"L'immigrato ha lapidato il mio pappagallo e ora è già libero": il racconto choc di Salvi

Enzo Salvi in lacrime a Radio2 Rai ha raccontato perché il 25enne del Mali ha aggredito lui e il suo pappagallo a sassate e chiede giustizia

Nuovi dettagli scioccanti emergono dalla drammatica aggressione subita da Enzo Salvi e dal suo pappagallo Fly, avvenuta lunedì 29 giugno in un terreno a Ostia Antica. L'attore se l'è cavata con tanto spavento e qualche contusione, ma a rimetterci è stato soprattutto il volatile, lapidato con una serie di sassi che gli hanno rotto il cranio, lasciandolo in fin di vita. Il 25enne del Mali, rintracciato dai carabinieri, si è difeso affermando di essersi impaurito nel sentire parlare il pappagallo ed è già tornato in libertà.

Una giustificazione inammissibile per Enzo Salvi, che sul suo profilo Instagram - poche ore fa - ha aggiornato i suoi fan su Instagram sulle condizioni del pappagallo, in miglioramento, ma sempre difficili. Non ha però risparmiato una nuova stoccata all'indirizzo del suo aggressore, tornato in libertà: "Non riesco a dimenticare quel SOGGETTO che lo prendeva a sassate .....e che adesso gira libero ....mentre Fly lotta per vivere. Purtroppo il reato per il maltrattamento di animali ha pene ridicole: qualche mese di carcere che non sarà mai scontata o di una multa che non sarà mai pagata. In uno stato civile non può un tale soggetto essere lasciato a piede libero e magari continuare a maltrattare altri animali o persone. Mentre il mio Fly sta soffrendo, lui va girovagando senza aver visto per un solo minuto il carcere. Servono pene più aspre e un maggiore controllo del territorio".

Un episodio sconcertante che Enzo Salvi ha raccontato ai Lunatici di Rai Radio2, programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, fornendo ulteriori dettagli sull'accaduto: "Quando sono rimasto con il pappagallo in mano, urlando e piangendo come un disperato perché secondo me era morto, questa persona ha aggredito anche me, da dietro. Mi ha dato due calci sulla schiena. Poi ha dato due schiaffi anche all'amico che era con me e si è dileguato in aperta campagna. Siamo riusciti a fargli una foto, ho chiamato immediatamente i carabinieri".

Salvi, che è vicepresidente di una associazione che insegna il volo libero ai pappagalli, ha spiegato le dinamiche dell'aggressione con dovizia di particolari: "Fly è un grande campione, ha una voglia di volare che fa venire i brividi. Dopo l'ultimo volo, è rientrato avvicinandosi a me e si è posizionato su un palo e ha iniziato a chiamarmi. Lui mi chiama "papà", lo fa quando vuole avvertirmi che sta tornando da me". A far scattare l'ira incontrollata del giovane immigrato sarebbero state proprio le parole pronunciate dal volatile, che stava richiamando l'attenzione del suo padrone. Rintracciato dai carabinieri - grazie alla descrizione e alla fotografia scattata dall'amico di Enzo Salvi - l'immigrato 25enne, è stato condotto in Caserma. Ai militari l'uomo si è giustificato dicendo di essersi spaventato nel sentire parlare dall'alto del palo. Denunciato a piede libero per maltrattamento di animali, lo straniero è già tornato in libertà. Un fatto che lascia attonito e ulteriormente sconvolto Salvi: "Inutile commentare, perché è veramente una cosa inaudita. Questo mi fa molto male. Speriamo venga fatta giustizia".

Solidarietà e vicinanza a Enzo Salvi dal leader della Lega Matteo Salvini che dopo le orribili vicende degli ultimi giorni - prima il gatto arrostito a Livorno e poi la lapidazione del pappagallo a Roma - ha chiesto pene certe per chi maltratta gli animali. Salvini sui suoi profili social ha condiviso lo straziante video di Enzo Salvi, disperato dopo l'aggressione subita, dicendosi commosso e pronto a proporre in Parlamento pene più aspre: "Questo video mi ha commosso. Chi dimostra questo amore per gli animali non può che essere una bella persona. Forza Fly, forza Enzo. Il delinquente che ha usato tanta crudeltà verso quella bestiola indifesa dovrebbe essere in galera, non a piede libero. È evidente che bisogna inasprire le pene per chi fa del male agli animali, per me è una priorità, la Lega c'è".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 01/07/2020 - 11:16

