Fiorello parla della morte del padre

Un Fiorello inedito che rifltte anche della morte: "Il prossimo anno compirò 58 anni. L'età che aveva mio padre quando morì"

Fiorello parla della morte del padre

Rosario Fiorello si confessa in un'intervista a Vanity fair. Lui che quasi sempre appare col sorriso sulle labbra, questa volta parla di se stesso, ma del lato privato. Un Fiorello inedito che rifltte anche della morte: "Il prossimo anno compirò 58 anni. L'età che aveva mio padre quando morì". Poi un velo di amarezza e di tristezza: "Ci penso, con ansia sottile e malcelata scaramanzia, quasi ogni giorno. Un tempo le persone mi chiedevano gli autografi e dicevano: 'È per me'. Poi siamo passati alle madri, alle zie e alle nonne. Quando arriveremo alle bisnonne capirò che è finita". Poi parla anche del suo futuro. A sorpresa fissa già una data per il "ritiro" e per la fine della sua carriera: "Avevo detto che mi sarei ritirato a 60 anni, ma ci riuscirò? Non vorrei fare come i Pooh che sono stati recentemente premiati per il seicentesimo addio annunciato in carriera. Vorrei invecchiare, ma purtroppo non ci riesco". E forse è questo il suo segreto: una giovinezza senza fine che gli permette di conservare quell'ironia che serve nello spettacolo.

Commenti