Gianluca De Mateis spiega perché ha lasciato il trono: "Con la morte di mio nonno ho capito che non volevo nessuna"

Gianluca De Mateis si è raccontato tornando a parlare del suo percorso a Uomini e Donne, ma anche degli attuali rapporti con i tronisti dei troni blu e rosa

Si è concluso senza un lieto fine il percorso di Gianluca De Mateis a Uomini e Donne. Come sappiamo, infatti, il giovane fisioterapista romano ha preso una decisione sofferta ma necessaria, scegliendo di abbandonare il dating show di Maria De Filippi prima del previsto e, soprattutto, senza aver trovato l’amore.

Tutto sommato per lui questo è stato il male minore. Molto peggio sarebbe stato infatti fingere di innamorarsi e questo non è proprio nel suo stile. Per non parlare poi che, all’età di 30 anni, sente di essere alla ricerca di qualcosa di vero e intenso – motivo per cui è così selettivo in amore. Tuttavia, negli ultimi giorni, Gianluca è tornato a far parlare di sé per alcuni gossip che sono circolati sul web. Non solo perché, seppur in amicizia, ha risentito alcune sue corteggiatrici, ma anche per il fatto che ha ammesso di aver avuto dei rapporti sessuali nel corso dell’ultimo mese. Lui stesso ha però fatto notare che nella vita privata – e lontano dalle telecamere – ognuno è libero di comportarsi come meglio crede senza dover rendere conto a nessuno.

Da fisioterapista a tronista di U&D: perché hai scelto di partecipare al programma?

"Volevo mettermi alla prova con un’esperienza nuova, lontana da quelle alle quali sono abituato. In particolare, U&D mi ha sempre attratto perché mi incuriosisce molto vedere come nascono ed evolvono nel tempo le storie d’amore. In tutta sincerità? Non credevo mai che mi avrebbero preso, e invece...".

Come hai vissuto il tuo primo approccio con la televisione?

"Questo di U&D è stato il mio primo approccio in tv dove dovevo semplicemente essere me stesso. La difficoltà più grande? All’inizio avevo paura di essere costantemente circondato dalle telecamere pronte a riprendere ogni cosa facessi o dicessi, ma mi sono abituato praticamente subito perché dopo un paio di registrazioni già non le sentivo più".

Parliamo del tuo percorso e delle corteggiatrici con cui sei uscito: cosa non ha funzionato con Camilla Pucciarelli?

"Tra noi stava nascendo qualcosa, ma quel messaggio ha cambiato tutto. Già il fatto che mi mandasse un messaggio non mi stava bene visto che eravamo lì dentro entrambi. Poi, altra cosa che non mi è piaciuta è che Maria mi ha detto che se la volevo la dovevo andare a prendere a casa. Ma perché?!? Piuttosto veniva da me e ci confrontavamo, ma non che io dovessi rincorrerla fuori dal programma. Sembrava un gioco fatto apposta più e più volte… Quando la settimana successiva Camilla torna in puntata e mi dice che non voleva passasse questo messaggio, ma non c’era più niente da fare perché come persona mi era già caduta in basso".

E con Lucrezia Comanducci?

"Con lei si è creato quel triangolo tanto divertente con Armando… A lei piaceva stare con il piede in due scarpe e da parte nostra noi ce la facevamo stare… Con Lucrezia sentivo di dare tanto senza ricevere in cambio altrettanto. Poi quando durante l’ultima esterna lei mi ha accusato dicendo che mi piacesse fare il teatrino me la sono presa. Non solo non era assolutamente vero, ma poi anche da che pulpito veniva la predica…".

Il bacio con Gabriella è stato troppo affrettato visto poi come sono andate le cose?

"A dirla tutta, l’avrei baciata anche molto prima! Lei aveva tutte le qualità per essere la mia scelta, ma da un giorno all’altro ha iniziato a dirmi che non credeva che fossi interessato a lei. Di punto in bianco mi ha detto di volersene andare. Questa cosa mi ha stabilizzato tantissimo, ma poi ho capito di non conoscerla affatto. Mi piaceva la Gabriella delle prime esterne, non quella che ho visto dopo. Non ho mai capito cosa sia successo in lei per farle fare marcia indietro. Ci sarebbe tanto da dire, anche perché io volevo stare bene con lei… Avrebbe potuto essere più sincera, ma vabbè…".

E di Dalila che hai cercato di convincerla a rimanere?

"Convincerla a rimanere mi sembra un po' esagerato, anche perché è stata Gabriella l’unica che ho tentato di convincere, per ben due volte. Di Dalila mi piaceva all’inizio il suo carattere forte, ma con il tempo ho visto emergere fin troppe insicurezze. Quando infatti si sfocia nell’aggressività non credo che si abbia un carattere davvero forte, anzi. Penso sia normale nella vita essere insicuri, ma non aveva motivo di sfogarsi su di me con quei modi. Dopo abbiamo risolto quel discorso, ma ormai il tarlo si era insediato nella mia testa".

Pensi che ci sia stata qualche corteggiatrice che faceva sul serio con te?

"Quando si partecipa a programmi come U&D è fondamentale imparare a capire quando le persone stanno lì per te o per avere visibilità. Credo che ci fosse più di qualcuna che voleva fare sul serio e, tra tutte, ho pensato che potesse funzionare con una ragazza che si chiamava Veronica, davvero una ragazza d’oro. Abbiamo fatto un’esterna ma poi le ho confessato che a livello estetico non c’era quella cosa che mi colpiva ed è finita".