Nessun sinistro a condannare l'accaduto? Grazie sinistri, il soggetto lo avete voluto qui con tutte le vostre forze, insultando gli italiani. I quali vi ringraziano.

jaguar

Mer, 01/07/2020 - 12:08

Leonida55, ma stai scherzando, per i sinistri la colpa è del pappagallo.

lorenzovan

Mer, 01/07/2020 - 13:11

bah..capisco il dolore del proprietario del pappagallo..qualsiasi animale al quale ci affezionamo diventa una parte della nostra famiglia..Non capisco l'approfittamento mediatico da parte del

Malacappa

Mer, 01/07/2020 - 13:12

jaguar 12:08 vero

Ogliastra67

Mer, 01/07/2020 - 13:17

Enzo, mi di spiace tanto, sia per il volatile che per te che saei simpaticissimo ma rammenta...se l'avessero fatto a te ...non sarebbe successo nulla lo stesso...cosa ti vuoi aspettare da chi ci sta facendo invadere con la scusa del buonismo!!!!

eolo121

Mer, 01/07/2020 - 13:29

Selvaggio

Seawolf1

Mer, 01/07/2020 - 13:43

con la magistratura che ci ritroviamo....

aleppiu

Mer, 01/07/2020 - 14:07

Seawolf come al solito si parla solo per far corrente con cubo! Qui la magistratura non c’entra nulla, per la legislatura italiana l’animale ha gli stessi diritti di una sedia, quindi tecnicamente é come se avessero tirato dei sassi ad una sedia! Finché non faranno leggi specifiche, gli animali non avranno diritti e noi possessori continueremo a pagare le cure a cifre spropositate in quanto trattasi di bene di lusso!

SemprePiùBasito

Mer, 01/07/2020 - 14:22

Caro Salvi purtroppo hai toccato un tasto dolente in questo Paese di Mxxxa.. gli immigrati coloro che possono fare tutto, appoggiati da una sinistra che brancolando cerca sostenitori, da Ministri che hanno giurato fedeltà allo Stato ma che non difendono gli interessi del Popolo italiano che li paga. Una massa di ciarlatani di cui , Salvi caro, dovremmo liberarci il prima possibile per non trovarci veramente nelle sabbie mobili. Mi dispiace per il tuo Papagalo ma per Lamorgese non è importante perchè l'immigrato è fondamentale.

SemprePiùBasito

Mer, 01/07/2020 - 14:25

Salvi dammi un riferimento e ne parliamo, ormai la stampa è comprata o la censura la obbliga a tacere

lorenzovan

Mer, 01/07/2020 - 14:29

dato che ikl mio commento e' rimasto incpompleto..lo termino..." non ca+pisco l'approfittamento che fanno di questo episodio il hgiornale e Salvini...PS a proposito vorrei informarvi che gli illegali calpestano le fpormiche ... ammazzano le zanzare..e avvelenano i topi quando questi li mordono di notte...

lorenzovan

Mer, 01/07/2020 - 14:31

perche' non parlate anche un po del baldo italicus homo che ha strangolato i due figli ????...meglio parlare del pappagallo vero ???

ziobeppe1951

Mer, 01/07/2020 - 14:45

Perugini... tu non capisci un’infinità di cose....perdoniamo quelli sopra i novanta

Gattagrigia

Mer, 01/07/2020 - 15:07

Episodi come questo lasciano senza parole. Individui che agiscono in questo modo andrebbero messi in galera per almeno 15 anni, stranieri o italiani che siano. Che la Lega faccia propaganda anche su questo è aberrante dato che promuovono la caccia e in Trentino hanno appena firmato un’ordinanza per abbattere un orso. I soliti ipocriti

