Flavio Insinna: "Ecco perché vivo con mia madre"

Insinna si racconta ad "Oggi" dopo il matrimonio saltato con la Dragani: "Anche a casa, mia madre e mia sorella non mi hanno chiesto "a""

Flavio Insinna: "Ecco perché vivo con mia madre"

"Non ho il computer, non apro mai internet e se c'è la pagina dello spettacolo la salto e vado a quella dello sport. Anche a casa, mia madre e mia sorella non mi hanno chiesto "a"". Spiega così il conduttore Flavio Insinna al settimanale 'Oggi', in edicola da domani, la sua indifferenza al clamore suscitato dal 'mistero' del suo mancato matrimonio con l'autrice tv Graziamaria Dragani: erano uscite le pubblicazioni, ma poi è saltato tutto. E la sua proverbiale riservatezza, Insinna la coltiva anche in famiglia. Dice infatti: "In famiglia ci amiamo in maniera straordinaria e sappiamo che se uno non parla è perché non ha interesse a parlare. Nessuno s'impiccia. Per anni hanno continuato a chiedermi: 'Ma vivi ancora con i tuoi?'. Sì, e lo reputo un regalo di Dio vivere con una famiglia dove non sanno neanche quanto guadagno e non mi hanno mai chiesto niente, hanno solo ascoltato quello che volevo dire io. La mia famiglia, per me, è la cosa più importante".

A 'Oggi' Insinna racconta anche la passione per il ruolo che avrà nella prossima fiction di Rai 1 'La classe degli asini'. "Non l'avevo mai fatto, di propormi per un ruolo. Ma ho letto per caso il copione de "La classe degli asini" e, a metà, sono scoppiato a piangere. È una storia pazzesca. Così, ho telefonato". Quest'anno Insinna celebra i 10 anni alla conduzione di Affari tuoi, il preserale di Rai 1 che in primavera sarà messo a riposo: 'La mia prima e ultima parola è "grazie'", dice a Oggi. "A chi mi ha scelto, alla Endemol, alla Rai e alle persone che ci seguono, la famiglia di Affari tuoi.… È stato un viaggio meraviglioso, ha cambiato sia la mia vita, sia la mia carriera"

Caricamento...

Commenti

Caricamento...