera ho esagerato con l’alcol. Sono caduta e ho sbattuto la testa. E sono corsa in ospedale. Sono stati i mesi più brutti della mia vita. Ho capito che dovevo fermarmi e ho iniziato un percorso di cura".

E il peggio è passato, almeno secondo le dichiarazioni della Nunez. "Mettere su famiglia per me ora è un obbiettivo. Con Barbara vorrei una femminuccia – continua -. La chiameremo Elena o Beatrice. Non vedo l’ora di sentirla scalciare dentro di me. E non ci sarà bisogno di spiegare chi sarà il papà o la mamma. Nostro figlio crescerà nell’amore". Licia Nunez sottolinea comunque che l’intenzione di avere un figlio non è nato da un desiderio di disperazione, ma dalla voglia di amore. "Una nuova vita è sinonimo di gioia".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento