Grane burocratiche per il principe Harry. Ora diventa difficile restare con Meghan

Dopo mesi di lontananza il duca di Sussex potrebbe far presto rientro in patria per risolvere alcuni problemi burocratici legati al suo visto americano

Grane burocratiche per il principe Harry. Ora diventa difficile restare con Meghan

Guai in vista per il principe Harry. Il nipote della regina Elisabetta potrebbe esser costretto a rientrare forzatamente nel Regno Unito per colpa di problemi burocratici. Lo status di reale non avrebbe risparmiato il duca di Sussex da una scocciante grana legata al suo visto d'ingresso negli Stati Uniti.

Come ogni normale cittadino il principe Harry ha avuto bisogno di un visto turistico per fare il suo ingresso negli Stati Uniti. Ma oggi quel "lascia passare" non gli garantirebbe più la possibilità di soggiornare a Montecito, Santa Barbara, dove si è trasferito insieme a Meghan e Archie da pochi mesi. A far trapelare l'indiscrezione è stata la scrittrice ed esperta reale Angela Levin che, intervistata da Express.uk, ha parlato della possibilità che la coppia reale torni nel Regno Unito nell'immediato futuro: "Penso che il principe Harry potrebbe tornare. Harry ne avrà bisogno a causa del suo visto, non può restare lì a tempo indeterminato. C'è la questione della cittadinanza e poi ci sono molte implicazioni fiscali".

È improbabile, in realtà, che Meghan torni in Gran Bretagna a causa del periodo "orribile" trascorso al cospetto della famiglia reale. Ma per il principe Harry le cose potrebbero andare diversamente. Più che per questioni legali molti si aspetterebbero che il nipote della regina ritornasse in patria per ricucire i rapporti con la sua famiglia e in particolare con il fratello il principe William. "Tutti si augurano che Harry ritorni non per il visto ma per i suoi nonni, suo padre e persino William anche se al momento sono in rottura. Sono la sua famiglia e non credo che Meghan verrà con lui e sono certo che non porteranno Archie", ha affermato Angela Levin.

Oggi però a turbare la vita americana dei Sussex sembrano essere più le questioni burocratiche. Sebbene sia Meghan Markle che Archie siano cittadini statunitensi riconosciuti, Harry è nato e cresciuto nel Regno Unito, il che complica i piani dei Sussex di metter radici durature negli States. Fonti vicine a Palazzo confermano che: "Harry al momento non ha presentato nessuna domanda di doppia cittadinanza e non ha richiesto la carta verde". L'opzione per il figlio del principe Carlo sarebbe la richiesta di un visto "speciale" di tipo diplomatico, che gli consentirebbe di vivere tranquillamente in California. Il principe Harry potrebbe richiedere un visto O-1 riservato a "individui con capacità o risultati straordinari" per questo starebbe accelerando le pratiche per dar vita alla sua nuova organizzazione benefica.

Commenti