Tra te e Marianna Faraldo, invece, non poteva esserci altro che attrazione fisica?

"Sicuramente lei è molto bella ed appariscente, ma con il tempo ho capito che non faceva per me. Poi quando l’ho vista tornare per Armando, tra me e me ho pensato a che pessima figura stava facendo…".

Ti ha dato fastidio sovrapporti più di qualche volta con Armando?

"Non guardando la tv, non sapevo niente di lui e confrontarmi con Armando è stato davvero una sorpresa. Non volevo discutere con lui, ma semplicemente conoscere delle ragazze. Il fatto è che quando sei lì dentro ti fai trascinare… Io e Armando siamo l’opposto l’uno dell’altro, ma ci sono delle cose che abbiamo in comune e che giustificano anche l’interesse per entrambi da parte di molte ragazze. E così siamo arrivati a una sorta di competizione costante, ma sempre costruttiva".

Cosa pensi del carattere di Armando?

"Lo trovo molto coerente quando parla degli altri, ma non di sé. Da parte mia, avendo una memoria infallibile, più di qualche volta gli ho fatto notare la sua incoerenza".

Come hai reagito ai ripetuti attacchi di Gianni Sperti?

"Ammetto che, dopo essere stato attaccato ripetutamente sempre sulle stesse cose, anche uno forte come me ha sentito il colpo. Una cosa però è certa: con i miei 30 anni sono stato il tronista più anziano che ci sia mai stato. Penso che a U&D siano abituati a vedere persone più giovani di me, mentre io con la mia età so bene cosa voglio e cosa no. Sono davvero molto selettivo. Non penso sia una questione strettamente legata agli anni, ma alle esperienze di vita. Detto ciò, però, più si è grandi e più si è maturi, almeno tendenzialmente".

La decisione di abbandonare il trono, perché?

"Ero arrivato ad un punto in cui ho pensato che non ci fossero più ragazze che potessero interessarmi. È stato difficile perché in un programma come U&D senti la pressione di dover uscire con qualcuna e di doverti innamorare, ma io non sono così, non so fingere e non voglio prendere in giro nessuna. Di me hanno detto che non fossi pronti a innamorarmi, ma non è vero, semplicemente non è mai scoccata la scintilla. Detto ciò, confesso di aver sentito su di me un poco il senso del fallimento per non aver portato a termine un percorso, ma era la cosa giusta da fare per me".

Quanto ha inciso il lutto di tuo nonno sulla decisione di andare via?

"La morte di mio nonno mi ha fatto capire che non avevo voglia di cercare supporto in nessuna delle ragazze che ho conosciuto. Così ho capito che non ci poteva essere nessun trasporto forte".

Siamo sicuri che tu non abbia difficoltà a legarti sentimentalmente?

"Confesso di non aver mai avuto lunghe storie d’amore – non sono mai arrivato a 12 mesi. Questo un po' per scelta – per molti anni ho viaggiato in continuazione – un po' perché non è arrivata quella giusta. Ciò nonostante ho avuto delle storie importanti, che mi hanno fatto crescere sotto molti punti di vista. Quindi, se ce ne fosse l’opportunità, nessun problema a lasciarmi andare!".

Hai mai risentito qualche corteggiatrice lontano dai riflettori?

"Assolutamente sì, mi sono sentito con alcune corteggiatrici – tra cui Gabriella, Dalila e Priscilla – ma in completa amicizia".

In un Q&A su Instagram sembra che nell’ultimo mese tu ti sia dato già dato da fare con qualcuna: sei quindi alla ricerca dell’amore ma fai sesso senza amore?

"La mia risposta? Quando si è single si è liberi di fare quel che si vuole. D’altronde non ho fatto voto di castità nell’attesa di trovare la donna della mia vita! All’interno del programma mi sono comportato benissimo, ma una volta fuori non devo rendere conto a nessuno".

Parlando infine degli altri tronisti che hanno condiviso con te questo percorso, cosa ne pensi di Sophie Codegoni?

"Le voglio un bene dell’anima e credetemi è molto matura per la sua età. Sono felice che sia per lei che per Davide sono diventato un punto di riferimento".

E di Davide Donadei?

"Nonostante qualche battibecco iniziale – come quando mi ha accusato di imitare il suo trono - con il tempo poi ci siamo chiariti, tanto da averlo invitato a passare il Natale con la mia famiglia! Lui mi chiede consiglio tutti i giorni e io cerco di fare del mio meglio. Lui è proprio indeciso così come si vede in tv. Non saprei come dire, ma lui è come se avesse due relazioni reali e parallele, una con Chiara e l’altra con Beatrice, e quindi nel momento che dovrà scegliere, non si tratterà di fare una scelta ma di arrivare alla decisione di mettere un punto ad una delle due storie".

E, per concludere, di Jessica Antonini?

"Anche con lei sono in ottimi rapporti. Devo ammettere che lei è durata pochissimo sul trono – un mesetto circa – ma perché ha avuto la fortuna di incontrare Davide. Confesso che quando l’ho visto innamorarsi in così poco tempo ho avuto dei dubbi, ma poi ho capito che il loro amore fosse genuino. Ogni tanto capita di sbagliarsi!".

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.