J.K. Rowling "regala" un nuovo libro ai bambini di tutto il mondo

Si chiama The Ickabog il nuovo lavoro di J.K.Rowling che potrà essere letto gratuitamente, un capitolo al giorno, da tutti i bambini del mondo che non possono uscire a causa del Covid

Un capitolo al giorno, da leggere magari la sera prima di andare a letto, è il regalo che J.K. Rowling, la mamma di Harry Potter, ha fatto a tutti i suoi lettori in questo periodo di crisi dove di bambini sono stati costretti a stare casa. Già ad aprile, preoccupata per la situazione dei bambini, aveva lanciato il progetto di Harrry Potter at home, ma ora ha pensato ad una nuova storia che il prossimo inverno diventerà un libro.

"Oltre 10 anni fa, ho scritto una fiaba chiamata The Ickabog e ho sempre avuto intenzione di pubblicarlo", ha raccontato la Rowling. “L'idea di Ickabog mi è venuta mentre stavo ancora scrivendo Harry Potter. Ho scritto la maggior parte di una prima bozza a singhiozzo tra i libri di Potter, con l'intenzione di pubblicarlo dopo Harry Potter e i Doni della Morte. Tuttavia, dopo l'ultimo libro di Potter, ho voluto prendermi una pausa dall'editoria, che è durata cinque anni. Ho deciso che volevo allontanarmi dai libri per bambini per un po'. A quel punto, la prima bozza di Ickabog è finita in soffitta, dove è rimasta per quasi un decennio. Nel corso del tempo sono arrivato a pensarlo come una storia che apparteneva ai miei due figli e basta, perché l'avevo letta a loro la sera quando erano piccoli, e questo è stato un felice ricordo di famiglia. Qualche settimana fa mentre cenavo, ho pensato di riprendere il libro e pubblicarlo gratuitamente, per i bambini bloccati a casa. I miei figli sono stati entusiasti dell’idea e così e per mi sono immersa di nuovo in un mondo immaginario in cui pensavo di non entrare più".

Man mano che la scrittrice lavorava, ogni sera leggeva i capitoli rivisti del libro ai figli, che la consigliavano cosa aggiungere o meno. Ha poi deciso di pubblicare un capitolo al giorno sul sito di Ickabog, tra maggio e luglio. Nel frattempo la scrittrice ha assicurato che i capitoli verranno tradotti anche in altre lingue per dare la possibilità ad altri bambini di gioire del suo fantastico lavoro.

L’Ickabog è una storia sulla verità e l'abuso di potere. Per prevenire una domanda ovvia: l'idea mi è venuta ben oltre un decennio fa, quindi non è destinata a essere letta come una risposta a tutto ciò che sta accadendo nel mondo in questo momento. I temi sono senza tempo e potrebbero essere applicati a qualsiasi epoca o paese”. Ha specificato la scrittrice.

Un concorso per tutti i bambini

Legata all’uscita di questi capitoli online, la Rowling ha voluto che tutti i bambini l’aiutassero con i loro disegni a illustrare quello che a novembre diventerà il libro cartaceo: “Voglio vedere l'immaginazione scatenarsi! Creatività, inventiva e impegno sono le cose più importanti: non stiamo necessariamente cercando l'abilità più tecnica!” Gli editori che pubblicheranno il volume in ogni Paese del mondo sceglieranno i disegni che poi verranno inseriti nella versione finale del libro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.