maxxena

Mer, 01/07/2020 - 15:07

gent.mo lorenzovan Mer, 01/07/2020 - 14:31 come già per la storia del gatto da lei commentata (a proposito,in quegli anni Genova non era come quella attuale e Albaro era un quartiere ben al di sotto come ricchezza rispetto a Castelletto o del centro storico...) , certamente il problema non sta nella nazionalità, ma nel fatto che dobbiamo cercare di progredire e non ritornare all'età della pietra con la giustificazione che certe cose le fanno anche gli italiani.Diciamo che stiamo cercando di migliorare e giustificare certi atti non aiuta. Io per esempio trovo molto incivile far sbarcare le persone senza aver prima un progetto organico per aiutarli a sopravvivere senza mangiare gatti o tirar sassi ai pappagalli o vivere in lager ai margini delle periferie..cordialità

cesare caini

Mer, 01/07/2020 - 15:30

Episodio che ha dell'incredibile ! I cittadini per bene sono in balia di balordi e delinquenti che spadroneggiano impuniti e guai a chi li tocca !

graffio2018

Mer, 01/07/2020 - 15:40

ah, ecco.. sugli altri giornali hanno scritto di uno "sconosciuto", nessuno ha nominato la vera nazionalità del delinquente! ragazzi, ma ci siamo bevuti il cervello tutti quanti? ma lasciamo che i delinquenti vengano qui a gettare dal balcone i nostri nonni (ricordate?) stuprino e facciano a pezzi le nostre ragazze (ricordate??), cuociano i nostri gatti (ricordate?) e adesso tolleriamo anche questo? ma ci svegliamo e cominciamo a mettere pene più severe per i delinquenti, di qualunque nazionalità siano, o a loro dobbiamo perdonare tutto ??????????

Uncompromising

Mer, 01/07/2020 - 15:44

"si è difeso affermando di essersi impaurito nel sentire parlare il pappagallo". E... e il giudice l'ha presa per buona? No comment.

jaguar

Mer, 01/07/2020 - 15:45

Comunque l'episodio in questione è l'ennesima prova che la sinistra ha riempito l'Italia di incivili.

Uncompromising

Mer, 01/07/2020 - 15:47

"Il loro stile di vita sarà il nostro stile di vita". Signora Boldrini, scenda dagli zatteroni con cui ha fatto visita a Papa, e ci dica qualcosa in merito a questa vicenda.

UnoDiFuori_

Mer, 01/07/2020 - 18:26

Nota bene che nessuno parla del valore che puo' avere questo pappagallo e le spese per curarlo, se fossi Salvi denuncerei per danni subiti o devo dedurre che se non tieni chiuse in casa le tue cose una "risorsa" pensi che siano a disposizione di tutti ?

killkoms

Mer, 01/07/2020 - 18:42

così potrà delinquere ancora!

d'annunzianof

Mer, 01/07/2020 - 19:21

Non e` un immigrato, e` un delinquente!

lorenzovan

Mer, 01/07/2020 - 19:40

maxxena...forse non conosci Genova..a Castelleto o nel centro storico (gente ricca???lololol) gatti per strada non ne trovavi..in albario..zona villette con giardini mio nonno qualcosa arrangiava sempre..poi ..mica io c'ero..lololol..io ero un consumitore finale...lol...per il resto ..ricordo in Amsterdam-.quando arrivarono mezzo milione di surinami in sei mesi..nella pensione dove io avevo una cameretta..una suriname mise al fuoco una catinella in plastica per scaldare l'acqua...suono' l'allarme anbtiincendio e tutti per strada...lolo..e non parlo del fumo...

sparviero51

Mer, 01/07/2020 - 19:52

SI È SAPUTO CHE ERA “COLORATO” SOLO IL GIORNO DOPO . NON SI POTEVA OFFENDERE UN IMMIGRATO . BUFFONI POLITICAMENTE CORRETTI !!!

maxxena

Gio, 02/07/2020 - 17:37

gent.mo lorenzovan Mer, 01/07/2020 - 19:40 ci sono nato, mio nonno è nato li il mio bisnonno è nato li... (per centro storico intendo anche l'area di De Ferrari e adiacenze; la topografia della città è cambiata dal 44 ad adesso ed anche la "distribuzione" economica,basta osservare la tipologia delle case e dei palazzi (e l'epoca di costruzione) ...trovo comunque interessanti le sue storie sulla mia città.buona giornata