Gf Vip, Serena Enardu distrutta dal dolore: "Ho pianto tutta la notte"

L'ex compagna di Pago si è sfogata sui social network dopo che il televoto le ha negato la possibilità di entrare nella Casa per chiarirsi con lui

Il 51% dei telespettatori hanno detto "no" all'ingresso di Serena Enardu nella casa del Grande Fratello Vip. Il pubblico ha scelto di non dare una seconda possibilità all'ex compagna di Pago, che durante la seconda puntata del reality ha dichiarato di essere ancora innamorata di lui e di voler provare a recuperare il loro rapporto. Lei avrebbe preferito farlo al Gf Vip ma ora dovrà aspettare l'uscita dal programma di Pacifico.

A nulla sono valse le quarantotto ore trascorse in completa solitudine nella suite e l'incontro ad alto tasso emotivo con Pago. Serena Enardu ha dovuto abbandonare la casa anche senza il bacio, che ha provato a strappare all'ex quando si trovava con un piede fuori dalla porta rossa. L'impossibilità di restare nella Casa ha fatto molto soffrire l'ex tronista di "Uomini e Donne" che, a poche ore dalla diretta, è tornata sui social network con parole di sconforto. Nel ringraziare la percentuale di spettatori che l'avrebbe voluta dentro il reality, ha confessato: "Ho pianto tanto.. Tutta la notte. Non so ancora se ho fatto la cosa giusta per me, ma sono sicura di aver fatto la cosa giusta per noi".

Quel "noi", però, ha suscitato non poche polemiche su Instagram, dove molti follower l'hanno rimproverata di essere arrivata troppo tardi e di voler entrare al Grande Fratello Vip solo per visibilità e non per amore di Pago: "Lascialo in pace a quel poverino che già ti ha sopportato abbastanza....d’altronde se Lo amavi non lo lasciavi", "Io ho votato NO! Perché l'esperienza è sua e tu dovevo rispettarlo! Dovevi pensarci prima!", "Devi sottolineare che hai pianto tutta la notte per non essere entrata in casa, non per Pacifico". Lo stesso pensiero espresso nelle scorse ore da Giovanni Conversano che, ospite di "Pomeriggio Cinque" ,ha dichiarato: "Questa donna è malata di visibilità".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.