La Regina in pubblico con un bastone

Non accadeva dal 2003 di vedere Sua Maestà appoggiarsi a un bastone durante un impegno pubblico, ma non sembra che questo sostegno indichi la presenza di problemi di salute

La Regina in pubblico con un bastone

Siamo abituati a vedere la regina Elisabetta camminare spedita durante ogni appuntamento ufficiale, con il sorriso cortese e lo sguardo attento. Dopo la morte del principe Filippo e il periodo di lutto Sua Maestà è tornata alla vita pubblica più radiosa che mai. Per esempio l’abbiamo vista commossa ma in forma lo scorso 2 ottobre, durante l’apertura della sesta sessione del parlamento scozzese, quando ha ricordato il marito nel suo discorso pubblico. Anche per la cerimonia dedicata alla Royal British Legion la sovrana è apparsa altrettanto vispa, ma stavolta si è servita di un piccolo aiuto che non vedevamo da anni.

Il bastone della Regina

Elisabetta II è arrivata all’Abbazia di Westminster, il 12 ottobre 2021, per partecipare al Service Of Thanksgiving, la celebrazione per il centenario della Royal British Legion, cioè l’organizzazione fondata nel 1921, che supporta economicamente e psicologicamente i veterani delle Forze Armate Britanniche. La Regina, accompagnata dalla principessa Anna, ha indossato un completo blu su cui spiccava la Queen Mary’s Russian Brooch. Si tratta della spilla creata con un diamante e uno zaffiro centrale, dono dell’imperatrice Maria Fёdorovna alla regina Mary per il suo matrimonio, avvenuto nel 1893.

Il gioiello è stato ereditato dall’attuale sovrana nel 1953, che lo ha sfoggiato molte volte durante il suo regno. Una delle ultime è stata al Royal Ascot del 2018, su un abito giallo. Un contrasto perfetto per far risaltare lo zaffiro. Nell’abbazia di Westminster, però, non è stata la spilla a catturare l’attenzione dei fotografi, bensì il bastone a cui la regina Elisabetta si è appoggiata durante l’evento. Un segno del tempo che non si ferma, di qualche piccolo “acciacco” che, però, non ha fermato l’intrepida monarca.

Per la prima volta dopo 18 anni

Buckingham Palace non ha rilasciato dichiarazioni in merito alla sorprendente “presenza” del bastone, segno che, con ogni probabilità, non vi sarebbe un importante problema di salute. L’ultima volta che abbiamo visto la Regina camminare con l’ausilio di un bastone è stato ben 18 anni fa, nel 2003. Quell’anno Sua Maestà dovette sottoporsi a due operazioni, una al ginocchio destro il 13 gennaio 2003, l’altra al ginocchio sinistro, avvenuta il 12 dicembre dello stesso anno e sempre al King Edward VII Hospital di Londra. L’ultimo intervento venne pianificato in modo da ridurre al minimo l’impatto della convalescenza sugli impegni di Elisabetta II e consentirle anche di trascorrere il Natale a Sandringham, dove proseguì il periodo di riposo prescritto dai medici.

Per entrare a Westminster Sua Maestà non ha percorso l’ingresso principale, ovvero la Great West Door, ma la Poet’s Yard, un ingresso laterale ma più vicino al posto a sedere destinato alla Regina. Un’altra piccola accortezza per evitare che la 95enne Elisabetta II si affaticasse. A porgerle il bastone è stata proprio la principessa Anna, ma la sovrana ha comunque camminato rapida e determinata, mostrando che il sostegno, pur essendole utile, non le è necessario e dimostrandoci ancora una volta una tempra d’acciaio.

Commenti