Isola dei Famosi, Jonathan in lacrime: "Non sono mai stato amato. Vorrei avere un figlio"

Il naufrago dell'Isola è scoppiato a piangere durante la puntata parlando del suo desiderio più grande, diventare padre: "So che è difficile"

All'Isola dei Famosi è arrivato il momento delle sorprese per i tre nominati della settimana, Marco Ferri, Simone Barbato e Jonathan Kashanian.

Marco ha potuto incontrare il papà, Simone ha ricevuto una sorpresa dai suoi genitori, mentre Jonathan Kashanian ha potuto riabbracciare la madre. Ma prima dell'incontro con la mamma, il naufrago è stato il protagonista di un lungo sfogo. Nel corso della settimana, infatti, Jonathan ha più volte espresso il desiderio di diventare padre. "Chi è in diritto di decidere chi può essere padre o madre - esclama in lacrime il naufrago dell'Isola -. Io sono stato un errore dei miei genitori, l'erroe più bello della loro vita. Chi può decidere quindi?".

Poi però la preoccupazione più grande: "Se non trovo una persona in grado di condividere con me questo onere di avere un figlio, non so se ce la posso fare. So che i figli si crescono con un ingrediente solo, l'amore, non contano una casa, una macchina costosa o i soldi. Però ho paura, non so se posso farcela. Sono qui per capirlo". Jonathan, quindi, ha un grande sogno nella vita, quello di avere un figlio, sogno che però non è così facile da realizzare.

E vista la commozione in diretta all'Isola dei Famosi, Alessia Marcuzzi gli ha domandato: "Jonathan, ma qualcuno ti ha mai detto 'ti amo'?". "Io non mi vergogno di dirvi a 37 anni che penso che mai nessuno mi abbia mai guardato negli occhi dicendomi ti amo. Ma io non mi sembro una persona brutta o incompleta. Amettiamo che è brutto stare da soli e non essere scelti, ma io sono un ragazzo fortunato anche se non ho mai incrociato nessuno che mi abbia detto 'mi basti tu'. Io sono stufo di dovermi muovere per arrivare alle cena perché altrimenti il mio posto non viene tenuto o perché non ho la sicurezza che una persona senza di me non si diverta. Io voglio che se arrivo in ritardo ci sia qualcuno che mi aspetti...".

E dopo questo toccante sfogo di Jonathan, un groppo applauso, Mara Venier ha voluto spendere qualche parola in suo favore: "Io credo che tu abbia un grandissimo bisogno d'amore e mentre ti parlo ho la pelle d'oca. Mi accomuna a te questa ricerca di amore. A volte l'amore non si vede, ma ce l'hai. Io non so se tu abbia un compagno...". Ma non appena pronuncia queste parole il naufrago dell'Isola scatta: "Io spero che questa chiacchierata non si risolva in un mero voyeurismo perché nel 2018 spero non sia così importante. Che sia un compagno, una compagna o un cammello sarete i primi a saperlo". E dopo queste parole pronunciate con un po' di amaro in bocca, Jonathan abbraccia sua madre.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.