Maria De Filippi: "Il Serale? Una parte di me non voleva andare in onda"

Intervistata dal "Corriere" la popolare conduttrice ha svelato cosa l’ha spinta a portare avanti il talent nonostante la pandemia e l’assenza di pubblico

A un passo dalla finale di "Amici" la padrona di casa, Maria De Filippi, rompe il silenzio e parla dell’edizione più strana che si sia mai trovata a condurre. Venerdì 3 aprile si conoscerà il nome del vincitore della diciannovesima edizione del talent più seguito e apprezzato ma che, quest’anno, è stato letteralmente stravolto dal coronavirus. Prima l’addio al pubblico in studio e l’alt ai troppi giudici e ospiti, poi la necessità di dover far rispettare le norme in vigore imponendo balli e coreografie a distanza. A poche ore dalla finalissima Maria De Filippi si è raccontata in un’intervista al Corriere della Sera, dove non ha nascosto di aver pensato di interrompere lo show.

"Una parte di me diceva di non voler andare in onda – ha spiegato la conduttrice - Ma andare avanti era la scelta giusta. Per Mediaset era importante avere un'alternativa all'informazione, c'era bisogno anche in tv di quella normalità che ci è venuta a mancare". Una normalità tanto desiderata ma che l’impossibilità di abbracciare, toccare e consolare i suoi allievi l’ha molto turbata. Quest’edizione di "Amici 2019" verrà ricordata per lungo tempo, come ha ammesso la De Filippi: "È tutto strano, particolare, ti sembra di fare una perenne prova, l'unica differenza quando inizia la puntata è che sei truccata. Ma penso che queste dirette sospese nel tempo abbiano portato in tutti una dimensione più vera, autentica".

Maria De Filippi ha scelto di continuare a fare il programma nonostante l'assenza di pubblico e ospiti imposta dall'emergenza coronavirus. Il Serale era iniziato come di consueto a febbraio con il clamore del pubblico, i tanti ospiti e il fragore degli applausi. Poi la pandemia ha stravolto i palinsesti e il modo di lavorare, imponendo un drastico cambio di rotta anche ad Amici. Gli stessi allievi si sono trovati frastornati, impossibilitati a capire l’indice di gradimento degli spettatori: "I ragazzi non hanno percepito quanto a casa possono piacere o non piacere; non avevano il feedback delle reazioni del pubblico; quando cantano, quando discutono con la giuria, non hanno nessun applauso o segni di dissenso. E nel silenzio diventa tutto più drammatico".

Poi la confessione finale che ha lasciato intravedere una Maria De Filippi più emotiva: "Questa atmosfera rarefatta mi ha reso più sensibile: il pubblico ti condiziona, ti aiuta a trattenere le emozioni, mentre nel silenzio riesci a lasciarti andare alle emozioni".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Redfrank

Gio, 02/04/2020 - 19:29

quale parte.......quale parte.......quale parte........