Fedez rifiuta il selfie: rissa coi fan in discoteca

Rimasta ferita una ragazza. Poi la lite con gli agenti di polizia: "Non avete protetto un vip"

Fedez rifiuta il selfie: rissa coi fan in discoteca

Ha rifiutato un selfie coi fan e ne è scaturita una rissa con tanto di specchio rotto, ferimento di una ragazza e arrivo della polizia. Protagonista della serata decisamente movimentanta è Fedez, ospite al Just Cavalli di Milano.

Tutto sarebbe iniziato verso le 4,30 di notte quando alcuni ragazzi avrebbero riconosciuto il rapper e gli avrebbero chiesto una foto insieme. Al suo rifiuto, pare in malo modo, ne sarebbe nata una discussione e Fedez avrebbe lanciato una bottiglia contro uno specchio che è andato in frantumi e ha graffiato una ragazza. A quel punto il cantante avrebbe voluto lasciare il locale ma i buttafuori lo hanno trattenuto e lui ha chiamato la polizia per chiedere un intervento. Neanche gli agenti però lo avrebbero lasciato andare, così Fedez ha inveito anche contro di loro, sostenendo che non stavano proteggendo un vip e che avrebbe sporto querela anche per abuso di potere, visto che non si sarebbero identificati e non avrebbero a loro volta identificato i buttafuori che lo avevano trattenuto.

Ma la polizia ha deciso di denunciare Fedez per oltraggio a pubblico ufficiale per aver offeso alcuni poliziotti ("Siete delle merde, fate un lavoro di merda", avrebbe detto). Anche la ragazza lievemente ferita nel trambusto, medicata all’ospedale, potrebbe sporgere querela, dato che per le lievi lesioni non si procede d’ufficio.

Commenti