Mamma mia! Ci risiamo, un film pieno di errori e incongruenze

Mamma mia! Ci risiamo segna il ritorno al cinema delle musiche degli ABBA, ma il risultato non è quello sperato: troppi errori e incongruenze

Mamma mia! Ci risiamo, un film pieno di errori e incongruenze

Mamma mia! Ci risiamo andrà in onda questa sera alle 21.19 su Canale 5. Si tratta del sequel del famoso musical Mamma mia! uscito al cinema nel 2008 in cui Meryl Streep e Amanda Seyfried si esibivano, insieme al resto del cast, sulle note dei brani più famosi degli ABBA, tra cui quello che da il titolo al film. Mamma mia! Ci risiamo è in realtà una pellicola particolare, che rappresenta tanto un sequel quanto un prequel del primo film.

Mamma mia! Ci risiamo, la trama

Kalokairi è più bella che mai. L'isola greca dove Donna Sheridan (Meryl Streep) aveva costruito il suo hotel ha mantenuto intatto il suo splendore. A questo si aggiunge la voglia di Sophie (Amanda Seyfried) di inaugurare Bella Donna, l'albergo alla moda dedicato alla memoria di sua madre. Per l'inaugurazione sarà aiutata dalle migliori amiche della madre (Christine Baranski e Julie Walters) e dal patrigno (Pierce Brosnan). Ma la realizzazione del progetto non è semplice come preventivato: il matrimonio di Sophie con Sky (Dominic Cooper) mostra segni di cedimento e persino la natura sembra remare contro l'inaugurazione.

Londra, 1979. Donna Sheridan (Lily James) vuole girare il mondo: è una ragazza che sogna di cantare, ma che non ha un vero scopo nella vita, se non quello di viaggiare il più possibile. A Parigi incontra Harry, ma è in Grecia che il suo destino si compirà: non solo per l'incontro con lo skipper Bill e il giovane Sam. Ma soprattutto perché in Grecia troverà un posto da poter chiamare casa e la persona che la amerà di più al mondo.

Tutti gli errori e le incongruenze del film

Sono passati circa dieci anni tra Mamma mia! e Mamma mia! Ci risiamo: un lasso di tempo più che sufficiente per realizzare un prequel/sequel che fosse scevro di errori e problemi di continuità. In realtà questa seconda avventura delle famiglie Sheridan è così pieno di incongruenze che sarebbe lecito chiedersi se il regista e sceneggiatore Ol Parker abbia visto Mamma mia! prima di mettersi al lavoro sul secondo film.

La primissima incongruenza che appare evidente allo spettatore è il fatto che, nel primo film, Donna Sheridan (interpretata da Meryl Streep) era una donna con gli occhi azzurri. Nel secondo film la versione giovane di donna è interpretata da Lily James, che in realtà ha gli occhi marroni. Sebbene allo spettatore sia sempre richiesta la sospensione dell'incredulità, appare evidente una certa pigrizia di realizzazione, quando per risolvere la questione sarebbe bastato usare un paio di lenti a contatto colorate. Questo "errore", però, non intacca affatto la storia: si tratta di una piccola incongruenza sulla quale, volendo, si può sorvolare proprio perché non va a cambiare elementi della narrazione.

Tuttavia il film di Ol Parker presenta anche questo tipo di incongruenze, quelle cioè che cambiano fatti già raccontati. In Mamma mia! c'è una scena iniziale, sorretta dal brano Honey Honey, in cui Sophie Sheridan legge il vecchio diario di sua madre Donna e stabilisce che la madre ha incontrato i tre uomini della sua vita in questo ordine: Sam, Bill e Harry. In Mamma mia! Ci risiamo, questo ordine viene stravolto: prima Donna incontra Harry a Parigi, poi Bill e solo alla fine incontra Sam.

Come riporta il sito Pop Buzz, il regista Ol Parker ha cercato di spiegare questo cambiamento, asserendo che voleva essere certo che ogni uomo con cui Donna instaurava un rapporto "romantico" avesse un suo peso e un suo significato. Ha detto: "Il mio lavoro era quello di dare a Donna differenti motivi per stare con ognuno dei tre. Il giovane Harry è comico e ha un fascino molto inglese. Il giovane Sam rappresenta invece una vera e propria storia d'amore." Una spiegazione che tuttavia appare come la proverbiale arrampicata sugli specchi, visto che la gestione dei tre interessi sentimentali è comunque costellata di errori. Nel primo film viene detto chiaramente che Harry arriva sull'isola e che Donna gliela mostra. Viene spiegato che Sam porta Donna sull'isola, mentre in Mammia mia! Ci risiamo i due si incontrano già sull'isola.

Tuttavia uno dei più grandi errori di continuità del film riguarda il personaggio della madre di Donna. In Mamma mia! nel giorno dell'addio al nubilato di Sophie, Donna si confida con le sue migliori amiche e fa capire che sua madre è morta. Mamma mia! Ci risiamo smonta questo assunto, dal momento che non solo la madre di Donna non è morta, ma appare viva e vegeta ed è Cher. E proprio Cher è anche al centro di uno strano incidente avvenuto sul set e raccontato dal sito dell'Internet Movie Data Base. Si trattava infatti della prima volta che Julie Walters - l'attrice che interpreta Rosie, la migliore amica di Donna - incontrava Cher. Da sempre fan della cantante, Julie Walter si lanciò quasi letteralmente addosso a Cher a causa dell'entusiasmo e le diede un forte e caloroso abbraccio. Tuttavia gli occhiali di Julia Walters rimasero incastrati nella parrucca bianca di Cher, rovinandola, al punto che la produzione dovette cercarne un'altra da poter usare durante le riprese.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti