"Non è un pervertito.." L'ira della fidanzata di Goria

Vera Miales sta difendendo il fidanzato, accusato dal popolo del web di molestare Ainett. La modella accusa la soubrette ma lancia un avvertimento anche a Goria: "Non esagerare o all'uscita dalla Casa non mi trovi più"

"Non è un pervertito.." L'ira della fidanzata di Goria

Vera Miales è una furia. Le polemiche che stanno coinvolgendo il suo compagno, Amedeo Goria, all'interno della casa del Grande Fratello Vip non si placano e lei, a passare da "cornuta e felice", non ci sta. L'ultimo gesto compiuto dal giornalista - che si è tolto le mutande nel letto davanti a Ainett - lo ha fatto finire di nuovo al centro delle critiche e la modella è sbottata: "Sto arrivando al limite. Se mi incazzo devono blindare la casa perché io sfondo il muro per entrare là dentro. Non sono la bella addormentata".

Intervistata da Fanpage.it, la modella ha commentato l'ondata di critiche che sta travolgendo da giorni Amedeo Goria. Il conduttore è finito al centro delle polemicheper avere più volte allungato le mani sulla soubrette Ainett Stephens, tanto da essere redarguito da Manila Nazzaro. Ma anche per altri comportamenti tenuti nella Casa, come girare spesso in slip. "Se Amedeo vuole allenarsi in mutande come fa Samy Youssef può farlo - ha tuonato la Miales - lo stanno discriminando perché ha una certa età ed è diversamente bello".

La fidanzata di Amedeo Goria, che ha svelato di seguire il reality h24 per non perdersi niente, ha difeso il giornalista e attaccato la Stephens per il suo atteggiamento: "Ainett si deve vergognare perché sta usando una persona di 67 anni pur di restare in gioco". Vera Miales non ha giustificato il fidanzato per l'atteggiamento che sta tenendo nella casa, ma sentirlo definire un "pervertito" dal popolo del web l'ha fatta infuriare: "Di certo ha sbagliato, penso che lì dentro ci si dimentichi di avere le telecamere puntate addosso. Non lo giustifico non lo ha fatto con perversione. La gente ormai lo vede come un pervertito, ma lui non l’ha fatto con lo scopo di farsi toccare o vedere. È stato ingenuo, non ci ha pensato".



Ad alimentare i comportamenti di Goria, secondo la modella, sarebbe stata proprio la Stephens: "In tante situazioni lei ha provocato Amedeo chiedendogli di farle un massaggio, dicendo di volere da lui l'esclusiva, mettendogli il culo in faccia, con sorrisi, sguardi e parole. Lui ci casca perché pensa di piacerle. Non voglio difenderlo perché io sono incaz**ta con entrambi, ma lei ha capito come funziona il gioco e cerca un modo per durare il più possibile". I gesti incriminati dagli internauti - che la modella ha definito semplici grattini e non palpeggiamenti ("non le ha toccato le parti intime", ha specificato) - continuano però a fare discutere. "Sta giocando, non è interessato a lei", ha chiarito la Miales, che ha puntato il dito ancora contro Ainett Stephens, rea di avere istigato il giornalista: "Se a lei dà così fastidio, potrebbe stare lontana da lui. Invece sa che si deve appioppare a qualcuno in casa per durare. Se non è Amedeo, sarà un altro. È molto furba. Si sta prendendo gioco dei sentimenti di un uomo di 67 anni. La peggiore per me è lei, che gioca sulla debolezza di Amedeo".

Lei si è detta pronta a difenderlo "fino alla morte", nonostante gli insulti ricevuti sui social network, dove è stata costretta a disattivare i commenti per la mole di critiche. Ma a tutto c'è un limite e Vera Miales ha messo le mani avanti: "Se Amedeo dovesse esagerare, però, gli dirò ciao e continuerò a fare la mia vita. Lui sta sbagliando e potrebbe fare diversamente, ma i panni sporchi io li lavo in casa. Se dovesse mancare di rispetto a me o alle donne in generale allora non mi troverà più". Goria è avvisato (gli hater anche) e nella prossima diretta di lunedì il messaggio di Vera Miales potrebbe essere recapito direttamente al fidanzato.

Commenti