Katia Ricciarelli: "Pippo, con che coraggio mi dai della mantenuta?"

Dopo la sentenza della Cassazione che ha cambiato le norme per gli assegni in caso di separazione, scintille tra Baudo e la Ricciarelli

Katia Ricciarelli: "Pippo, con che coraggio mi dai della mantenuta?"

Dopo la sentenza della Cassazione che ha cambiato le norme per gli assegni in caso di separazione, è arrivato lo sfogo di Pippo Baudo che da qualche anno si è separato dalla moglie, Katia Ricciarelli: "Se oggi rido, lo avrei fatto ancora di più se la legge fosse stata varata all'epoca del mio divorzio. Parlo dei 12mila euro al mese che sborsai alla mia ex moglie e di qualche milione di euro che le corrisposi a titolo di liquidazione. Ormai con Katia non ho più rapporti, che dire? Quando un film è finito, è giusto uscire dalla sala". Parole di fuoco quelle del conduttore che hanno irirtato e non poco la Ricciarelli che in un'intervista al settimanale Nuovo risponde per le rime: "Devo smentirlo, certe falsità mi fanno male e danneggiano la mia immagine. Sarebbe il colmo se proprio io che sono del tutto interessata e sposai Baudo solo per amore. Passai per una donna avida che ha tratto profitto economico dal suo ex marito. Al contrario io non ho ricevuto niente nè dal matrimonio nè tantomeno dal divorzio". Infine l'affondo: "Al momento della separazione, in una fase interlocutoria, il tribunale mi diede un assegno di 12 mila euro mensili, percepii solo un periodo e venne sopseso quando il nostro matrimonio si chiuse col divorzio. Da quel momento il mio ex marito non mi ha dato più niente. Non gli ho mai chiesto niente, il mio lavoro mi consente una completa indipendenza economica di cui vado fiera. Con che coraggio mi dà della mantenuta?".

Commenti

Grazie per il tuo commento