Lutto nel mondo del cinema, morto Joel Schumacher, regista di Batman e

Il regista americano lottava da tempo contro il cancro. A dare l'annuncio della sua scomparsa la rivista Variety

È morto all'età di 80 anni il celebre regista statunitense Joel Schumacher. L'uomo si è spento nella sua casa di New York dopo una lunga battaglia contro il cancro. A dare l'annuncio ufficiale della sua morte è stato il portavoce della famiglia, che si trovava al suo capezzale a New York.

Nato a New York nell'agosto del 1929, Joel Schumacher comincia la sua lunga carriera come costumista televisivo e cinematografico. La sua grande passione per la sceneggiatura e per la macchina da presa lo portano ben presto a esordire come regista, nel 1981, con The Incredible Shrinking Woman, al quale fanno seguito altri importanti film di successo come St. Elmo's Fire, Un giorno di ordinaria follia, con un giovanissimo Michael Douglas, The Lost Boys e Il cliente. È però negli anni '90 che il genio di Joel Schumacher conquista la casa di produzione cinematografica Warner Bros, che gli affida i sequel di Batman, la saga del supereroe mascherato che fino ad allora era stata diretta dal grande Tim Burton.

Schumacher firma così due grandi sequel: Batman Forever con Val Kilmer (1995) e Batman e Robin con George Clooney (1997). Quest'ultimo film però non ha il successo sperato e la Warner Bros decide di interrompere la produzione di altri sequel sull'eroe di Gotham City. Nel 2004 si occupa dell'adattamento di Il fantasma dell'Opera, al quale fanno seguito Number 23, Twelve, Trespass con Nicolas Cage e Nicole Kidman. Il suo ultimo film da regista è nel 2011 quando scopre di essere gravemente malato. L'ultima fatica registica di Joel Schumacher, prima di ritirarsi dalla scena, sono stati due episodi della prima stagione della serie House of Cards nel 2013. Dichiaratamente gay, nell'agosto del 2019 le sue confessioni sulla vita privata e i suoi uomini scioccarono l'opinione pubblica: "Il numero dei miei partner? Tra le migliaia a doppia cifra, diciamo tra 10 e 20mila".

La notizia della morte di Joel Schumacher ha profondamente commosso il mondo cinematrografico, in particolare quello americano. Tra i primi a dargli l'ultimo saluto sui social network, l'attore Ben Stiller che lo ha ricordato come un uomo talentuoso e buono.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.