La Regina come Greta: "I leader parlano ma non fanno niente"

La regina Elisabetta si sarebbe lasciata scappare un commento non proprio edificante sulle strategie dei leader mondiali per la salvaguardia del pianeta

La Regina come Greta. "I leader parlano ma non fanno niente"

Il fuorionda ha fatto un’altra vittima eccellente, la regina Elisabetta. Evento più unico che raro, durante la cerimonia d’apertura del parlamento gallese Sua Maestà è stata colta in flagrante mentre dichiara senza indugio la sua opinione sulle azioni dei governi internazionali per contrastare il cambiamento climatico e difendere il nostro pianeta.

La Regina contro il cambiamento climatico

Riuscire a carpire informazioni sui pensieri e sulle opinioni personali della sovrana d’Inghilterra in merito alle questioni più scottanti e attuali è quasi impossibile. La regina Elisabetta è sempre molto attenta a non mostrare in pubblico la parte più privata di sé, ovvero le sue idee e le sue riflessioni. Così vuole il protocollo. La persona deve rimanere celata dietro alla Corona. La sovrana deve essere neutrale. Ogni tanto, però, anche le regine sbagliano e, stavolta, come racconta il Guardian, è il turno di Elisabetta II.

Durante l’inaugurazione del parlamento gallese, avvenuta a Cardiff lo scorso 14 ottobre, Sua Maestà ha avuto una breve conversazione privata con la nuora Camilla e il capo dell’assemblea, Elin Jones. L’argomento è dei più spinosi: la conferenza Cop26 sui cambiamenti climatici, che si terrà a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre 2021 sotto la presidenza del Regno Unito. La Regina non ha nascosto un certo fastidio dovuto all’inazione dei leader mondiali sulle questioni ambientali e, probabilmente senza accorgersi dei microfoni accesi, ha dichiarato: “Ho sentito parlare di Cop26 ma non so ancora chi arriverà. Sappiamo solo di persone che non vengono. È davvero irritante quando parlano ma non agiscono”.

La Jones ha risposto: “Esattamente, è tempo di agire” e ha fatto un riferimento alle recenti critiche del principe William dirette a miliardari come Elon Musk e Jeff Bezos, che vorrebbero favorire il turismo spaziale. Il duca di Cambridge, infatti, ha dichiarato: “Abbiamo bisogno che le migliori menti del mondo si concentrino nel cercare di salvare questo pianeta, non cercare il prossimo posto dove andare a vivere”. Quando Elin Jones ha ricordato l’intervento del principe William, la Regina, sorridendo, ha commentato: “Sì, ho letto”.

La regina Elisabetta come Greta?

Alcuni giornali non si sono lasciati sfuggire l’occasione di un accostamento, forse un po’ azzardato, tra la sovrana e Greta Thunberg. Tuttavia sembra proprio che la Regina sia molto interessata al tema dell’ambiente, tanto che le frasi “rubate” dai microfoni sarebbero state accompagnate da un inusuale e deciso gesticolio. Per il momento Buckingham Palace non ha commentato la gaffe, se così vogliamo chiamarla, della regina Elisabetta.

C’è stato solo un altro episodio in cui la celebre neutralità politica della Corona si è infranta in modo così evidente. Nel 2014, poco prima del referendum sull’indipendenza della Scozia, la monarca chiese agli elettori di “pensare attentamente al futuro”. Il Palazzo negò che vi fosse una precisa volontà di interferire nel voto, ma l’allora primo ministro David Cameron disse di aver esortato la Regina a pronunciare quelle frasi.

Elisabetta II ha idee ben chiare che, per legge, non può esporre, ma spesso sono le sue azioni a parlare per lei. Per quel che riguarda il clima, per esempio, Sua Maestà avrebbe preso dei provvedimenti in modo da rendere più ecosostenibili le sue residenze. Del resto la cura dell’ambiente è uno degli argomenti più cari alla royal family e ora sappiamo con certezza che la Regina non fa eccezione.

Commenti