Grande Fratello, la madre biologica di Serena Rutelli le scrive una lettera

La neo-concorrente della casa più spiata d'Italia, Serena Rutelli, verrà a conoscenza del contenuto di una lettera scritta dalla madre biologica

Grande Fratello, la madre biologica di Serena Rutelli le scrive una lettera

Nel corso della nuova diretta di "Domenica Live", andata in onda lo scorso 28 aprile, Barbara D'Urso ha reso noto che al Grande Fratello verrà mostrato il contenuto di una lettera scritta dalla madre biologica di Serena Rutelli. L'estetista, che è al momento una concorrente nel gioco della casa più spiata d'Italia, è ancora ignara delle parole che la madre naturale le ha destinato, mentre i genitori adottivi della gieffina sono già a conoscenza di quanto è stato anticipato da Carmelita.

I genitori adottivi di Serena Rutelli sanno della lettera destinata alla gieffina

"Barbara Palombelli e Francesco Rutelli sono a conoscenza di questa lettera. Hanno detto che fa parte del percorso di crescita di Serena e che sarà lei a decidere cosa fare”, ha fatto sapere Barbara D'Urso in diretta a Domenica Live, dove la conduttrice partenopea ha aggiunto che la madre biologica di Serena Rutelli, vive ancora in condizioni disagiate. Solo nella nuova puntata del GF16, Serena verrà a conoscenza di quanto ha scritto per lei la mamma naturale.

Proprio a causa della precarietà in cui è costretta a vivere da sempre la mamma biologica della gieffina, la donna avrebbe abbandonato Serena e la sorella Monica, anche lei adottata da Rutelli e dalla Palombelli. Le due sorelle furono abbandonate in una casa famiglia dal padre naturale, dove vi rimasero fino al momento della loro adozione.

In un'intervista concessa al rotocalco di cronaca rosa Di Più e ripresa da Gossip & TV, Monica Rutelli ha rilasciato alcune dichiarazioni sul conto della sua adozione: "Ricordo che ci portarono al luna park e fu bellissimo. Ricordo l’arrivo a casa, una casa grande con il giardino. Ricordo che mia sorella e io ci sentivamo ricoperti di luce, sentivamo che qualcuno ci amava e ci voleva. Non eravamo più sole. Inizialmente eravamo spaesate, confuse. Siamo anche state seguite da uno psicologo, che ci ha aiutato a inserirci nella nostra nuova famiglia.

Monica, che proprio come la sorella-gieffina lavora da estetista a Roma, ha conosciuto Barbara Palombelli e Francesco Rutelli quando aveva quattro anni, mentre Serena ne aveva sei: "Ci è voluto un po’ di tempo per sbloccarci del tutto e per considerare Barbara e Francesco come nostri genitori. Solo dopo qualche tempo abbiamo iniziato a chiamarli mamma e papà, e ci siamo sentite meglio”.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it su Facebook?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti