I Pooh hanno deciso di sciogliersi

Il gruppo ha alle spalle cinquant'anni di storia. Chiuderà la carriera con due maxiconcerti il prossimo anno

I Pooh hanno deciso di sciogliersi

Un'ultima reunion e poi la musica, per loro, "si fermerà" davvero, per citare uno dei loro brani più noti. Dopo cinquant'anni di carriera, i Pooh hanno deciso di sciogliersi e di farlo con un concerto al gran completo, a mezzo secolo dall'esordio.

Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli chiuderanno la loro avventura con due concerti il prossimo anno. Il primo si terrà il 10 giugno a Milano, il secondo cinque giorno dopo, il 15, a Roma. In primavera la Rai realizzerà uno speciale su di loro ed è atteso anche un album a tiratura limitata.

"Dopo questi eventi - hanno annunciato i Pooh - il gruppo non farà più nessun concerto e nessun disco assieme".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento